18 nov 2016

Caserecce di Farro alla Carbonara di Zucca


Se proprio devo essere sincera l’idea di soffriggere la zucca con il lardo di Colonnata mi ha solleticato per tutto il pomeriggio, ma poi, dato che di ricette realizzate con questo ingrediente prossimamente ne troverai a bizzeffe, ho preferito una versione vegetariana, più leggera e delicata nel gusto.
Non sono una maniaca del cibo sano e della dieta dissociata, anzi, a volte la sera sul tardi, un paio d’ore dopo una cena light che mi fa sentire molto adulta e autoconsapevole, vengo colta da una nevrosi regressiva alla fase di suzione e mi attacco al tubetto della maionese. Fino a quel momento sono vegetariana tendente al vegano con aspirazioni salutiste, rispondenti a un ideale di sacrificio e rinuncia che, non si sa perché, nella cultura diffusa, viene associato all’ “avere cura di sé”. 


Dimentico tutto dopo il primo bicchiere di vino, in questo caso un Lenz Ritterhof, elegante cuvée di Chardonnay, Muller Thurgau e Goldmuskateller, da vigneti coltivati nell’area di Caldaro e carichi, quindi, di freschezza e aromaticità: se ne ottiene un prodotto di composta finezza, espressa dal profumo fresco di mela verde croccante e erbe officinali, appena ammorbidite dall’albicocca matura del Moscato Giallo, su un fondo ammandorlato, che risulta di gradevole bilanciamento alla dolcezza della zucca.

Ingredienti

Procedimento:
Passa la zucca per 10 minuti al microonde alla massima potenza, cosicché, una volta raffreddata, ti sarà più semplice mondarla. Taglia la polpa a cubetti e dorala in padella per una decina di minuti. A metà cottura sfuma con la grappa e sala leggermente.
Nel frattempo, sbatti le uova e condiscile con una macinata abbondante di pepe e una grattugiata di noce moscata, unisci il parmigiano e metti subito in frigo.
Lessa le casarecce secondo le istruzioni sulla confezione, scolale al dente e saltale con la zucca; trasferisci  il tutto nella terrina con le uova e mescola vigorosamente.
Servi subito.

4 commenti:

Simo ha detto...

Mai fatta una carbonara di zucca, questa tua ricetta è assolutamente intrigante quindi...me la segno ( Mannaggia a me, la mia lista del "to do" diventa sempre più lunga!!!!)
Un abbraccio stella e buon fine settimana

Antro Alchimista ha detto...

Veramente un piatto di pasta molto particolare! Un bacio

lucy ha detto...

buona buona e ancor di più buona e quel soffritto solletica anche a me!

Labella Labella ha detto...

Mi sono imbattuto nel tuo sito da un retweet, quindi interagisco e pubblico commenti quando mi interessa e ne vale la pena.
voyance gratuite