24 mar 2014

Terrina di Pesce e Patate con copertura croccante di Speck, Capperi e Porro



Come avrai capito dalla telegraficità dei miei ultimi post, vengo da un periodo caotico. E non è detto che le cose vadano a migliorare. Contrariamente al solito, non me ne sto lamentando, al contrario: lavoro a parte, si tratta quasi sempre di impegni piacevoli, in compagnia di amici adorabili o persone simpatiche.
La mia presenza ai fornelli, però, ne risente. Non cucino più, in compenso mangio spessissimo fuori e torno a casa piena di ispirazioni, da realizzare in data da destinarsi, quando avrò di nuovo il tempo di cucinare.
E’successo così anche per questo gratin, che in parte si rifà a una ricetta di Katie, in parte a un piatto buonissimo che ho assaggiato sabato in un bellissimo locale, dove avevo prenotato una romantica cena a lume di candela per me ed il mio compagno, approfittando di un dea comparso su Groupon qualche settimana fa.

Il ristorante è ricavato all’interno di una villa storica sulle colline attorno a Firenze, dove avevo avuto occasione di andare già in passato, per un paio di cene aziendali e, ancora prima, quando lavoravo come accompagnatrice turistica, per delle serate di gala a cui partecipavano i gruppi che mi venivano affidati.
Per farti un’idea delle prelibatezze che ho assaggiato e della suggestiva location, puoi visionare l’offerta completa, di cui, vista la bella stagione, potresti approfittare se hai in programma una scappata in Toscana, ti dico solo che abbiamo mangiato benissimo e fino a scoppiare.

Ovviamente non potevo non innamorarmi di un piatto chiamato “filetto di branzino in mantello di patate”, adoro tutto quello che viene cotto sotto una crosta di patate, perché rimane morbido e le patate assorbono i succhi deliziosi rilasciati in cottura.

Qui ho aggiunto anche una copertura croccante di speck e porri, con qualche cappero qua e là, e la combinazione finale è risultata esplosiva. Ti avevo già proposto lo speck in abbinamento con il pesce, un’accoppiata insolita che si conferma tra le mie preferite, esaltata dall’accompagnamento con uno dei vini più elegantemente minerali della mia cantina, il Sauvignon Stern della Erste Neue, annata 2011, parzialmente invecchiato in tonneaux, caratterizzato da una sapidità spiccata e da una carica olfattiva emozionante, che si porta dietro sensazioni citriche, vegetali e, ovviamente, iodate, mentre, all’assaggio, è fresco, equilibrato, con un buon PAI, necessario per avere ragione di un piatto semplicissimo da preparare, ma tanto stratificato.


Ingredienti:

Procedimento:
Metti in capperi in bagno, per eliminare il sale in eccesso, e lasciali riposare per u’ora, cambiando l’acqua di tanto in tanto.
Nel frattempo cuoci le patate a vapore e lasciale raffreddare completamente.
Sciacqua il misto mare, tampona per asciugare e sistemalo in una terrina da forno. Condisci con il limone confit a dadini, il vasetto di yogurtuna presa di sale, una macinata di grani del paradiso, l’erba cipollina e un giro d’olio.
Sbuccia e passa le patate, mescolale con il resto dello yogurt e trasferiscile nuovamente nel passino, facendole cadere direttamente sul pesce, in modo da ottenere degli “spaghettini” e condisci ancora con sale e pepe.
Inforna a 180° per 45 minuti.
Nel frattempo, dadola finemente lo speck e saltalo in padella per renderlo croccante e mettilo da parte. Nella stessa casseruola, sfruttando il grasso rilasciato dallo speck e aggiungendo un altro filo d’olio, rosola i capperi e il porro per 5 minuti.

Trascorso il tempo di cottura del gratin, cospargi la copertura di patate con il composto di porri, capperi e speck e ripassalo sotto il grill, alla massima potenza, per 5 minuti, per renderli croccanti.

15 commenti:

Carolina ha detto...

La copertura croccante di speck, capperi e porro è quella che fa la differenza. Goduriosa!
Buona settimana cara!

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Serena, un piatto saporito, completo e superinvitante, quella copertura croccante regala una marcia in più ad una ricetta già perfetta...brava!!!
Bacioni, buon lunedì...

Kittys Kitchen ha detto...

Ultimamente anche io sto sperimentando gli abbinamenti tra carne di maiale e pesce, a volte li trovo sortrendenti e deve essere il caso di questa terrina.

Posso dire una cosa...? E fai bene ad andare in giro a cene ed eventi, ogni tanto un po' di riposo dai fornelli ci vuole! :)

Dolci a gogo ha detto...

Direi che la tua cucina tesoro ne risenbta davvero pocco perchè ci proponi sempre delle ricette cosi saporite ed interessanti come questo mare e monti semplicemente appetitoso!!Un bacione grande,Imma

CONTROTUTTI ha detto...

cara serena che bei colori ha questa terrina, mari e monti rivisitati e squisiti. il croccante dello speck dà forza al piatto!

Elena Siano ha detto...

Solo a guardarla questa terrina mette il buonumore...e' di sicuro un piatto che amerei per le patate e lo yogurt...forse sui gusti di casa che sul pesce sono di presentarlo semplice semplice ho delle perplessità'...ma appena trovo un po' di calamari e gamberetti freschi ne prelevo una parte e ci provo ...spero non si entusiasmino troppo così la mangio tutta io ...eh, eh!!!!

Simo ha detto...

questa terrina è assolutamente invitante e fa una gola.....
Purtroppo io ho un problema col porro...ne parlavo oggi con mia mamma, lei mi dice che per renderlo più digeribile è il caso di sbollentarlo un pò prima di cucinarlo...tu che mi dici?
bBci e buona settimana, donna super impegnata ;)
smack

Ileana Pavone ha detto...

Mi piace tantissimo questa terrina e quello speck croccante ci sta benissimo.
Ti abbraccio Sere :*

elenuccia ha detto...

E fortuna che dici di non aver tempo per cucinare. Io quando non ho tempo vado di scatolette, tu fai pure le terrine ;-)

Valentina Profumo di cannella e cioccolato ha detto...

deliziosa questa terrina!!!! saporitissima!!
baci
Vale

lucy ha detto...

uh si questa terrina mi conquista assai!buonissima, adorabile...

La Cocotte ha detto...

Ciao!! Che bella questa idea, e quanti colori che ci sono!! La mangerei con gli occhi!! :)

Valentina Spinetti ha detto...

fai in modo di rendere meno appetitose le foto che pubblichi!!! Rischio di rompere lo schermo del pc! :-D
Deve essere strepitosa....!

Anonimo ha detto...

Yоu rереаt thіѕ
fоr ѕеvеn dауѕ аnd у
оu wіll nоtісе
thе fruіtѕ. As the culture of internet slang grew, it took on new origins from pop culture
or video games and television. To report stolen email addresses at Yahoo, click Yahoo.


Here is my webpage; Family History Oz

Blogger ha detto...

SwagBucks is the best work from home website.