5 ott 2011

Torta di Grano Saraceno al Cioccolato con Mirtilli Rossi

Torta di Grano Saraceno al Cioccolato con Mirtilli Rossi


Ormai è ufficiale, ve lo posso dire: per il ponte dell'Immacolata torniamo... sì!!!! In Alto Adige!!! A un passo da dove eravamo quest'estate! Che gioia, non potete immaginare quanto sono felice: l'ho saputo in via ufficiosa lunedì scorso e adesso che è tutto confermato non sto nella pelle all'idea di rivedere quei luoghi incantati ammantati di neve! Speriamo non sia troppa (la neve, intendo, non la gioia), perché, anche se l'albergo che abbiamo scelto ha l'accesso diretto alle piste, in realtà vorremmo proprio girarcela per i mercatini di Natale. I mercatini di Natale sono il mio sogno da sempre, non ci sono mai stata e, anche se sono sicura che, a conti fatti, tra il freddo la folla e i prezzi, sarà una mezza delusione, finché l'idea rimane allo stato onirico, me la voglio godere tutta!

Torta di Grano Saraceno al Cioccolato con Mirtilli Rossi
Per festeggiare oggi vi propongo una torta deliziosa, il mio dessert altoatesino preferito, la torta di grano saraceno ai mirtilli rossi, arricchito, come da ricetta di Heinrich Gasteiger, con il cioccolato: quando ho assaggiato la versione classica, con la mela ad ammorbidire l'impasto, in un rifugio bellissimo, nel comprensorio di Malga Fane (vi prego, cliccate sul link, vi innamorerete... sapete che ci sono persone che vanno a sposarsi lassù?), ho creduto di essere in paradiso. Un complesso di malghe circondate da montagne stupende, spolverate di neve sulla cima, il mio ragazzo, una coppia di amici deliziosi, i nostri cani che giocavano e ogni tanto tentavano la fuga verso le cucine, un plateau di Graukase, speck e burro di malga pannosissimo, una Forst spumeggiante e, alla fine, una fetta di torta dorata e soffice, con un cuore di mirtilli rossi.
Non credevo potesse esserci di meglio e, in effetti, non c'è. Ma per compensare la mancanza di quest'atmosfera magica, una grattugiata di cioccolato è un inizio...
La ricetta è quella originale di Gasteiger, pubblicata in Dolci Dolomiti, un libro che per me è diventata una specie di Bibbia, l'unica licenza che mi sono concessa è l'uso del BronSugar Swaziland distribuito da D&C, al posto dello zucchero raffinato, perché temevo che la grande quantità di uova desse un sapore troppo forte all'impasto e volevo smorzarlo con un aroma vanigliato che facesse da contraltare.
Le dosi sono abbondanti, ma, dato che il procedimento è un po' brigoso, vi consiglio di rispettarle, perché, ben avvolto nella pellicola, questo dolce si conserva molto bene, e non vale la pena di lavorare tanto per prepararlo in versione mignon.
Se poi dovesse asciugarsi troppo, può finire tranquillamente pucciato in una bella tazza di Hampstead Tea English Breakfast sempre distribuito da D&C dal gusto deciso, perfetto per la prima colazione e per accompagnare una fetta di torta così ricca.

Torta di Grano Saraceno al Cioccolato con Mirtilli Rossi (3)

Ingredienti:
Procedimento:
Estraete il burro dal frigorifero almeno due ore prima di iniziare a preparare il dolce.
Ungete una tortiera di 26 cm di diametro (io ho utilizzato la Tortiera Festonata Domo, che ha regalato alla mia torta delle bellissime scanalature) con un filo di olio di semi.
Tritate il cioccolato grossolanamente con un coltello e mettete da parte.
Separate i tuorli dagli albumi e cominciate a sbattere questi ultimi: quando si saranno un po' addensati aggiungete la metà dello zucchero e terminate di montarli a neve fermissima. Metteteli da parte.
Con le fruste, lavorate il burro ammorbidito e tagliato a cubetti con il resto dello zucchero, aggiungete i tuorli e continuate a montare fino ad ottenere un composto cremoso.

Togliete il muso del vostro cane dalla ciotola degli albumi montati.

Aggiungete poco a poco la farina di grano saraceno, l'amido, la scorza di limone, la farina di nocciole, il cioccolato e, per ultimo il lievito. Amalgamate bene il tutto, quindi unite delicatamente gli albumi montati a neve.
Versate il composto nella tortiera e infornate a 180° per circa 25 minuti. La ricetta prevede 40 minuti di cottura, io l'ho lasciata in forno per 30', ma, secondo me, si è asciugata troppo. Fate, comunque, la prova dello stuzzicandenti.

Quando il dolce si sarà completamente raffreddato sformatelo delicatamente sul piatto di portata e tagliatelo a metà orizzontalmente. Dato che si tratta di una torta piuttosto larga, per ricavarne due dischi vi consiglio di incidere il bordo, giro giro, con un coltello, quindi di circondarla con un filo robusto da cucito, posizionandolo all'altezza dell'incisione, incrociarne le cocche e tirare come per stringere un nodo, in maniera che sia il filo a scorrere attraverso la torta e a tagliarla a metà. Il risultato sarà molto preciso.
Spalmate il disco inferiore con abbondante confettura, poggiatevi sopra il secondo disco e spolverate generosamente di zucchero a velo.

Nei rifugi, per non farsi mancare niente, servono questa torta in grandi fette, disposte su uno specchio di topping al cioccolato e affiancato da un ciuffetto di panna montata.

Torta di Grano Saraceno al Cioccolato con Mirtilli Rossi (2)

37 commenti:

Carolina ha detto...

Adoro la versione classica di questa torta e l'idea di farla con l'aggiunta del cioccolato mi alletta moltissimo. A questo punto immagino che sarà una super bomba! :)

Mary ha detto...

una torta che ti chiama a l'assaggio!

annaferna ha detto...

ho cliccato sul link! davvero hai ragione posti da favola!!La torta deve essere qualcosa da assaporare ad occhi chiusi!!
ma, dimmi, al cane poi ne hai dato un po'?? ^____^
baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Tesoro che voglia di una bella fettona e poi cioccolato e mirtilli rossi....che goduria!!!baciotti,imma

lucy ha detto...

i mercatini di natale lì sono uno spettacolo!sono contenta per te.intanto mi godo una bella fetta di torta!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! che bello: il periodo dei mercatini in alto adige...sei sicura che non possiamo unirci??!!!
Divina questa torta! piace moltissimo anche a noi: friabile e golosa ocn un buon gioco di contrasti!!
bacioni

Vevi ha detto...

Questa è una delle torte che voglio fare prima o poi... forse quando smaltirò un pò di farina e quindi potrò permettermi di comprarne altra di altro tipo ;)

Bellissima e golosissima!

Vevi :)

Simo ha detto...

Spettacolare Sere....rustica e dolce come piace a me!!!!!!!!!

Elena ha detto...

Autunnale, confortante, cioccolatosa, da fare e rifare per tutto l'autunno!

Ribes e Cannella ha detto...

Io la montagna la adoro, purtoppo ancora non ho fatto molti viaggi, diciamo praticamente nulla, ma prima o poi spero di visitare anche io quei posti incantati.. e non sai come sogno di girare per i mercatini di Natale ^^
La torta è meravigliosa, ma questo lo sai già :)
un bacio cara, buona giornata :**

Federica ha detto...

M’ha fatto troppo sorridere la specificazione per il cane! Mirto è un goloso di meringa?
Amo al rusticità della farina di grano saraceno soprattutto abbinata alla nota aspretta dei mirtilli rossi. Quello che mi son persa fino ad ora è l’abbinamento col cioccolato...ahi ahi ahi! Un bacione, buona giornata

P.S. che tentazione i mercatini. Non amo il periodo natalizio ma per quelli potrei chiudere entrambi gli occhi

Kitty's Kitchen ha detto...

La torta è davvero golosissima con le aggiunte di cioccolato e mirtilli... Che bello in Alto Adige, vai! Sono felicissima per te, anzi per voi! Bacino

Nepitella ha detto...

Questa torta è anche una delle mie preferite. Vedrai che belli i mercatini di Natale non perdere assoltamente quello di Bolzano, quello di Merano e sopratutto quello di Bressanone che è situato in una location fantastica e se c'è neve ancora meglio :-) Quello di Brunico mi ha un pò deluso ma li c'è un posto dove mangiare che non ti posso dire... ti lascio il link del mioviaggio tra Natale e Capodanno così trovi gli indirizzi
http://nepitella.blogspot.com/2011/01/primo-post-2011-immagini-del-sudtirol.html
Un abbraccio

Saretta ha detto...

Anni fa sono stata ai mercatini di Bolzano, poi ho visto quelli di Munich e quelli di Vienna..stessa calda e coccolosa atmosfera:)
Sogno anch'io un soggiorno in montagna a farsi scaldare il cuore...
La tua torta è un capolavoro e concentrato di cose buone.Come sempre chicchissima!!!
Bacione

Silvia & Olivia ha detto...

Fame!!dev'essere ottima!Anche senza glutine, ottimo!
P.s. Mirto avrà scambiato gli albumi per neve e faceva le prove per il ponte!

Serena ha detto...

Grazie a tutti
@ Federica: Mirto è goloso di tutto
@ Silvia&Olivia: ... e no, non aveva affatto scambiato gli albumi per neve, sapeva perfettamente che si trattava di cibo e, soprattutto, non di cibo per cani.

arabafelice ha detto...

Beata te, io non vedo la neve da tempo immemorabile, e non parliamo dei graziosi mercatini...
Mi consolo con una fetta virtuale del tuo dolce, e con il pensiero buffo del tuo cane sulla ciotola degli albumi.
Anche la mia, che ora non c'e' piu', era golosissima :-)

elenuccia ha detto...

Non ho resistito....ed ho cliccato sul link della malga....NON HO PAROLE!!

sai che anche la mia magò è semre terribilmente incuriosita dalle mie preparazioni culinarie? quando mi vede dirigermi verso la cucina si fionda tra i miei piedi tutta allegra :) adora stare sulla sedia di fianco al tavolo per controllare tutto quello che viene fatto :)

Cey ha detto...

Che meraviglia =) sa proprio di montagna, di rustico =)

verdepomodoro ha detto...

mamma mia. Il dolce non voglio commentarlo perche non ho ancora pranzato e potrei prendere a morsi la tastiera... per i Mercatini di Natale vedra, alcuni sono davvero magici. Per esempio io ho adorato quello di Bolzano e il suo Vin brulee... e per i prezzi hai ragione tu! :)

Elga ha detto...

Con quel ciuffo di panna montata è una libidine!

eli ha detto...

eheheheheh, ma dove avevi messo la ciotola dei bianchi? a portata di cane?
Anche Flick è una golosona, è la mia assistente di cucina...adibita alla pulitura del pavimento ogni volta che cade qualsiasi cosa vagamente commestibile! :DDDD

La torta di grano saraceno è una delizia, l'ho fatta una volta sola ed è venuto il momento di replicare!!

Claudia ha detto...

Adoro l'Alto Adige, i suoi panorami, i suoi sapori...che fortuna Sere!!! Posso venire anche io?! ;-) Intanto mi gusto questa torta che trovo assolutamente dleiziosa...quell'aggiuntina di cioccolato ci sta da dio! ;-)

LaMagicaZucca ha detto...

Mi piace molto andare ai mercatini in Alto Adige e questa è una delle mie torte preferite!!!

Titti ha detto...

Che meraviglia!!! Beata te che vai in Alto Adige! Io non sono mai andata ma dai racconti deve essere stupendo! Intanto guardando la tua torta ci vado col pensiero! bacioni

C&G ha detto...

attirosissima, e bell'abbinamento di sapori, frutti rossi e cioccolato adoriamo. Ci uniamo anche noi ai tuoi sostenitori. buona giornata, Giorgia & Cyril

ELel ha detto...

Vedrai che non saranno una delusione, io li vado a vedere ogni volta che ne ho l'occasione, anche in Austria, e sono sempre bellissimi, fanno così...Natale!!! :)
Ottimo dolce, fa proprio venir voglia di neve, regali e maglioni pesanti!

Acquolina ha detto...

che bella la montagna, ti capisco! e la torta è buonissima, con il cioccolato non l'ho mai provata ma adesso devo per forza ;-P

Lia ha detto...

apperò, quanti begli ingredienti in questa torta, dev'essere una leccornia! anch'io quest'anno spererei di andare nuovamente in montagna con le piste direttamente all'uscita dell'albergo...speriamo. ps i mercatini ti piaceranno un sacco,portati il grasso di foca però!!!:)

Serena ha detto...

Grazie a tutti :-)

Mau ha detto...

Mi sto apprestando a fare la torta di grano saraceno e noci, sono ancora in fase gluten free, entro da te e vedo questa meraviglia ricchissima e goduriosa! Direi che al prossimo giro di grano saraceno provo questa, anche se ammetto che 200 gr di burro mi fanno un po' tentennare............. Sostituibile per caso?

UnaZebrApois ha detto...

ecco, il muso del cane nella ciotola...ehm...quello mi capita sempre :)))

la malga è meravigliosa!!!mi mancano troppo le estati in montagna (anche in inverno, ma in estate di più!!!)

per la confettura di mirtilli rossi mi è venuto in mente che la puoi trovare da ikea.. ( http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/20028710/ ) ma la "sostituta" mi pare più che appetibile ;PPP

beh, che dirti!?!?Ottimo dolce! davvero meraviglioso!!!mi piacciono molto i tuoi dessert, mi sanno di comfort, di camino e di coccole :)

Le Temps des Cerises ha detto...

Caspita che torta golosa! io ho seguito il tuo consiglio ed ho visitato il sito della malga...beh, dire che sono posti da sogno è dire poco!
Camy

Serena ha detto...

Grazie a tutti!
@ Mau: per il burro, non saprei, non mi è mai capitato di riflettere sulla possibilità che il burro dovesse essere sostituito. Forse con la margarina o magari con l'olio di semi, ma non amo molto i dolci con l'olio, quindi, no, direi che il burro ci vuole

Benedetta Marchi ha detto...

Non chiedermi il perchè ma eri sparita dai blog che seguivo! E io che mi chiedevo ma Serena non pubblica più nulla?? E mò faccio un salto sul tuo blog e vedo tante ricette che non erano apparse nella mia blogroll!!!!ora me le leggerò tutte promesso! ;) Mentre lo faccio ti rubo una fetta di questa meravigliosa torta che mi fa venire l'acquolina in bocca e che magari mi fa passare la febbre ;) un abbraccio grande carissima!

Amaradolcezza ha detto...

mi piace questa torta..
veramente perfetta in abbinamento a un fumante te invernale... (spero di farla il prima possibile)

Giulia

Fico e Uva ha detto...

c'è poco da fare, il grano saraceno ha un gran fascino e una gran eleganza... lo adoro come adoro questa tua splendida torta!
Fico&Uva