04 giu 2009

Biscotti con Cocco e Fiocchi d'Avena


Per la forma sconcertante di questi biscotti, rivolgetevi a Topy79, il quale, incaricato di portarmi uno stampino, visto che io avevo le mani appiccicose di impasto, mi si è presentato con quello a forma di calza della Befana e, alle mie proteste, ha replicato che era la forma più bella di tutte.

Il guaio è che questi biscottoni in cottura si sono allargati e deformati e la foggia natalizia non è più riconoscibile e forse è meglio così, dato che siamo a Giugno.

L'originale, tratto dal Libro d'Oro dei Biscotti, prevedeva l'uso dei fiocchi d'avena semplici, ma io avevo in casa, ormai da tempo immemorabile, una confezione quasi esausta di fiocchi d'avena mixati con gocce di cioccolato e riso soffiato al cioccolato, che mi pareva si addicessero molto al cocco, che, però, in verità, soccombe sotto il peso dei cereali integrali e si sente poco.
Look perplimevole a parte, questa ricetta ve la consiglio proprio, se avete voglia di regalarvi un risveglio carezzevole: dà, infatti, vita a una sorta di Grancereale, croccanti e molto grezzi, più adatti ad essere pucciati nel latte che a un delicato dopo pasto.
Restando in tema di risvegli, colgo al volo l'occasione offertami da Manu&Silvia attribuendomi questo premio, che io ribattezzo Gallo Nero (per una motivazione troppo lunga - anche se piuttosto divertente - da spiegare)

per descrivervi il mio (il mio risveglio, intendo), condizione sine qua non per il ritiro del premio; per la verità, del mio risveglio farei volentieri a meno di parlare, dato che non ha niente di sornione, come invece ho letto in giro che sono i normali risvegli degli altri foodblogger e temo mi prendiate per nevrotica, il che non sarebbe del tutto fuori discussione.

Siccome soffro di insonnia, il mio risveglio avviene normalmente tra le 5.30 e le 6.00, cosa che in estate può essere anche accettabile, ma durante l'inverno mi fa disperare, a causa del dispendio di energia elettrica che questo comporta. Comunque, diciamo che una volta sveglia, non riesco a rimanere a poltrire e mi alzo con scatto felino, mi preparo un espresso, poi un caffè lungo, che sorseggio in terrazza (parlo sempre dell'estate, ovviamente), fumando una sigaretta e sfogliando una rivista. Seguono doccia, colazione "seria" (biscotti con la marmellata), trucco e parrucco, infine pulizie di casa, il tutto entro le 8.20, ora in cui esco per andare a lavoro (un po' prima quando, prima di entrare in ufficio, vado a fare la spesa).
Insomma, niente di romantico: faccio parte della categoria "allodola" e, mentre la sera dopo cena risulto completamente rimbecillita e non sono in grado nemmeno di spostare un piatto, la mattina sono iperattiva, in misura quasi irritante, e mal tollero anche la pigrizia altrui.
Ingredienti:
  • 125 gr di farina
  • 125 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 gr di farina di cocco
  • 100 gr di fiocchi d'avena

Procedimento:

Ho impastato tutti gli ingredienti, tranne i fiocchi d'avena, nel mixer, fino ad ottenere la classica "palla" che si forma con la rotazione rapida delle lame, tecnica che molti deprecano, in quanto, a loro dire, rende l'impasto molliccio (a mio parere si tratta di un vezzo, per farci sapere che loro impastano tutto a mano, non ho mai riscontrato problemi di gommosità nei miei biscotti).

Quindi ho incorporato a mano i fiocchi d'avena e ho steso l'impasto (per quanto la sua consistenza irregolare lo permetteva) a circa 5 mm di spessore. L'ho tagliato con la formina tanto cara a Topy79 e ho infornato a 180° per circa 10 minuti (la ricetta prevedeva 25 minuti di cottura, ma già 10, secondo me, sono troppi).

27 commenti:

Nicole ha detto...

Ciao ondina cara! Manco per qualche giorno e mi perdo le tue ricettine! Quella di ieri fantastica!!! Quella di oggi meravigliosa! Mi piacciono tantissimo i gran cereale e soprattutto vorrei ringraziarti per avermi fatto capire che quella roba storta è una calza della befana! Mi sono sempre chiesta da quando ho gli stampini natalizi cosa fosse!! eheheh bacioni!!!buona giornata!

dada ha detto...

Che risveglio gustoso, dolce e originale messo in un contesto da colazione della domenica. Mi piace!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Che belli sembrano davvero molto buoni,brava!

manu e silvia ha detto...

Ciao! proprio simpatico il nostro amico vero? ma sei super attiva allora: da brava donna di casa, svegli a epulizie prima di affrontare la giornata al lavoro!
brava!
noi intanto ci prendiamo un biscotto...son davvro dolcissimi e proprio buoni con il cocco!
un bacione

Lisa ha detto...

qualche tempo fa ho comprato scatole di latta per conservare i biscotti...ora so come riempirle!

Rossa di Sera ha detto...

Ondina, ti lascio un salutino di corsa! E vorrei consigliarti di assumere per un periodo la melatonina, che regola benissimo il ciclo sonno-veglia.
HO problemi di sonno in generale, dormo abbastanza poco, vado a letto tardi perché sono un "gufo", ma mi sveglio spesso e presto. Se vado fuori, è una tragedia, non riesco a dormire per niente. Ora, quando parto, porto sempre con me la melatonina da 5 mg, e anche a casa a volte la assumo. Almeno riesco a riposare...
Del risveglio non parliamo: sono il tuo contrario, non posso vedere nè sentire nessuno, nemmeno il mio riflesso allo specchio...

Un bacione, scappo!

minnie ha detto...

Io faccio colazione ogni giorno con i grancereali e questi biscotti fanno proprio per me!
Anch'io con i biscotti ho sempre il problema che si appiattiscono e deformano!
Ancora non ho capito perchè!!!

Juls ha detto...

che allodola allegra e brava!
io mi trasino fino alla cucina e prima di mezz'ora non sono attiva...
e faccio sempre tutto di corsa!
buoni i biscotti, effetto grancereale ma molto più sani!!
baci

Micaela ha detto...

fortissimo Topy che si è presentato con la formina a calza!!! ;-P se l'avessi chiesto a Gianluca mi avrebbe mandata a quel paese dicendo "non ne capisco niente, veditela tu!". Ma sai che anche a me capita spesso che i biscotti, una volta infornati si allargano incredibilmente!? nonostante tutto sembrano ottimi, anche a giudicare dagli ingredienti che hai usato!
per quanto riguarda la sveglia vedo che anche tu soffri l'insonnia!!! io metto la sveglia con largo anticipo e in settimana la posticipo 2 - 3 volte per recuperare il sonno che perdo la notte (mi sveglio ad ogni minimo rumore, sarà perchè sono da sola) mentre il fine settimana che potrei dormire di più, con il fatto che dormo tranquilla e che c'è anche la bestia (mio marito) la mattina alle 6 sono già in piedi da Ariel. :-P

Lo ha detto...

ma tu sei iperattiva al mattino...io al risveglio...non sono umana! però i biscotti li riconosco e li mangio ;)

Saretta ha detto...

Anch'io solo un'allodolina, sebbene non soffra d'isonnia..ed anch'io riesco a fare di tutto al mattino.E resisti pure la sera!Ovviamente con l'età mi cala prima la palpebra!
Va, prendo un biscottino che è dagvero irresistibile!

Romy ha detto...

Nooooo! Anche tu hai postato un'idea COCCO-losa! Si vede che nell'aria c'è voglia di vacanza, di spiaggia! I tuoi biscotti sono una delizia...lo sai che non li avevo notati sul Libro d'Oro? Ma tu, con l'occhietto buongustaio che ti contraddistingue, li hai visti subito....e li hai resi una fragrante, croccante, dolcissima realtà! Vedo che nel risveglio sei proprio simile a me....praticamente ,sigaretta esclusa, facciamo più o meno le stesse cose!
Un bacione e complimenti per i tuoi tond...quadr...rett...biscotti fantasia! ( scherzo...sono DIMOLTO ma DIMOLTO bellocci! ) :-D

talpy ha detto...

mi mancava proprio una ricetta per biscotti rustici, con dentro i fiocchi.. anche a me succedeva spesso che i biscotti si allargassero molto, deformandosi, durante la cottura. da allora ho preso l'abitudine di non usare quasi più il burro, sostituendolo con latte e yogurt in parti uguali: gli impasti sembrano "tenere" meglio sia forma che cottura. mi sa che quando proverò questa tua ricetta, userò questo accorgimento per salvaguardare la calza della befana..! :D
tanti complimenti e solo una domanda: 5 cm mi sembra un po' tanto, forse intendevi mm oppure un cm? e poi, nonostante i fiocchi, si stende bene? ops, forse le domande erano due! ti offriamo un vassoio dei nostri cocchi per farci perdonare e ti ringraziamo della visita! :)

eli ha detto...

Ciao Ondina, i biscotti rustici sono tra i miei preferiti, ho letto da qualche parte che per evitare lo spiattellamento in cottura bisogna tenere le teglie, con relativi biscotti pronti da cuocere, un po' in frigo. Non ci ho mai provato per cui non ti so dire se funziona veramente.

Ma poi anche se vengono storti chi se ne importa, anzi mi sembrano ancora più buoni!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ottimo risveglio allora con una colazione deliziosa come questa....io al mattino sono in trans con lorenzo attaccata al mio pigiama che piagnucola.....prima di una tazza di caffe nn connetto!!bacioni imma

Onde99 ha detto...

Uh, quante visite!!! Sono contenta che i miei scarponi da sci vi piacciano!
@ Talpy: sì, pietà, intendevo 5 mm!!!

Morena ha detto...

Il mio risveglio invece è diverso...sono rimbecillita sia la sera che al mattino...e svegliarmi alle 5.30 per me sarebbe un dramma..so però una cosa, che la prima cosa che devo fare è il caffè..poi arriva il resto, però questi biscottini sono stupendi...

brava!!

Onde99 ha detto...

@ Ely: sì, infatti io li tengo una mezz'oretta in frigo, ma se c'è tanto burro un po' si allargano ugualmente...

Mariù ha detto...

Mi hanno sempre incuriosita gli impasti con i fiocchi d'avena, devo davvero provare molto presto!
Un bacione,
m.

Mirtilla ha detto...

hanno un aspetto meraviglioso,e scommetto siano stati davvero buonissimi ;)

Luciana ha detto...

Belli questi biscotti, sembrano croccantissimi, li proverò amo i Grancereale!!!!
Baci :-)

Mariluna ha detto...

Anch'io, anch'io come te, mi alzo mi sveglio alle 5,30 e non gironzolo per asa, ma cerco di chiudere ancra gli occhi, ma ora che fà giorno presto mi sento salva...ti spiego visto che non riesci ad avere i miei aggornamenti...é una settimana che ho subito una rinosettoplastica e per questo motivo la notte panico avendo poco respiro e siccome non riesco a respirare con la bocca ho una paura invincibile di soffocare, nenche tranquillanti mi aiutano, mi resta una settimana...l'altra notte ho fatto il pane, se anche stanotte non riusciro' a chiudere gli occhi mi metto a fari i biscotti...insomma qualcosa devo pura fare no?...altro che iperattiva...ma c'ho un sonno!

T'abbraccio forte!

lenny ha detto...

La rusticità di questi biscotti è interessante e li immagino ben sposati ad un buon yogurt.
Qualche mese fa, ho assunto dei farmaci che mi hanno scatenato un'insonnia feroce e so cosa vuol dire.
Poi per fortuna, i miei ritmi si sono riequilibrati e sono tornata gufo alla grande.
So che in questi casi può essere d'aiuto la melatonina ;-D

soleluna ha detto...

Sono bellissimi e sicuramente buonissimi vero? felice weekend Luisa

Onde99 ha detto...

@ Tutte: grazie mille, anche per i consigli sulla melatonina, ma, non preoccupatevi, la scarsità delle mie ore di sonno non è un problema, anche perché, andando a letto prestissimo, riesco a dormire quanto basta. La melatonina non mi ha risolto molto il problema, temo di essere a uno stadio di nevrosi molto più avanzato ;-)
@ Mariluna: ti scrivo un'email!

lise.charmel ha detto...

al di là dell'ora presta, mi sembra un risveglio molto coccoloso sul balcone con caffè e rivista e chissà che silenzio a quell'ora.
mi hai fatto venire voglia di fare i biscotti, visto che il tempo si sta anche ingrigendo non sarà un problema accendere il forno stasera

fiOrdivanilla ha detto...

Ondina che fai, mi copi? O sono io che copio te?
Mi sembra di leggere la mia storia leggendo del mattino appena sveglia. Ma scherzi!? Ora mi viene seriamente in mente quando, tempo fa (io ero agli inizi con il mio blog:) sono venute fuori tantissime cose che ci accomunano. Però di questa nn me lo sarei mai immaginata..
Soffro di insonnia (pesantemente) e non riescoa dormire per più di due ore di fila. In totale però, non dormo più di 4 ore per notte. Anche io appena mi sveglio mi sembro indemoniata. Sembro l'anticristo. Mi alzo dritta con la schiena e con un rapido balzo salto giù dal letto, come se mi fosse appena appisolata da soli 5 minuti! Poi seguono tutte le altre cose.. alle 5 bevo qualcosa o mangio uno yogurtino, intanto preparo la colazione per mia mamma per quando si sveglierà, leggo, passeggio per casa (per dire) e via dicendo.
TI sto scrivendo una mail praticamente e ti chiedo scusa. Mi fermo qui va'.

I biscotti......... FINALMENTE biscotti! mi piace tantissimo fare biscotti (e mi piace moltissimo ovviamente il libro che hai menzionato!). A parte la forma indecifrabile, questi biscottini sono ottimi da inzuppare nel caffè latte. Croccanti.. che è proprio quel che mi piace.

Un bacio Ondina..