06 apr 2009

Risotto alla menta con Brie e Sesamo Nero

Come avrete notato, è difficile che pubblichi ricette di pasta o risotti: questo perché, forse sbagliando, penso che siano portate nelle quali, tutto sommato, non si inventa niente.
O forse si inventa tutto.
In entrambi i casi, non servono ricette.
Ed è così, infatti, che è nato questo risotto, un po' per invenzione, un po' per reiterazione di un procedimento assodato, seguendo, peraltro, un percorso inverso.

Sono partita, infatti, dalla mantecatura: avevo trovato una ricetta (quindi, alla fine, le ricette servono) di "risotto alla piemontese", che utilizzava, per legare, la toma, che non avevo. La parola "toma" mi ha ricordato, però, la Tomme de Savoie, che avevo acquistato in Francia e che, data la vicinanza delle due regioni, forse non è così diversa.
Dalla tomme al brie, non chiedetemi perché, il passo è stato breve: in fondo, sempre di Francia si tratta, no?
Ecco perché non sarò mai una food stylist.
Quindi, ok, risotto con il brie.
Ma, per quanto potesse risultare gustoso, l'aspetto di un piatto del genere sarebbe stato di un bianco un po' scipito, che volevo assolutamente vivacizzare: mi è venuto, quindi, in soccorso il sesamo nero, tostato brevemente per sprigionarne l'aroma intensamente esotico.
Mancava ancora qualcosa, però, e questo qualcosa era la menta.
Ma non menta essiccata, con cui cospargere il risotto verso fine cottura, io volevo un the nel deserto: ecco che, allora, mi è venuta l'idea di preparare, con la menta e il brodo (che dev'essere legggerissimo, meglio se stemperato con un po' d'acqua o fatto con metà dose di dado) un'infusione.
Il risultato è un risotto cremoso, in cui l'opulenza un po' onctueuse (vi prego, ditemi qual è la traduzione italiana di questo termine: usare il francese è terribilmente pretenzioso, ma non conosco la parola corrispondente!!!) del brie è stemperata dal retrogusto fresco ed erbaceo della menta, con cui si sposa alla perfezione, in un completamento reciproco tra i due ingredienti.

Ingredienti (per due persone):
  • 180 gr di riso
  • 1/2 cipolla
  • una spruzzata di vino bianco
  • 1 lt circa di brodo vegetale molto leggero
  • una manciata di foglie di menta essiccate
  • 50 gr di brie
  • due cucchiai di sesamo nero
  • poco burro

Procedimento:

Tostate i semi di sesamo per qualche minuto, finché il profumo non invaderà la cucina (questa indicazione, anche se potrà sembrarvi puramente di carattere evocativo, serve, in realtà, per aiutarvi a capire quando dovete spegnere il fuoco, dato che il colore di questa spezia non aiuta a rendersi conto di quando è effettivamente tostata) e mettete da parte.

Nella stessa pentola fate appassire la cipolla, finemente affettata, nel burro e quando sarà morbida aggiungete il riso e fate tostare. Sfumate con il vino bianco.

Intanto avrete portato a ebollizione il brodo con le foglie di menta, messe a freddo. Aiutandovi con un colino, per non farle cadere nel risotto, aggiungete poco a poco il "brodo mentolato" al riso e portate a cottura come al solito, avendo cura di rimettere ogni volta le foglie cadute nel colino dentro il brodo e di mantenerlo al caldo.

A cottura ultimata, mantecate con il brie tagliato a tocchetti e cospargete le porzioni con il sesamo tostato.





26 commenti:

olina ha detto...

I have a online-shop , all the productions are very worthy commodities,but i must promote the website to let more people know it .

what is the best way to realize my goal
all that you want , go to "http://www.vogmall.com/" Nike shoes,Adidas shoes ,Air Jordan shoes LV handbag

michela ha detto...

Hai ragione..sui risotti non si inventa niente..ma a ben guardare neanche nel resto..però le abbinate di ingredienti si si possono inventare..infatti questa è veramente curiosa.
ciao

manu e silvia ha detto...

Ciao! noi adoriamo il risotto! si può variare moltissimo con sapori diversi e avere sempre un buor risultato! l'importante è cuocerlo bene...forse è questo che rende un risotto davvero buono!
Cremosissimo con il brie e ci incuriosisce molto l'abbinamento con la menta!!
complimenti..come al solito una ricettina strabiliante!!
bacioni

Micaela ha detto...

io adoro i risotti, è vero che per creare i primi basta inventare ma a volte mancano le idee e tu me ne hai data una bellissima!!! troppo buono!!!

Nicole ha detto...

Ciao! non si inventerà niente magari nel procedimento di fare il risotto, ma con gli accostamenti tutto cambia! Questo risotto è molto originale e anche se non sei una food stylist, le tue foto sono bellissime e soprattutto invitanti!!!Buona giornata!

pizzicotto77 ha detto...

Che bella foto...... e che buono lo mangerei ora. baci baci

Lisa ha detto...

onde questo risotto è delizioso!!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

è proprio un piatto da grande chef!!!che bell'accostamento di sapori!!baci imma

Gunther ha detto...

bella l'idea del sesamo nero sopra mi paice moltissimo

Fra ha detto...

E' vero il procedimento per preparare il risotto è bene o male sempre lo stesso, ma si può giocare con gli abbinamenti di gusto e questo risotto che hai preparato mi sembra assolutamente delizioso e originale.
Un bacione
fra

Camomilla ha detto...

Sì hai ragione quando dici che non si inventa nulla di nuovo, però in realtà apprezzo molto vedere questo tipo di ricette perchè mi rendo conto che c'è sempre qualche combinazione di ingredienti/sapori alla quale non avevo pensato. Il tuo delizioso risotto ne è l'esempio!

Saretta ha detto...

Cavolo Onde, se ti seto ancora una volta darti della food blogger mediocre...mi senti!!!Crei di quelle cosine favolos e fai certe foto...brava brava ;)

Romy ha detto...

Indina...credo che tu abbia creato un capolavoro! Mi piace come ragioni sulle ricette, per poi lasciarti trasportare dall'istinto ,dal cuore e dai ricordi...Hai ragione, il francese culinario ha dei termini che tradotti perdono di poesia...basti pensare alle straordinarie confezioni di pan brioché francese, su cui troneggia in belle lettere la scritta "moelleux et onctueux"...come tradurre? Come spiegare la scioglievole, sospirosa bontà che queste magiche parole celano? Un abbraccio :-D

Romy ha detto...

Ah....se passi da me, c'è una cosina per te! :-D

LaGolosastra ha detto...

nooooooo, che bella ricettina... se non fosse per il Brie. Dev'essere deliziosa, un abbinamento semplicemente adorabile!


(Oddio, che voglia di Brie che mi è venuta!)

Onde99 ha detto...

@ Michela: sì, è vero, gli abbinamenti si possono inventare, ma in questo non credo si abbia bisogno di consigli, si lavora di fantasia!
@ Manu&Silvia: anche sulla cottura del risotto si potrebbe parlare a lungo. A me piace molto cremoso e morbido, mia suocera lo cuoce al dente, lasciando i chicchi ben sgranati, mia mamma lo fa all'onda...
@ Micaela: effettivamente l'ho pubblicato solo perché mi pareva suggerisse un'idea innovativa! Se ti ho ispirato ne sono felice!
@ Nicole: grazie, sei sempre carinissima!
@ Pizzicotto: accomodati!
@ Lisa: grazie!
@ Imma: grande chef? Addirittura!!! Grazie
@ Gunther: sì, il sesamo nero ci sta molto bene
@ Fra: sì, sugli abbinamenti si può giocare molto, ma per quello non servono ricette, basta l'immaginazione!
@ Camomilla: veramente fino a che non ho messo il brodo sul fuoco non ci avevo pensato nemmeno io... è stata tutta una variante in corso d'opera!
@ Saretta: grazie, sei un amore!
@ Romy: "molle e untuoso"! Si può solo tradurre così... ma che schifo!!! Grazie passo subito!

Onde99 ha detto...

@ Golosastra: e perché "se non fosse per il brie"?

stefi ha detto...

Che bel connubio di sapori!!!!!!!
Brava!!!! Ma un assaggino!!!!

Castagna e Albicocca ha detto...

Il brodo di menta? Originale davvero! non riesco a immaginarne il sapore ma credo mi protebbe piacere!
Oggi ho giusto comprato della buona mentuccia... :))
CAstagna!

golosòtopi ha detto...

Veramente particolare... da provare!
Bacio grande e buona settimana!
Silvia

fiOrdivanilla ha detto...

oh my goddess...
senti, posso trasferirmi da te? giuro, sarò una presenza non-invasiva! E poi io ... mangio pochino pochino.. davvero! Sarà come se non ci fossi.. però intanto assaggerei tutti questi tuoi piatti fantastici e raffinati!!
Brava Onde... stupendo questo piatto.. e poi il sesamo nero è una favola.

Passi da me? C'è un premietto per te :)

Lo ha detto...

l'abbinamento menta e sesamo mi stuzzica solo ad immaginarlo...voglio tenerlo presente! un bacio

Kitty's Kitchen ha detto...

1- il brodo di menta mi ha proprio stregata
2- il sesamo nero è davvero chic! Oltre che azzeccatissimo e scenografico sploverato sopra
3- il brie io lo adoro!

Quindi oggi mi hai proprio preso per la gola considerando anche il fatto che preferisco sempre il riso alla pasta!
I miei complimenti per questa ricettina

Onde99 ha detto...

Grazie a tutte di essere passate, so che la mia idea potrà sembrare strana, ma vi assicuro che è un piatto davvero insolito e riuscito! Grazie anche per i premi!

Wennycara ha detto...

Ciao Onde,
finalmente torno a girellare per i blog :)
che belle sorprese queste tue ultime ricette! Menta e brie è un'accoppiata che mi risulta davvero accattivante, purtroppo ho una gran difficoltà a reperire i semini di sesamo nero ma vedrò di rimediare.
baci, buona giornata!
wenny

Fiordilatte ha detto...

Bella la genesi di questo piatto :)! E poi perchè non pubblicare anche ricette di primi? A volte si ha bisogno solo di un'idea, anche apparentemente banale, da cui partire :)