13 gen 2016

Polvere di Agrumi alle Spezie


Ma te lo ricordi quando impazzava per i blog la polvere d’arancia? Sembrava una cosa geniale, la scoperta del secolo, eravamo tutte convinte che avrebbe cambiato la nostra vita in cucina. Compravamo casse di arance. Tutte lì, come sceme, con la mandolina (io ho persino comprato la mandolina, apposta, perché prima non l’avevo), a pelare le arance.
Credo che uno dei motivi principali della mia separazione sia stata la polvere d’arancia. Il mio ex voleva prepararsi una spremuta e io lo bloccavo “ ‘spetta, che prima pelo l’arancia”. Mezz’ora dopo gli passavo l’arancia scorticata da spremere. Che poi le arance una volta pelate si spremono malissimo, il succo schizza per tutta la cucina.
Un segreto che non ti diceva mai nessuno è che la polvere d’arancia sul momento ha un profumo delizioso e ti immagini di poterne trarre meraviglie, dopo due settimane sa di studio veterinario.

Quindi, per cortesia, preparala a piccole dosi, conservala al buio in un barattolo ben chiuso e usala entro pochi giorni.


La polvere di agrumi così aromatizzata si adatta ad accompagnare preparazioni sia dolci che salate. Io l’ho utilizzata per alcune vellutate, per la cioccolata calda, per un dessert e per questa infornata di miniburger con patate, che ho cotto al forno su un letto di finocchietto selvatico e cosparso a crudo con questo mix.

Ingredienti:
  • 2 arance
  • 2 mandarini
  • 1/2 stecca di vaniglia (va bene anche se privata dei semi, eventualmente usati in altre preparazioni)
  • una grattugiata di noce moscata
  • una grattugiata di fava tonka
  • un pezzetto di una stecca di cannella
  • un pizzico di peperoncino macinato (Cannamela)
  • una macinata di grani del paradiso (Cannamela)

Procedimento:
Con l’aiuto di una mandolina, pela le arance e i mandarini, prelevando soltanto la parte arancio della scorza e lasciala a essiccare vicino a una fonte di calore.
Quando sarà completamente asciutta, frullala con il resto degli ingredienti, in modo da ottenere una polvere piuttosto fine.

7 commenti:

Valentina Gamna ha detto...

Ah ah, molto spiritosa! Io non la conosco, anche perché sono relativamente nuova del mondo dei blog, forse quando la moda impazzava non ero ancora nata. Corro subito a rifornirmi di arance!

Dolci a gogo ha detto...

Si tesoor hai proprio ragione a volta noi food blogger siamo prese da manie folli e smembra davvero impossibile resistere?Ti ricordi del fior di sale e del tè matcha??Ecco due esempi che hanno fatto scalpore:-), cmq si è una polevere che va usata subito e regala un profumo particolare ai piatti!!Un bacione grande

eli ha detto...

Ma quindi? Una bella scorza grattugiata al momento non risolve il problema?
Ahahahahah ricordo benissimo il tempo delle polveri d'arancia! le mode, fra food blogger, colpiscono e si diffondono come virus!
Io ero stata colpita da quello della torta magica!
Ma ora ho deciso di deporre le armi, o meglio i mestoli!

Simo ha detto...

Io ci faccio sempre il sale, che uso per il pesce e per le carni bianche...l'idea di unirci delle spezie è semplicemente fantastica...provo!!!!
Baci gioia

lucy ha detto...

me lo ricordo si e continuo a pensare che sia una genialata!!!

elenuccia ha detto...

Sai che io per la prima volta la scoprii proprio da te? mi dissi....ma che figata!!! in effetti appena fatta da un buon aroma. Io però prima spremo le arance ;-) poi però pelarle diventa un incubo!

Elena Siano ha detto...

Ero arrivata alle bucce essiccate ma non alla polvere...devo dire che il pensiero di irrorare una cioccolata calda mi manda in estasi...vuol dire che rischiero' con le arance che il mio compagno divora...così testiamo anche la sua tolleranza!! Ah, ah!!