8 ott 2008

Muffin Piñacolada

NB: Non trovate che questa foto sia terribilmente sixties?
Mi ricorda i libri di cucina della mia mamma!!!!

L'estate è ormai un pallido ricordo e personalmente la trovo una cosa fighissima: posto che l'estate non è più quella che conoscevamo da bambini, fatta di vacanze così interminabili da risultare noiose nella casa di campagna o al mare, dai nonni, di bagni finché non ti veniva la pelle d'oca e la mamma non ti strillava di uscire, di secchielli e palette e gelati e pedalò, di pomeriggi pigri e pisolini pomeridiani infiniti, che di dormire davvero non se ne parlava e passavi il tempo a fissare lo spiraglio di luce che passava dalle persiane e si proiettava sul muro, pensando alle ore di mare perdute... e ora basta, altrimenti mi metto a frignare... posto, insomma, che la vera estate, un po' come il Natale, non esiste più, che si riduce a tre settimane di ferie, che il titolare ti fa cadere dall'alto, e che devi impiegare nelle pulizie che non hai tempo di fare durante l'anno e in viaggi esotici mordi e fuggi, in cui cerchi di comprimere in 15 giorni tintarella, cultura, relax, divertimento, vita di coppia, mentre per il resto del tempo estate significa solo aria condizionata che ti secca la pelle e calura insopportabile appena metti piede fuori di casa, alla fin fine preferisco l'inverno, con il suo freddo e la sua noia inesorabile, ma, almeno, giustificata.




Questo senza nulla togliere all'esotismo che sotto sotto mi anima, esotismo inteso nel senso storico, letterale del termine, quella tensione settecentesca a sognare paesi lontani, che ha riempito i palazzi nobiliari del vecchio continente di chinoiserie e il nostro cuore di fantasticherie e spleen.

Questi muffin nascono dal mio manuale di sopravvivenza agli schiaffi quotidiani della vita e da un sogno caraibico che forse prima o poi riuscirò a realizzare.

La cosa migliore è senza dubbio la croccante, tropicalissima crosticina di zucchero bruno (termine che mi pare più affascinante e Amadiano - si dice?- di "zucchero di canna") e cocco grattugiato, ingredienti che si ripetono anche all'interno e si sublimano, appunto, in superficie.







Ingredienti:
  • 1 tazza e 3/4 di farina
  • 1/2 tazza di farina di cocco
  • 1/2 tazza di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 115 gr di burro fuso
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio di rum scuro
  • 150 gr di ananas a cubetti
  • zucchero di canna e farina di cocco per guarnire

Procedimento

Il solito dei muffin, con l'accortezza di spolverare la superficie dell'impasto crudo, già diviso negli stampini, con zucchero scuro e cocco.
Infornate a freddo e, dal raggiungimento della temperatura di 180°, controllate quando i muffin saranno gonfi e scuri.





22 commenti:

Fiorella ha detto...

olèèèèèèèèèèè ondina! una ricetta esotica che nn comporta l'uso di cose strambe che qui nn si trovano :-)

Io segno, segno

Bacioni

manu e silvia ha detto...

Com'è triste il ricordo dell'estate, per noi poi questa è stata la prima estate non vissuta, perchè abbiamo da poco cominciato a lavorare...la vita universitaria era, come dire...molto più vissuta!!!
I tuoi muffin son bellissimo, hanno un chè di esotico che fanno ricordare le calde serate estive. E poi scusa, se viene pure fuori la crosticina in superficie, con il cocco, chissà che gusto!!!
bacioni

Onde99 ha detto...

Fio, Manu, Silvia, sapete che solo a scrivere la ricetta mi era venuta voglia di correre a casa a prendere uno dei muffin rimasti (prima che me li mangi l'Ondino mio)!!!

Dolce e Salata ha detto...

Buonissimi questi muffin...me li gusterei ripensando alla meravigliosa estate in famiglia appena trascorsa, con mia figlia che scorazza sulla spiaggia e corre verso il mare!
Meno male che ci sei tu, "ondina", a ricordarcelo senza doverci abbuffare ogni volta di dolci!
Bacini
Laura

manu ha detto...

BELLISSIMO!!!!buoni buoni!!! gnam gnam

michela ha detto...

Che bella la ricetta , il nome e la storia.
ciao

Maya ha detto...

Che Muffin!!!! Dove c'è il cocco mi piace..!!!
Bacio

sweetcook ha detto...

Come dice Fiorellina, esotico ma fattibile, alèèèèèèèèèèè:D
Ci credo che avresti voluto correre a casa a mangiarne uno, anch'io...con la differenza che abito a 1000 km di distanza:D

kristel ha detto...

Carini questi muffin! Mi sembra una bella idea di provare questi gusti esotici anche se fuori fa freddo.
Un bacione!

Lo ha detto...

l'estate...cavoli ma davvero giaravi per ore lo spiraglio di luce della persiana...io perdevo ore....a volt emo giardavo da dentro l'occhio le ciglia...ahahah ...l'estate io l'adoro per chè si mettono pochi vestiti addosso....quindi mi consolo con un muffins dal poetico zucchero bruno ....perchè mi devo metter eil maglione! sigh ;)

Gunther K.Fuchs ha detto...

è molto divertente questo muffin, sopratutto perchè mi fare venire in mente il colore del sole e della vacanza oramai piuttosto lontana

Precisina ha detto...

Ohhhhhh, la francese con le infiltrazioni portoricane... ma che vuoi di più dalla vita?!

Onde99 ha detto...

Ragazzi, grazie a tutti di essere passati... oggi la nostalgia dell'estate e il freddo dell'ambiente lavorativo che si infiltra nelle ossa sono molto forti e la vostra presenza mi aiuta a ricordare che anche nei momenti più ostili esistono voci amiche!

soleluna ha detto...

Grazie del consiglio, proverò anch'io a macinarli al momento....saranno sicuramente più buoni...spettacolari questi muffin ciao

Morettina ha detto...

Buonissimi!!!! ^_____^

Onde99 ha detto...

@ soleluna: figurati, spero di esserti stata utile
@ Morettina: mai quanto i tuoi!

ღღ Š î $↕ Ŧ ۞ ღღ ha detto...

Ho visto che anche tu ami gli animali e le cose golose.
Complimenti per il blog.
Ti lascio un saluto a presto.
Sisifo

eli ha detto...

ma ciao ondina!!! bella la tua descrizione dell'estate, di quella che era e di quella che è! hai colto proprio nel segno!!! sto un po' riscoprendo "l'estate che era" adesso che ho i bambini, anche se mi trovo dalla parte opposta della barricata ... ihihih!!! fantastici questi muffin! tu ne sai una + del diavolo! bacio,eli

Onde99 ha detto...

@ Sisifo: farò presto un giro nel tuo blog
@ Eli: appunto, tesoro, adesso sei tu la mamma che strilla ai cuccioli di uscire dall'acqua... Non è la stessa cosa...

blunotte ha detto...

brava ondina, che bei muffin!!!

GràGrà ha detto...

Tu mi lasci sempre cosi :O:O:O:O:O:O:O con tanto di bocca spalancata...brava tesora, brava! e il prossimo mio post, sarà tutto per te!

Serendipity ha detto...

wow, questi muffin ricordano proprio l'estate!