26 lug 2013

Insalata di Riccioli con Tzatziki e Curniciegge


Fusilli Freddi con Tzatziki e Curniciegge

Con questa ricetta non ricetta, come tutte le ricette estive che si rispettino, L'Omin di Panpepato va in ferie, con zero voglia di fare bilanci, anche se dopodomani è il suo compleanno.
Riconosco che aver aperto un blog a fine luglio non è stato quello che si può definire un colpo di genio, certo non riesco mai ad organizzare una festa virtuale come si deve. Ma, allo stesso tempo, mi esonera dal preparare il rituale dolcetto che tutti i blogger propongono nel giorno del loro blog-compleanno, visto che con questo caldo più che un frullato non mi sento di mangiare.
Spero vada bene anche una zuppiera di insalata di pasta che, solo a guardarla, rinfresca e, all'assaggio, abbassa la temperatura interna di almeno 3 gradi, senza contare l'energia dirompente delle verdure crude e dello yogurt non proprio greco, ma grecizzato.
Le curniciegge sono peperoncelli piccoletti e affilati, che si trovano in Puglia; non so se ci siano anche in altre regioni e se, nel caso, si chiamino diversamente, ma puoi sostituirli con i peperoni verdi, che sono un po' meno profumati, ma comunque vanno bene.
L'Asiago stravecchio rimpiazza la feta, per esigenze di svuotamento frigo, ma ci sta tutto, perché, consistenza a parte, è altrettanto saporito e più aromatico.
Insomma, una roba da due minuti, non chiudo con magnificenza quest'anno, ma magari, se passi di qui durante il prossimo mese, vedrai questa ricetta e ci risolverai la cena.

Quando mangio qualcosa di acidulo e fresco, mi viene spontaneo di ragionare per "opposizione" e cercare un po' di comfort nel vino: amo la rotondità fiorita e vagamente mandorlata del Grillo delle Cantine Adamo Bio, che mi parla di agrumeti e macchia mediterranea, al punto da ricordarmi, per aromaticità, il Rétsina greco... comincio ad amarlo fin dal momento in cui lo verso, per il colore, così carico da far pensare subito a un ego smisurato, ma, poi, in realtà, all'assaggio, si fa apprezzare per l'intensità moderata, "intelligente", se si può dire una cosa del genere di un vino.
Sicuramente si tratta dell'intelligenza con cui viene prodotto, ecco.

E, quindi, niente.
Buone Vacanze!
Ci vediamo a fine agosto
...

Fusilli Freddi con Tzatziki e Curniciegge

Ingredienti:
Procedimento:
Prepara lo yogurt come d'abitudine. Appena pronto, salalo leggermente e versalo in un colapasta foderato con un panno a trama fitta pulitissimo, appoggia il colapasta su un contenitore per raccogliere il siero che ne uscirà, e refrigeralo per circa 4 ore, perché si addensi. 
Pela i cetrioli e riducili a cubetti, monda i curniciegge e ricavane delle rondelle, spezzetta la menta grossolanamente con le mani e dadola l'asiago.
Mescola lo yogurt ormai ispessito con il resto degli ingredienti, esclusa, ovviamente, la pasta, che devi cuocere come da istruzioni sulla confezione.
Scolala, raffreddala sotto il getto dell'acqua corrente e condiscila con la salsa allo yogurt.


Fusilli Freddi con Tzatziki e Curniciegge

Prima di salutarti, qualora ti trovassi in zona (ma anche no, è comunque un buono motivo per spostarsi), ti segnalo che dal 30 Agosto al 1° settembre, a Gorizia, si terrà l'edizione annuale del Festival Vegetariano, dove, oltre a tanti ospiti interessanti, avranno luogo corsi di cucina per adulti e bambini e show cooking volti a promuovere la cultura veg.
Il programma è ancora top-secret, ma puoi tenerti aggiornata sulla pagina ufficiale dell'evento http://www.festivalvegetariano.it/Index.aspx.
Tra gli sponsor, figura anche Biolab, di cui spesso ti ho parlato in queste pagine, azienda storicamente votata alla filosofia vegetariana, che propone tanti gustosi prodotti a base di seitan e tofu. 
Io sto pensando di farci un salto dalla via che sarò comunque in zona per la biennale di Venezia.
Ti aspetto?





14 commenti:

Ilenia Meoni ha detto...

Allora carissima buone ferie e buon blog compleanno!!!! io ne ho fatti uno solo per ora di blog-compleanno ed è passato completamente inosservato perchè in quei giorni ci sono state delle brutte cose....va benissimo così la tua splendida insalata di pasta per me è da 10 dato che non amo i dolci!!!! Ma quei peperoni dal nome strano possono essere i cd friggitelli o sono un'altra cosa??? un bacione e buona giornata

Federica ha detto...

Io sono e resto dell’idea che si festeggia con ciò che piace e con quello che ci va sul momento. Chi l’ha detto che ci vuole sempre e per forza un dolce e un dolce scenografico?
Questa pasta l’avevo già adocchiata e più la guardo più mi piace, in tutto. E ora che ho la ricetta posso anche portarla in tavola, non solo ammirarla nella sia bellezza. Un bacione tesoro, buon compliblog anticipato e soprattutto buone vacanze. Riposati, divertiti e torna più carica che mai ^_^

Ileana Pavone ha detto...

Mi mancheranno le tue ricette e i tuoi racconti, Sere.
Buone vacanze, te le meriti assolutamente ^_^
Un bacione grande

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! originale l'idea di condire una pasta con il tatziky! una delle salse fresche che vanno per la maggiore in estate e quindi, perchè non farci una pasta?!
Buone vacanze allora e ci risentiamo al tuo rientro...! cercheremo di sopravvivere ;)
un bacione

Saretta ha detto...

Direi che siamo sulla stessa lunghezza d'onda, mia cara Serena!
Abbinamento ingredienti super approvato eprchè A non contiene aglio B ha ingredienti nostrani.
Che volere di più?ah sì una vacanza!!!!
BUONE VACANZEEEE ci aggiorniamo:)baci

elenuccia ha detto...

E chi lo dice che si deve per forza fare una torta stracarica per festeggiare? sono per "preparo quello che mi va"...
Io purtroppo niente vacanze ancora per due settimane, ma mi consolero' con questa insalata di pasta. Deve essere veramente freschissima.

Elena ha detto...

Io ti auguro con il cuore un buon blogcompleanno ed ancor di piu' delle vacanze rigeneranti....concludi con una pasta che merita l'assaggio...veloce al punto giusto..P.S. Sai che i miei colleghi mi stanno ancora prendendo in giro per il forno acceso per la ricotta con i pomodorini confit...ma non sanno che si son persi..eh, eh!!!

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Serena, io mi gusto questa freschissima a saporita pasta e ti auguro una felice estate, goditi la tua meritata vacanza, ti aspetto!!!
Bacioni, a presto...

Ketty Valenti ha detto...

Bhè io ho aperto il blog a metà Agosto....pensa un pò che bel da fare che ho avuto!!!! una genialata con la G maiuscola 0.°,neanche io feste virtuali e compleanni in sordina.....saremo mica aliene!?
intanto a me va benissimo ciò che hai preparato .....fresco,delizioso e sempre così particolare!
Z&C

Simo ha detto...

carissima, diverse cose avrei da dirti...la prima che questa pasta è favolosa, la preferisco di gran lunga ad un dolce (anche se poi digerisco con difficoltà il peperone, ma questa è un'altra storia).
Poi voglio farti gli auguri per il blog...da me sempre seguito sin dall'inizio dei tempi! .......e poi...buone ferie!
Ti meriti un periodo di relax alla stragrande...a presto, ti abbraccio!

celeste ha detto...

Allora cara Sere ti auguro un bell'agosto, buone ferie, buon riposo, buoni pensieri, tante cose da fare che rispecchino le tue passioni. Amo queste paste fredde, veramente ci si può sbizzarrire e tu, da maestra quale sei, lo fai sempre nella maniera più originale. Non sai quanto apprezzo poi le tue delucidazioni sul vino, i tuoi abbinamenti, i richiami che fai... amo il vino e amo bere bene, dedicando all'etichetta, al profumo, al colore e quindi al gusto l'attenzione che meritano. Un abbraccio grande grande

celeste ha detto...

Ah, e ovviamente buon quinto compliblog! ;)

Lefrancbuveur ha detto...

buon compleblog. anche il mio è in questo periodo ma a giugno

Lefrancbuveur ha detto...

buon compleblog. anche il mio è in questo periodo ma a giugno