01 dic 2014

Terrina di Salmone Affumicato, Formaggio Fresco di Capra alla Salsa Kren, Nocciole e Cranberries

Come ti avevo promesso, da oggi partirà una raffica di proposte di menu per il tuo Natale o per le occasioni festose che lo anticipano e cominciamo con una ricetta dal gusto deciso: Terrina di Salmone Affumicato, Formaggio Fresco di Capra alla Salsa Kren, Nocciole e Cranberries.


Premessa:
Un sabato pieno di sole, che entra disinvoltamente dalla portafinestra della cucina, orlata di pizzo bianco, illuminando il mio set artigianale, fatto di pannelli riflettenti semiprofessionali, ma soprattutto di cartoncini, assi di legno, specchietti.
Un sabato solitario e tutto per me, che, come sempre accade quando programmi di dedicarti solo a te stessa, viene punteggiato di piccoli imprevisti, niente di grave, per cui, alla fine, la prima cosa che veramente faccio per me è sedermi sul divano a metà pomeriggio, per riordinare le foto scattate al mattino, con quella luce così bella.


  
Adesso, invece, le ombre del crepuscolo si stanno allungando e il salotto è pervaso da una sfumatura azzurrina, resa ancora più soffusa dalla nebbia novembrina.
Fa un po’ freddo e mi avvolgo nella coperta di pile, poi mi ricordo di quel blend Chardonnay, Sauvignon, Pinot Bianco e Gewurtztraminer, lo Stoan della Cantina Tramin, che ho messo in fresco pensando a una cena romantica a base di salmone affumicato... ma il mio ospite è in ritardo e comunque una stilla in meno non offenderà nessuno. Questa perla dell’enologia altoatesina racchiude la ricchezza minerale dei terreni su cui si inerpicano i vigneti da cui prende origine e che si riflette anche nella traduzione italiana del nome, “pietra”.
Il sentore delicato di pesca e fiori bianchi, cede rapidamente il posto a quello più intenso e passionale della frutta esotica e, infine, a una pungente nota vegetale. In bocca è morbido e molto pulito, ma lascia una gradevole sensazione di sapidità e vivace freschezza che costituisce il perfetto controcanto per la naturale grassezza del salmone. 




Ingredienti:

Procedimento:
Tosta rapidamente le nocciole in padella, senza farle brunire troppo, e polverizzale al mixer.
Lavora a crema la ricotta e la robiola con la Salsa Kren, incorpora la farina di nocciole, i cranberries e condisci con una presa di sale e una macinata di pepe. Versa l’olio extravergine di oliva sufficiente ad ottenere un composto facilmente spalmabile.
Fodera l’interno di uno stampo da plum cake con della pellicola per alimenti, e rivesti il fondo e i laterali con le fette di salmone, pressandole bene contro le pareti e tenendone da parte circa 50 gr.
Distribuisci sul fondo una metà della crema di formaggio con la Salsa Kren, coprila con il salmone rimasto, componi un altro strato di crema e ripiega su di essa le estremità delle fette del rivestimento che eccedono dai bordi.
Sigilla la pellicola e riponi in frigo per almeno due ore, per permettere alla terrina di assestarsi. Passala, poi, in freezer per circa un’ora, prima di tagliarla, in maniera da ottenere delle fette precise e pulite. Sempre a questo scopo, tra una fetta e l’altra, passa il coltello in un tovagliolo, per eliminare i residui di crema.
Servi a temperatura ambiente.


Per risultati ottimali vi consiglio di utilizzare la Salsa Kren Zuccato.

10 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro ti rubo subito la ricetta di questa terrina che tu hai saputo raccontare con la solita magia!!!Baci,Imma

Kittys Kitchen ha detto...

Devo ammettere che la luce di questi scatti è davvero bella, ma la ricetta mi piace anche più, molto chic.
Figo il trucchetto del freeezer per la fetta perfetta!

elenuccia ha detto...

Qua purtroppo il tempo è stato pessimo quindi luce schifosa. Ma tanto il sabato è stato talmente frenetico che non mi sono neanche avvicinata alla macchina fotografica e al PC.
Ricetta molto chiccosa ed elegante, effettivamente fa proprio pensare ad un incontro galante

Manuela e Silvia ha detto...

Proprio natalizia questa tua terrina di salmone, e poi con la salsa di formaggio così aromatizzata..una chicca! bravissima

Raffi ha detto...

che buona... anch'io la faccio quasi uguale... ti è venuta davvero benissimo, troppo brava!

Scamorza Bianca ha detto...

Qui il racconto si fa davvero interessante.... il salmone è super appetitoso, il vino abbinato perfetto, la domanda vera è: ma l'ospite chi era??????

CONTROTUTTI ha detto...

una preparazione davvero elegante. un figurone alle cene festose

Ketty Valenti ha detto...

Complimenti Serena una terrina davvero gustosa,chissà che belle cose ci riserverai prossimamente,bacio cara!
Z&C

Ely Mazzini ha detto...

Mmmmm è davvero una ricetta gustosa e perfetta per le prossime feste, prendo nota, grazie Serena!!!
bacioni, buona serata...

Elena Siano ha detto...

Posso immaginare la sorpresa affettando questa terrina ...un ripieno inaspettato da acquolina ...eh, eh ...sarà l'ora ...che suggestiva descrizione del tuo sabato ...