10 feb 2012

Tagliatelle con Pesto Piccante di Finocchietto, Agrumi e Pistacchi

Tagliatelle con Pesto Piccante di Finocchietto, Agrumi e Pistacchi

"Amore, lo sai fare il pesto di agrumi?"
"Il pesto che?"
"Il pesto di agrumi"
"E questa da dove salta fuori?"
"L'ho visto a 'Cucina con Ale' "

Ora, nell'improbabile eventualità in cui Alessandro Boghese dovesse passare di qui, mi scuso ufficialmente con lui, ma non sono un'assidua della sua trasmissione. Niente di personale, è una questione di tempo. Non posso guardare *tutti* i programmi di cucina che le varie reti digitali trasmettono, quindi ne ho selezionati un paio (diciamo tre) e mi dedico a quelli.
Alias, non ho la minima idea di cosa abbia visto il mio ragazzo.

"Ma cosa c'era dentro?"
"Agrumi"
"Tipo?"
"La polpa di un'arancia"
"Poi?"
"Gli altri ingredienti non me li ricordo"
"Allora non si può fare"
"Ma non puoi pensare tu a cosa potrebbe esserci dentro?"
"Come faccio, se non l'ho nemmeno visto? Comunque non abbiamo arance"
"Ma quella cosa che c'è in frigo? Quella che mangi a colazione, c'è scritto 'polpa senza aggiunta di zuccheri' "
"Va bene, facciamo finta che abbiamo le arance, ma poi che ci metto?"
"La scorza del cedro"
"Geniale, pasta con marmellata di arance e scorza di cedro. Se trovo i confetti del matrimonio dei miei genitori nel 1968 ci metto anche quelli? O preferisci le briciole dei frollini in fondo alla busta?"


E invece, ti dirò, non credo sia la versione originale, anzi, ne dubito, ma è venuta bene. Puoi anche azzardare a variare il gusto della marmellata, scegliendo sempre un gusto agrumato e ovviamente una preparazione senza aggiunta di zuccheri, e sostituire il tipo di frutta secca, sebbene trovi che l'aroma dei pistacchi, non suggerendo un'idea di dolcezza eccessiva, bilanci meglio quella naturale della frutta. Io ho utilizzato il finocchietto selvatico, perché l'anno scorso ne ho raccolta una gran quantità e l'ho messo sott'olio, ma ovviamente adesso non è stagione, quindi puoi utilizzare le barbine del finocchio o aspettare un paio di mesi.

Finocchietto sott'olio 
Ingredienti:
Procedimento:
Credo non ci sia bisogno di spiegarlo: mentre cuoci la pasta, frulla i successivi sei ingredienti fino ad ottenere una crema. Soltanto all'ultimo momento aggiungi l'olio necessario a dare fluidità al composto. Anche se prepari il pesto in anticipo, versa l'olio solo all'ultimo momento, perché le erbe (capita anche con il basilico) tendono ad assorbirlo e rischi di doverne aggiungere ancora alla fine, rendendo l'insieme pesante. Aggiusta di sale (per le preparazioni a crudo io preferisco sempre utilizzare il Fleur de Sel, che non presenta il retrogusto amarognolo del sale tradizionale)
Condisci direttamente nei piatti non riscaldati o in una zuppiera fredda, perché con l'eccessivo calore il finocchietto perde l'aroma

25 commenti:

Ribes e Cannella ha detto...

Questo piatto è meraviglioso, lo terrò a mente per quando ci sarà di nuovo il finocchietto e mi perderò nei campi a raccoglierlo!
Buon fine settimana :)

Federica ha detto...

A parte la bella risata che mi hai strappato con i confetti del matrimonio del 1968 o le briciole dei frollini...alla prossima stagione del finocchietto non mi faccio fregare come lo scorso anno! E mi attrezzo con la scorta per tempo! Mi ispira un botto questa pasta e ho una marmellata di arance che sarebbe perfetta da usare. Bacioni, buon we

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Mi sembra che questo pesto sia dei piu profumati mai sentiti quindi mi sa che è stato un esperimento riuscitissimo tesoro!!!bacioni,imma

raffy ha detto...

buono anzi super buonissimo!!!! preferisco decisamente questoooooooooooo!!!!! lo segno!

eli ha detto...

il mio finocchietto è sepolto nella neve in giardino :((((
e dire che fino al mese scorso era li bello verdino!
I confetti del 68! (Lol)

Elena ha detto...

Questo pesto sarà anche nato per caso, ma sai che mi ispira parecchio?

lucy ha detto...

lávevo vista anche io quella ricetta e mi ispirava.tiu hai fatto una ottima variazione sul tema

elenuccia ha detto...

Non ho il finocchietto ma io sono una che certo non butta via le barbine dei finocchi. Sinceramente non avrei mai pensato ad un pesto con della confettura, però è vero che quella di arance amare non è affatto dolce.

Patrizia ha detto...

Il tuo post è troppo divertente :)
Ma che intrigante questa ricetta, vien voglia di provare: ho il finocchietto congelato, è la volta che lo tiro fuori di là!

Valentina ha detto...

un pesto molto invitante... da provare! D' estate mi sbizzarrisco con pesti vari...timo fresco e mandorle, rucola e pomodori secchi ecc...buon fine settimana!!!

Lorena ha detto...

ciao Serena...pesto originale, mi incuriosisce proprio! il l'unico programma di cucina che riesco a vedere è la prova del cuoco, giusto perchè nel frattempo faccio l'ellittica...anzi...è meglio che vada perchè si è fatto orario! ^^ a presto!

Acquolina ha detto...

ah ah! bellissimo dialogo! però è vero che adesso sempre più uomini guardano i programmi di cucina, forse perché per loro è una novità e noi siamo un po' stufe, comunque il piatto è molto sfizioso! :-D

Saretta ha detto...

Per la ricetta originale passa da mee cerca nell'archivio, l'ho usato diverse volte..buonissimo!Però mi stuzzica molto anche il tuo!
bacione e buon we!

sulemaniche ha detto...

intrigantissimo...davvero gustoso e particolare...prendo spunto!

Simo ha detto...

L'aspetto è intrigante mia cara...e goloso, vien voglia di affondarci la forchetta...
Molto particolare l'idea di usarci una confettura...proverò!

Claudette ha detto...

E' un periodo in cui, dati gli orari, i programmi televisivi non so più nemmeno dove stiano, tanto meno quelli di cucina per cui sfoglio giornali di cucina (mentre faccio colazione) e gironzolo per i blog: da te trovo sempre ispirazione e questo pesto agrumato mi sembra sfizioso (ho arance biologiche in frgo per cui posso usare anchele scorzette).
Claudette

Anonimo ha detto...

Il finocchietto è sempre un ottimo aiuto in cucina. Dovrai dirmi dei vasetti sott'olio, io li ho congelati appena raccolti e non mi piace la resa.
Ciao Dony

Giovanna ha detto...

meravigliosa adoro questo tipo di piatti

Ely ha detto...

Posso dire che è favolosa???? Questa rielaborazione del uomo di casa a me sembra geniale!!!!

Valentina ha detto...

sisisi, questi sono gli esperimenti che liberano la mente e credo che questo pesto sia favoloso!! bravissima!
buon we, Vale

Mina Harker ha detto...

Adoro il pesto, quello tradizionale però! Questa versione agli agrumi deve essere molto sfiziosa :-), bella idea!!!

Claudia ha detto...

Ma guarda un pò che piatto alternativo hai tirato fuori anche stavolta!' Hai sempre così tante idee...e ogni volta vengon fuori ricette strepitose, con un mix di sapori colori e profumi incredibili! QUeste tagliatelle ne sono l'ennesimo esempio...squisite!!!

Spery ha detto...

mi sa tanto che la versione di borghese deve soccombere alla tua!

Buona serata
spery di "babà che bontà"

Mau ha detto...

Hai un fidanzato troppo avanti! :D
Lele non mi proporrebbe mai una cosa simile!
Comunque se ti interessa sul sito di real time ci sono le ricette di Cucina con Ale :D
Ma direi che te la sei cavata benissimo!

Passiflora ha detto...

siccome mi hai incuriosito, sono andata a cercare la ricetta originale e credo proprio sia questa http://www.realtimetv.it/blog/2011/07/05/calamarata-al-pesto-di-agrumi/
Qui accanto agli agrumi ci sono noci e capperi e niente ricotta. entrambe le versioni sembrano molto particolari e sfiziose!