08 feb 2013

Muffin "Gastronomico" di Cotognata e Asiago, con Crema di Lardo al Rosmarino


Muffin "Gastronomico" di Cotognata e Asiago con Crema di Lardo al Rosmarino
Stampo da Budino Domo SPA

Domenica mi sono alzata con il cervello totalmente formattato: contrariamente al solito, non avevo la minima idea di cosa cucinare. Avevo una gran voglia di qualcosa di semplice, banale, quasi quasi pane e olio. Ma ero a corto di ricette da pubblicare. E dovevo pensare a qualcosa.
Dopo cinque anni di onorata (?) carriera da blogger, posso affermare che, nella maggior parte dei casi, si tratta di un impegno stimolante, ma, talvolta, diventa davvero difficile inventarsi qualcosa di nuovo, che non sia già stato pubblicato da altri o, peggio, da me medesima. Perché è anche ragionevole che non possa ricordarmi tutto quello che ho proposto: tempo fa mi apprestavo tutta baldanzosa a fotografare una tatin di radicchio, salvo poi scovare un post dell'anno scorso, con la stessa identica ricetta.
Ultimamente, alcune blogger hanno fatto, giustamente, osservare come non sia necessario rispettare una scadenza nelle pubblicazioni e come si dovrebbe, invece, privilegiare la qualità. 
Mi sembra inopinabile. Ma il mio non è un esercizio di stile, è un esercizio di costanza, che mi pungola a perseverare in qualcosa, contrariamente a ciò che ho sempre fatto: non sono mai stata costante, né coerente con le passioni. Quindi la mancanza di fantasia non è una scusa per latitare. Pazienza, pubblicherò una sorta di déja vu.
Del resto, penso che la fantasia in cucina sia un controsenso, il più delle volte si esplica nell'aggiungere i frutti di bosco al risotto o l'aceto balsamico alla crème brulée. O nel cuocere un impasto per muffin in uno stampo da sformato, affettarlo e farcirlo come un gigantesco sandwich a cinque piani.
Perché non si dica, però, che la mia è una forma di solipsismo egoriferito, ho fatto un piccolo sforzo, ho convertito le noiose cup della mia ricetta statunitense dei muffin salati in grammi, pesando il contenuto di ogni cup sulla mia nuova, infallibile bilancia elettronica Salter, per renderti il procedimento più fruibile.
Per accompagnare, la freschezza dell'ultimo nato della Casali Viticultori. il Gran Casali, uno spumante secco di Lambrusco, profumato e vivace come un trillo festoso, fermentato con metodo Charmat, cioè in autoclave, l'ideale per i vitigni fruttati, il cui aroma, spumantato con il metodo champenoise, svanirebbe.
Ad essere sincera, non avevo mai assaggiato un Lambrusco spumante, quindi non ero certissima della correttezza dell'abbinamento, ma il criterio della territorialità (la crema di lardo della farcitura è una chicca della gastronomia dell'appennino emiliano) e l'effervescenza, a stemperare l'untuosità del piatto, mi hanno guidato in una scelta che si è rivelata deliziosamente azzeccata.

Muffin "Gastronomico" di Cotognata e Asiago con Crema di Lardo al Rosmarino
Stampo da Budino Domo SPA
Bilancia Elettronica Salter

Ingredienti:
Ingredienti per farcire:
  • 8 fette sottili di lardo di colonnata
  • 2 rametti di rosmarino
Procedimento:
Grattugia l'Asiago e in una fondina mescolalo con gli altri ingredienti in polvere. Sbatti l'uovo e amalgamalo con il latte e la grappa.
Dadola la cotognata e aggiungila al secondo recipiente, quindi versa il tutto sulle polveri e dai una decina di giri di mestolo, per ottenere un composto un po' grumoso, come per i muffin.
Rovescialo in un o stampo da budino o da sformato e cuoci a 180° per circa 40-45', finché la superficie del "megamuffin" non sarà gonfia e dorata e l'interno, alla prova dello stecchino, non risulterà asciutto.

Lascialo raffreddare completamente, quindi sformalo e taglialo in 3 strati.

Trita il lardo e il rosmarino e spalma la crema sugli strati interni del muffin. Poco prima di servire, ripassalo in forno per circa 10 minuti, per far sciogliere l'impasto di lardo.

14 commenti:

Simo ha detto...

Sere, che buona...molto, ma molto intrigante...
Mi piacciono i tuoi mix e accostamenti di sapori...io sono sempre un pò troppo tradizionale!
Buon fine settimana, un abbraccione

Valentina ha detto...

Carissima te la sei cavata benone! Un bellissimo abbinamento.
Io non sono una blogger di categoria, tendo a raggruppare ricette che mi piacciono o mi va di condividere senza prenderlo come un impegno preciso...probabilmente perché veramente riesco a dedicargli molto meno tempo di come vorrei... in futuro chissà..... Ti mando un mega bacio, a presto!!!

Anonimo ha detto...

È consolante sapere che non sono l'unica a corto di idee ogni tanto... Quando le settimane sono psicologicamente pesanti non riesco proprio a pensare a cosa cucinare il weekend. Uff...
Buon fine settimana dolce Sere,
Caro

Micaela ha detto...

bellissimo questo mega muffin salato!!! che bella idea hai avuto! leggendo gli ingredienti c'è solo da leccarsi i baffi!!!

celeste ha detto...

Che dire? Che apprezzo il tuo italiano, oltre alla tua ricetta, chè ormai san scrivere davvero in pochi e trovare una ricerca così fine di termini, una descrizione così azzeccata del proprio stato d'animo mi fa gongolare sulla sedia. E poi che proprio come te penso che sia importante vivere il proprio blog come un impegno, certo, non dev'essere mai una forzatura, ma proprio come te ho bisogno di dedicarmici come se fosse un gradevole compito, altrimenti l'hobby di turno, fresco e sgarzolino, potrebbe subissare il tanto amato blog. E quando ne viene fuori qualcosa di buono, come nel tuo caso -ma devo dire che nel tuo caso è sempre così, i soli titoli dei tuoi post son tutti un programma- son gioie e son sorrisi. Brava concittadina, a presto!

Kittys Kitchen ha detto...

Fame, questo voglio dirti stamattina. Fame vera a leggere questa delizia, così appetitosa.
Considera che anche io a volte mi trovo a fare considerazioni simili alle tue.
Il blog è un impegno con noi stesse e io temo che se poi inizio a saltare i post, mi troverei nella situazione di non rispettar più nulla e non andare avanti. E' normale trovarsi con il dubbio: e ora che cucino che valga la pena di pubblicare?
In teoria il discorso all'inizio, almeno per me era il contrario. Ho fatto questa cosa e ora non vedo l'ora di condividerla!
Penso sia normale questo "ribaltamento" scusa se lo chiamo così, di approccio.
Tutto sommato e lo sai, anche io sono abbastanza puntuale con le pubblicazioni e per lo stesso motivo tuo...
baci

Ileana Pavone ha detto...

Concordo con te, anche se a volte ho avuto momenti in cui fermarsi era l'unica soluzione possibile per non impazzire :D
questo muffin è una meraviglia, mi stai facendo venire una fame pazzesca!

Olga ha detto...

Uno spettacolo....e menomale che non avevi voglia di cucinare..ahaha!!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! fighissimo questo gioco di sapori dolci e salati!
Originale il gusto dei muffin con grappa e cotognata all'interno e la farcia al lardo è una vera chicca!
particolare il vino che hai scelto, ma l'idea di farti guidare almeno dalla territorialità ci sembra più che sensata ;)
un bacione

elenuccia ha detto...

Ho letto gli ingredienti e mi e' venuta una mezza sincope...asiago, lardo di colonnata e rosmarino. Secondo me una forchettata e sei gia' in paradiso

raffy ha detto...

che spettacolo....lo sto divorando con gli occhi!

sara non sapeva cucinare ha detto...

che bellissima idea! adoro questo genere di prodotti da forno.. davvero un'idea splendida che voglio provare :) hai un blog fantastico, continuerò a seguirti! baci

Anonimo ha detto...

[p]Overall, the initial thing that many people see when they meet someone new is their face . General market wash brushes are rotating, imagine we like toothbrush, indeed clean the dirt, but Sometimes the [url=http://www.clarisoniccanadaoutlets.com]clarisonic mia canada[/url] effort at the same time, there is a way back and forth friction, skin damage is relatively large . While using the Clarisonic Mia or perhaps Clarisonic Vintage plant, [url=http://www.clarisoniccanadaoutlets.com]clarisonic mia outlet[/url] brings about simpler and also clean epidermis, and also permits bothered epidermis to recoup . You know how these things go . So that almost contraptions inside personalized opt-in identify, Primpettes . After the process is finished, which takes about one minute, the skin feels rejuvenated, fresh, smooth, and [url=http://www.clarisoniccanadaoutlets.com]clarisonic canada outlet[/url] glowing . co . Cleaning in place, so the subsequent absorption of skin care products are very helpful . Every home has one or several Christmas decorations, with a Christmas tree topping the list of favorites.[/p][p]It allows for the better absorption of skin care products, and after one treatment, immediate improvement in pore appearance, fine lines, and skin tone is noticeable . Replica trees are exact copies of their live counterparts that onlookers will never know the difference unless they are told . Plus, moisture … abounds in a shower, no? I alternate between the Clarisonic Mia (I use a little Nude jasmine oil cleanser with it, which smells amazing and is super-moisturizing) and the Fresh brown sugar face scrub, which is itself full of skin-softening oils, and the sugar melts soothingly as you scrub, so it's never harsh . Deep [url=http://www.clarisoniccanadaoutlets.com]clarisonic[/url] moisturization, on the other hand, plumps up skin and makes fine lines less noticeable . What is even more pleasant is the fact that the installation, removal and storage concerns will eventually become the responsibilities [url=http://www.clarisoniccanadaoutlets.com]cheap clarisonic outlet
[/url] of the rental company . 5% purity value . With all benefits this helpful to eliminate fine lines and wrinkles . g . The skin Care Brush uses to get clean, soft and sleek skin.[/p]

Anonimo ha detto...

Fantastica idea! Ho provato a realizzarla, ma....non cuoce...
Ho controllatyo e controllato ogni ingrediente ed ogni passaggio, ma a me non si cuoce! Dove sbaglio? Apprezzerei il tuo aiuto. Grazie