13 feb 2015

Torta Vals



Questa torta non è bellissima, ma ne vado particolarmente fiera, perché è stato il primo passo che ho fatto in un capitolo tutto nuovo della mia esistenza, quando ancora il disorientamento di ritrovarmi d’emblé in una situazione inaspettata prevaleva sull’entusiasmo di poter ricominciare da zero e crearmi, finalmente, una vita a mia immagine e somiglianza.
Ne vado fiera perché nel ripieno ci sono un po’ di lacrime e perché per far lievitare l’impasto ho usato i sospiri e ne vado fiera perché è stata la prima cosa che abbia mai fatto per me stessa, fuori dall’ottica di cucinare per qualcuno, anche se poi l’ho offerta agli amici, ne vado fiera perché ad alcuni non è piaciuta e, anziché innervosirsi come bambini capricciosi, me l’hanno detto con la calma dovuta a questioni non essenziali, mentre altri l’hanno apprezzata, mi hanno chiesto di raccontare le origini della ricetta e mi hanno ascoltato.




Ingredienti per la base:

(oppure la tua ricetta preferita di pasta brisée)

Ingredienti per la farcia:



Procedimento:
Prepara la brisée come d’abitudine e riponi l’impasto in frigo.
Nel frattempo prepara il ripieno: tosta leggermente le noci pecan e i pinoli in una padella, cola il miele e fai ridurre a fiamma vivace. Fuori dal fuoco, incorpora il formaggio e il liquore.
Estrai dal frigo 2/3 della brisée e utilizzala per foderare il fondo e i laterali di una tortiera a cerchio apribile di 20 cm di diametro. Distribuisci  il composto di frutta e formaggio nella cavità.

Stendi il resto della pasta in una sfoglia sottile e utilizzala per ricoprire il ripieno. Sigilla bene i bordi e inforna a 180° per circa 40’.

10 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Che bella torta tesoro e poi il ripieno è favoloso ed è anche un dolce ricco di emozioni quindi vale il doppio!!Baci grandi,Imma

elenuccia ha detto...

Invece a me ispira un sacco con quel ripieno di frutta secca e miele. Qua le noci pecan sono quasi introvabili, nel senso che si trovano solo in un negozietto e costano un botto ma uno sfizio una volta si può anche fare

Simo ha detto...

Sere questa torta deve avere un significato importante per te, quindi è doppiamente buona.
Ti abbraccio amica, spero di sentorti presto... ;)

Elisa Pavan ha detto...

adoro le noci pecan e vorrei una fetta della tua torta! un bacio

Ely Mazzini ha detto...

Non ho avuto la fortuna di assaggiarla, ma credo mi sarebbe piaciuta molto, nel ripieno ci sono tutti ingredienti che adoro, quella fettina è una vera tentazione!!!
Buon fine settimana Serena...

Elena Siano ha detto...

A me questa torta sembra bella sia nell'aspetto che per quel che possa significare per te. ...a leggere poi gli ingredienti a me sarebbe di certo piaciuta! !!!! Brava Serena. ..

Ketty Valenti ha detto...

Vale eccerto che vale,soprattutto perchè fatta da una persona sincera come te,sei sempre stata schietta e diretta e questo lìho sempre apprezzato,i piace la tua torta perchè parla di te,la trovo particolarissima!
Z&C

CONTROTUTTI ha detto...

grandi fatiche e grandi soddisfazioni ^_^

lucy ha detto...

tropo il riepienomolto particolare, mi piacerebbe proprio assaggiarla e poi ci sta a festeggiare il tuo nuovo capitolo!congratulazioni per la qualifica appena raggiunta!

Consultation voyance gratuite ha detto...

Sono davvero orgoglioso di scoprire voi, il vostro blog è davvero grande! Mi piace la sua interfaccia, e mi è piaciuto anche il contenuto troppo. Soprattutto in modo da mantenere!