26 ago 2013

Tatin Integrale di Pomodori ripieni al Pesto di Pistacchi e Cacio Bucato



Tatin Integrale di Pomodori ripieni al Pesto di Pistacchi e Cacio Bucato

Rientro oggi da un mese di vacanze, mi piacerebbe definirlo lungo, ma un mese è un mese e se lo passi in vacanza ti sembra anche più corto.
Alto Adige, Appennini, Costa degli Etruschi, varie, eventuali.
Tante foto da riordinare, tantissime lavatrici da fare, un frigo da ripulire di avanzi dimenticati prima di partire e da riempire di cose fresche, un ritmo "normale" da riprendere, rassegnarsi di nuovo alla quotidianità, riabbracciare le persone care.
Da ragazzina avevo pochi amici e ancor meno corteggiatori e le vacanze erano gli unici momenti in cui abbondavo di entrambe le categorie. Quando tornavo a casa mi sentivo maledettamente sola. 
Adesso sono troppo in là per i corteggiatori e l'unico rimastomi me lo porto in vacanza, mentre gli amici di Firenze quando sono lontana mi mancano tanto.
Per oggi una ricetta facile, che sa un po' di Sud, è ottima appena sfornata, mentre da fredda acquista quel sapore tipico di pizza dello stabilimento balneare, che non è necessariamente una cosa negativa, al contrario fa molto estate e se sei ancora in vacanza, visto che è molto rapida da preparare, puoi metterla nel cestino del pranzo da portare in spiaggia.
In definitiva l'ideale per una giornata di mare a tutto tondo, perfetta con una bionda un po' fuori dalle righe, un' Ama, più profumata e morbida delle classiche birre chiare, con un retrogusto leggermente secco, ma sempre gradevole, da servire fredda, ma non gelata, con pietanze leggere e non troppo complesse.

Tatin Integrale di Pomodori ripieni al Pesto di Pistacchi e Cacio Bucato

Ingredienti:
Procedimento:
Lavora la farina con l'olio, il sale e l'acqua sufficiente ad ottenere un impasto elastico e maneggevole.
Avvolgilo in una pellicola e lascialo a riposo, mentre prepari gli altri ingredienti:
Taglia i perini a metà, svuotali della polpa e lasciali scolare con il taglio rivolto verso il basso per una decina di minuti.
Disponili a raggiera sul fondo di uno stampo da tatin con il taglio, stavolta, verso l'alto e farciscili con il pesto.
Riempi gli spazi della base della tortiera rimasti vuoti con i pomodorini semisecchi ben scolati dell'olio, grattugia il cacio bucato e cospargilo sopra.
Stendi sottilmente la sfoglia integrale preparata in precedenza e usala per ricoprire la farcitura; rimboccala bene sui bordi e inforna a 180° per circa 30-35 minuti.
Lascia intiepidire per una decina di minuti prima di capovolgere la tatin e sformarla sul piatto di portata.


002

13 commenti:

Ale ha detto...

wwooow che meraviglia questa tatin! bentornata cara...sei stata dalle mie parti e non dici nulla? ti avrei vista volentieri! sarà per la prossima! bacio

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro ben tornata quanto mi sei mancata in questo lungo mese senza i tuoi post sempre cosi originali e ironici e senza le tue idee stragustosissime come quella di oggi che va dritta nella mia lista di ricette da provare!!! Un bacione grandissimo e tvbbbbbb, Imma

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Serena, benritrovata, è un piacere tornare a leggerti!!! Ed è un piacere ritrovare le tue ricette!!! Questa tatin conquista per il colore e sicuramente per il sapore, gustosa e invitante, poi mi piace la sfoglia integrale, è perfetta!!!
Bacioni, buon lunedì...

Claudette ha detto...

Beata te con un mese a disposizione! Nei mie diec giorni - variamente frazionati - ho fatto stare anch'io Dolomiti, mare, lago (giusto perchè ci abito) e le varie ed eventuali....
Della torta salata che ha un ottimo aspetto vacanziero preferisco la versiona calda:la pizza degli stabilimenti balneari, un po' come quella che vendevano al liceo, durante l'interveallo, non mi va giù.
Comunque bentornata!
Claudette

Saretta ha detto...

Sere cara, buongiorno!
Io sono rientrata la sett scorsa dopo tre settimane ed è stata durissima ma...ce la possiamo fare!:D
Conserva le cose belle che hai vissuto e vedrai che pianmo piano ingranerai..
La tatin è favolosa, la voglio fare al più presto, magari alla prima cena che organizzerò!
Un abbraccio ed un bacione
Sara

Caramella ha detto...

che fame mi è venuta!

www.hungrycaramella.blogspot.com

Ileana Pavone ha detto...

Sai che proprio stamattina, mentre scrivevo il post, mi chiedevo quando tornavi? :)
Bentornata Sere :*

Valentina ha detto...

ahhhh le vacanze!!!! Rigeneranti e sempre troppo corte!
E' andato tutto bene? ... Beh questa tarte tatin parla da sola, ottima ed invitante!
Un abbraccio

Patti ha detto...

Serena cara, torni dopo un mese (un mese, esagerata!!!) di vacanza e che meraviglie mi sforni? la vacanza ti ha fatto bene vedo, sei ispirata e rilassata... A presto allora con altre meraviglie che ci mostrerai. Un abbraccio patrizia

lucy ha detto...

benissimo adesso pero' aspettiamo i racconti nei dettagli!direi che il tuo ritorno è veramente molto gustoso! mi piace moltissimo!

Manuela e Silvia ha detto...

Ben rientrata :)
Dura riprendere dopo un mese vacanziero, ma ricominci alla grande con una tarte tatin che sà ancora di estate!
Amiamo moltissimo sia i pomodori (neanche a dirlo...ne abbiamo fatto scorpacciata) sia il pesto di pistacchi. E' così ricca e varia che è un invito a provarla!
un bacione

Patti ha detto...

Mia cara Serena, sono un po' tonta e accidentalmente ho cancellato il tuo commento. Scusami :-(

coccolatime ha detto...

Sereeeeeeeeeeeeee...bentornata!!!! non ci credo che non avevi amici...maddai!!! una come te non è possibile...ironica simpatica e contro le regole...ti sento serena e pronta a ripartire..quindi io ci sono..presente!!! questa ricetta è troppo sfiziosa...e con la birozza mmmmhhhh!!! un bacio