21 set 2015

Bistecche di Soya su letto di Cipollotti con Fichi gratinati al Parmigiano e Aceto Balsamico



Ti avevo promesso tante ricette con i fichi e, dopo 10 giorni di assenza, rieccoli sulla mia tavola, stavolta in versione salata, come contorno un po’ insolito a una bistecchina vegetariana. Chissà perché la precisazione “vegetariana” abbassa sempre un po’ le aspettative sulla godibilità del piatto. Le aspettative altrui, intendo, non le mie, che, appena ho pensato a quanto mi sarebbe piaciuto infornare dei fichi in versione salata, ho pensato subito di accompagnarli a un secondo piatto vegetale, peraltro particolarmente morbido e succulento.


Visto che la limitazione della carne sta diventando un po’ la mia filosofia di vita (anche se non sono vegetariana), in barba a tutti crismi sugli abbinamenti vino/cibo, visto che, a stare dietro a quelli, potrei bere solo vino bianco, sto adottando un criterio personalissimo, per cui, se queste sono bistecche sono bistecche, non importa di cosa, e siccome l’insieme è piuttosto complesso (succulenza, dolcezza, grassezza, sapidità, aromaticità)… beh, ho voluto un vino altrettanto strutturato, lo stesso che avrei scelto per un piatto di carne preparato allo stesso modo: il Cabernet Franc della Tenuta Luisa, vitigno originario della Loira, ma da secoli coltivato in Venezia Giulia, dove trova, nel terreno ricco di minerali ferrosi, che gli conferiscono una garbata sapidità, e nel microclima, che contribuisce all’elegante freschezza, un ambiente ideale. La vinificazione, seguita a un’attenta selezione delle uve, prevede una lunga sosta sulle fecce nobili e un ulteriore affinamento in bottiglia. Ne risulta un vino raffinato e complesso, molto molto fedele al varietale, in cui spiccano le tipiche note erbacee e il tannino vigoroso.


(Le dosi sono un po’ abbondanti, quando leggi le mie ricette devi sempre tenere presente che il mio concetto di pasto è il piatto unico, seguito da un dessert leggero, a base di frutta (al momento sempre fichi, stay tuned), ovviamente se lo servi come seconda portata regolati un po’)


Ingredienti:


Procedimento:
Ungi una pirofila da forno con un filo d’olio extravergine d’oliva. Affetta finemente i cipollotti (parte bianca e parte verde) e sistemali sul fondo della teglia.
Lava i fichi, incidili a croce e cola all’interno qualche goccia di aceto balsamico. Riempi la fessura con il parmigiano grattugiato e cospargi di rosmarino.
Disponi i fichi e le bistecche di soya sui cipollotti e inforna per 15 ‘ a 180°. Gira le bistecchine e completa la cottura per altri 10’.

9 commenti:

Patalice ha detto...

non sono una fissata per il cibo bio o vegetale, ma le bistecche di soia le apprezzo, proprio per il sapore
la tua bbinata coi fichi mi incuriosice, il cipollotto non mi fa impazzire, invece

elenuccia ha detto...

Devo dire che l'idea dei fichi gratinati mi ispira un sacco. Non avevo mai pensato ad utilizzarli in questo modo. Vanno bene anche i verdi secondo te?

sağlıklı hayat ha detto...

Merhabalar, çok leziz ve iştah açıcı bir görüntüsü var. Ellerinize sağlık.

Saygılar

eli ha detto...

Ecco appunto, le mie aspettative non si sono affatto abbassate, anzi!
Non sono una patita dei fichi, ma in versione salata devo dire mi attirano molto di più!
Chapeau alla tua creatività!

Ketty Valenti ha detto...

Quei fichi gratinati al parmigiano devono essere uno spettacolo,connubio che mi piace parecchio,tutto il piatto è ricco di sapori.ciaoo !

Simo ha detto...

che bel piattino cara Sere, mi incuriosisce e non poco....
Buona giornata, un bacio!

speedy70 ha detto...

Un gustosissimo piatto unico.... con i fichi poi, li adoro!!!!!

Elena Siano ha detto...

Ammetto che sono una di quelle che abbassa le aspettative davanti al vegetariano ma forse solo perché non ne conosco abbastanza...sto prendendo pian piano confidenza con un market bio vicino casa partendo da marmellate, tisane, zucchero di canna e frutta secca...prima o poi prenderò anche le bistecche ed i vari preparati di soja lo sento...soprattutto se continuo a seguire le tue ricette...eh, eh!!!

Blogger ha detto...

NeoBux is the best work from home site.