5 mar 2009

Storia di una zucca...


Per il mio compleanno mi sono autoregalata una zucca.


L'ultima della stagione, visto che, secondo il mio calendario della stagionalità delle verdure, che trovate qui, Febbraio è l'ultimo mese dell'anno in cui si possono gustare le zucche, senza ritrovarsi con robetta di serra, insapore e inodore.


Vi ho già parlato del mio immenso amore per questo ortaggio, secondo solo a quello che mi divora per il radicchio, ma, forse, quello che non vi ho detto è che, come mi accade per la maggior parte dei cibi, a far vibrare le corde del mio cuore non è il sapore della zucca, ma il suo colore solare e, soprattutto, la forma tondeggiante, ma quasi sempre irregolare, che rende la zucca una sorta di buffo giocattolo per gatti, oltre che un bellissimo centrotavola, finché, ovviamente, rimane intera.
La zucca (intera), prima ancora che di Halloween, sa di orto americano dell'epoca coloniale, di libri infantili illustrati con le storie dei topolini di Bosco di Rovo e della rassicurante descrizione del Thanksgiving Day che Louisa May Alcott dà nelle ultime pagine di "Piccoli Uomini" (il mio libro preferito, da bambina e forse anche ora), in cui l'enorme zucca coltivata dal pestifero Tom, viene svuotata per preparare la tradizionale torta del ringraziamento, e poi intagliata come una carrozza, per accogliere la piccola Bess, che, nella recita scolastica, interpreta Cenerentola.
E sa di Holly Hobbie... ve la ricordate quella deliziosa bambina in abiti patchwork, i capelli raccolti sotto cuffie smisurate, che campeggiava su quaderni, diari e vassoi da caffè, prima che i Gormiti (i Grugniti) e le Winx (piccole tr... crescono) invadessero il mondo dell'effimero scolastico e casalingo?

Così, quando ho visto questa aggraziata eppur bitorzolutissima, zucca pavoneggiarsi nel banco della verdura del LIDL (perché, anche se sul post ho affisso l'etichetta "Sorprese nel verde", sarebbe più corretto definirlo "Sorprese al supermercato"), non ho resistito.
E mi sono detta: dài, l'ultima della stagione.

E ho fatto bene, perché una zucca intera, chiusa, quindi, non preventivamente affettata e incelophanata, per quanto più scomoda da tagliare e scattivare, ha un gusto molto migliore di quella nei vassoietti: al primo taglio la cucina è stata invasa dal suo inconfondibile aroma dolciastro e vagamente acquoso, lo stesso che investe il palato al primo assaggio.
Ma non solo: una zucca intera offre infinite possibilità. Come il finocchietto selvatico o i frutti rossi raccolti a oltranza (ma non dimenticate di lasciarne una manciata per le fate del bosco!!!) durante una passeggiata, la si acquista in quantità indefinita e dentro c'è tutto un mondo di ricette da inventare e da "incastrare" in maniera da farla bastare per tutte quelle che la fantasia o la voglia ci ha suggerito.


Se volete sapere che fine ho riservato alla zucca, però, dovete aspettare domani.






To be continued...




25 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! anch eno adoriamo zucca e radicchio...aspettiamo la stagione invernale sopo per poterli preparare in tantissimi modi diversi!
l'ultima della stagione noi l'abbiamo comprata poco tempo fà....ora epnsiamo ac ome impiegarla!
un bacione

manu ha detto...

la zucca è bellissima e buonissima!!! ci si possono fare un sacco di cosine!!! un bacione

Kitty's Kitchen ha detto...

Belle foto onde... Ma ora mi hai messo una curiosità!!! Che lascimao perdere. Ti rispondo qui alla domanda per l'agar agar. Per la mia esperienza 2,5gr di agar agar (nel caso della panna cotta) corrispondono a circa 2 fogli colla di pesce. In generale per 200 ml di liquido si usa un cucchiaino raso.
Ci vediamo domani allora!
A presto
Elisa

Elga ha detto...

Non parlarmi di "Piccoli Uomini" che mi commuovo...attendo domani per vedere la fine della zucca:))

Onde99 ha detto...

@ Manu&Silvia e Manu (sembra un gioco di parole): verissimo, la zucca e, in parte, anche il radicchio, sono molto versatili e non bastano mai ad attuare tutte le ricette che si avrebbero in mente!
@ Kitty: grazie, ti eleggo a mio convertitore ufficiale!
@ Elga: anche tu una fan delle sorelle March? Stasera vado da mia mamma e mi riprendo i libri! E, dato che sono sola soletta, dopo cena mi metto a letto con Piccole Donne e me lo rileggo a lume di candela!

Lo ha detto...

bhe però la zucca è davvero bella! :)

tartina ha detto...

No! Anche tu ammaliata dai topolini di Bosco di Rovo! Io li adoravo! Ce li ho ancora, tutti e 4 i libri dedicati ognuno ad una stagione. Il mio preferito era l'Inverno, quando organizzano un ballo al Palazzo del Ghiaccio! Dio che meraviglia quelle illustrazioni. E le storie, così poeticamente campestri!
Quanto ti do ragione, adesso i bambini, invece di leggere un libro, guardano la televisione, che offre un panorama piuttosto sconcertante, peraltro, anche dal punto di vista animato.
(Ahahah le Winx, piccole tr.. crescono mi ha fatto morire!Ma quanto saranno orride?)

Tornando alla questione principale, ossia la Zucca, non vedo l'ora di vedere la fine che si è meritata, la poveraccia.

Bacione*

Onde99 ha detto...

@ Lo: bellissima, non trovi?
@ Tartina, davvero conosci i topolini? Credevo in Italia fossero poco noti, io stessa li ho scoperti in età adulta e mi sono fatta regalare i libri "Un anno a Bosco di Rovo" e "Avventura sul Ruscello". Sono illustrati così bene che sembra davvero di trovarsi nelle loro tane, piene di provviste prelibate. E spesso penso che anch'io dovrei preparare della zuppa di crescione, dei budini di more e del vino di sambuco, così sarei felice e festosa come loro. Anch'io adoro il ballo nel Palazzo di Ghiaccio!

Micaela ha detto...

è stupenda, ha qualcosa di magico e fatato!!! :-)

Micaela ha detto...

è stupenda, ha qualcosa di magico e fatato!!! :-)

Lisa ha detto...

questa zucca è magnifica!

elisabetta ha detto...

Sono madre di due maschi e devo dire che sul fronte "eroi da imitare" questo mi conforta... copiare i mostriciattoli (su cui ho appena rischiato di frantumarmi un piede) nella vita non è proprio facile ma se avessi figlie alle prese con le Winx mi preoccuperei un pochino...
W Bosco di rovo (qualche giorno fa ci ho pure scritto un articolo), e ci vediamo domani per la ricetta :))))

Fra ha detto...

Che bella storia, quasi una favola, soprattutto per chi come me condivide la tua stessa passione per questo fantastico ortaggio
attendo domani, impaziente di vedere che cosa ne hai ricavato
Un bacio
fra

Castagna e Albicocca ha detto...

Ma che telepatia, hai ragione!!!
Io di solito compro la zucca dai contadini e poi mi metto lì a litigarci per pulirla....ahimé che fatica....
Sono curiosa di vedere cosa preparerai....
La tua storia è vera, anche a me la zucca ricorda l'America!
Bellissime foto!
Castagna

Romy ha detto...

Bellissima scultura naturale, dal cuore arancione! Anche io adoro la zucca, e non vedo l'ora di vedere che fine hai fatto fare alla tua...Ma lo sai che quando ero piccolina avevo tutto, ma proprio tutto di Holly Hobbie? L'astuccio, il diario, le gommine....e devo dire che mi piace tanto anche ora! Un bacione :-)

Onde99 ha detto...

@ Micaela e Lisa: vero?
@ Elisabetta: davvero hai scritto un articolo su Bosco di Rovo? Dove potrei trovarlo?
@ Fra: domani c'è solo il primo capitolo ;-) Il più semplice
@ Castagna: verissimo, pulirla è un'imprecazione continuativa!
@ Romy: anch'io avevo i quaderni e le gommine di Holly Hobbie, ma quanto era adorabile quella bambina?

manu e silvia ha detto...

Ciao! avremmo un piccolo pensiero per una tua ricetta..se vuoi passare a trovarci....

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che forma buffa che ha questa zucca....mi piace troppo:-)cmq adesso aspettiamo di vedere come l'hai preparata:-)bacioni imma

elisabetta ha detto...

Non era solo su Bosco di rovo ma anche sul altri libri per bambini, lo trovi nel sito Leggere è un gusto, se vai da me trovi il link in sidebar. Ciao :D

fiOrdivanilla ha detto...

zuccazuccazuccazucca... non esistono parole per esprimere quanto io ami questo alimento.
Potrai non credermi, ma ho dovuto smettere di mangiarla per un eccesso di betacarotene (vit.A) dovuto all'eccessivo consumo di zucca (e pure carote e radicchio). Ancora un po' diventavo arancione!
Non mi piace però quella che gli chef (per risparmiare) usano per fare creme e cremine o zuppe.. mi piace quella farinosa, pastosa, cotta a vapore o al forno, o ancora al cartoccio racchiusa nella stagnola con spezie e qualche goccia di soya, e senza neanche toglierle la buccia. Cotta per 40 minuti circa o finché diventa morbina... anche così è semplicemente fantastica!

Onde... pronta per il mio post? :D

ross1977 ha detto...

Ciao Onde :-)
Ho appena letto i tuoi messaggi, mi hanno fatto davvero tanto piacere e ti ringrazio per le belle parole che mi hai scritto :-)
In effetti è verissimo quello che dici, il web ti mette in contatto con persone che ti regalano dei momenti di felicità ma spesso capita che di queste persone si perdano le tracce nel nulla.
Era già da un po' che non ti leggevo su alf così sono andata sul tuo profilo e mi sono permessa di contattare una delle tue amiche, la gentilissima Arietta (non la conoscevo, ho preso una forumina a caso :-D), per chiederle tue notizie. Inizialmente mi sono vergognata per la mia invadenza e ho deciso di cancellare il mio mssaggio privato ma poi è stata lei stessa a contattarmi per dirmi che le era arrivata la notifica del mio mp. Così mi sono fatta coraggio e le ho riscritto chiedendo come potevo contattarti. E' stata davvero tanto carina :-) e il resto lo sai, eccomi qua a leggere il tuo blog.

Come ti dicevo io in cucina sono un mezzo disastro :-D e credo che la lettura del tuo blog mi aiuti a combinare qualcosa di buono, in tutti i sensi :-D :-D

Ora scappo, scusa il papiro infinito.
A presto,
Ross :-)

Sara ha detto...

Io non riesco mai a trivarle le zucche coma la tua...attenderò con ansia domani per sapere cos'altro di buono hai preparato!!!!

Onde99 ha detto...

@ Manu&silvia: grazie!
@ Imma: pazienta qualche ora e posto
@ Elisabetta: vado subito a vedere!
@ Fiodivanilla: a me la zucca piace anche in versione vellutata, quella che dici tu è una specie di saor ed è deliziosa! Dopo passo a vedere il tuo post, che, già dal titolo che appare nel blogroll, mi stuzzica
@ Ross: sì, Arietta è una ragazza dolcissima e sono molto contenta che ci abbia permesso di ritrovarci!
@ Sara: bisogna andare alle cooperative agricole, ai farmers markets, ma, stavolta, l'ho trovata al discount, pensa un po'!

panettona ha detto...

ciao!!! non credo di essere mai entrata nel tuo blog, davvero complimenti e poi a me l'omino di pan pepato piace un sacco ;)
a presto!!!

Camomilla ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere con le Winx, concordo ovviamente!
Bene, allora non mi resta che sedermi qui e aspettare di vedere cosa hai preparato con questa bella zucca ;)