22 gen 2010

Torta Rustica con Ricotta, Salame e Scamorza Affumicata

Foto 1287

Parlavamo giorni fa parlavamo con un'altra foodblogger dell'opportunità o meno di continuare a postare quiches: in effetti, quello delle torte salate/quiche/rustici è un mondo ghiotto, ma nel quale da una parte non si inventa niente (base più o meno croccante e ripieno cremoso, che presenta sempre e comunque la costante delle uova lavorate con panna, ricotta o latte) e dall'altro si inventa tutto, perché le combinazioni di affettati, formaggi o verdure con cui arricchire questi due principi base sono infinite. Aka, ci sono delle conditiones sine qua non, ma non ce ne sono.
Però, mi perdonerete, questa torta salata era così bella e così buona che non potevo non mostrarvela: una sfoglia croccantissima e, tutto sommato, leggera per un ripieno ricco e filante, insapidito da una fitta copertura di cacciatorino, il salame toscano per eccellenza.
L'ho preparata per un pranzo a cui tenevo particolarmente, quello che ho organizzato lo scorso fine settimana per il compleanno di mia suocera e quale ragazza non vuole fare bella figura con la suocera? Fortunatamente, grazie a questo e altri piatti sono riuscita nel'intento, sebbene si tratti di una preparazione estremamente semplice e rapida da realizzare, che richiede, per essere gustata appieno, l'unica accortezza di una precottura anticipata, quindi qualche ora di riposo e, infine, un riscaldamento al momento di servire, per permettere alle varie componenti di amalgamarsi e insaporirsi.
Ingredienti per la base:
  • 200 gr di farina
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio d'olio
  • sale

Ingredienti per il ripieno

  • 250 gr di ricotta
  • 300 gr di scamorza affumicata
  • salame toscano qb
  • 2 uova
  • sale
  • pepe
  • maggiorana

Procedimento:

Impastate gli ingredienti per la base, formate una palla e mettetela a riposare coperta.

Nel frattempo lavorate la ricotta con le uova, il sale, il pepe, la maggiorana fino ad ottenere un composto cremoso, quindi aggiungete la scamorza tritata.

Rivestite con la base il fondo e i laterali di una pirofila leggermente unta, distribuitevi il ripieno e livellatelo con un cucchiaio. Disponete su tutta la superficie delle fette sottili di salame.

Eliminate i bordi della base in eccesso, rimpastateli e ricavatene delle strisce, con cui comporre una griglia da poggiare sulla crostata.

Infornate a 180° fino a quando le strisce non saranno croccanti e dorate e il ripieno non sarà ben gonfio e colorito.

Lasciate riposare qualche ora e riscaldate prima di servire.

28 commenti:

Arietta ha detto...

Attentato! Lo sapevo che non avrei dovuto aprire, quando ho letto il titolo, lo sapevo, mannaggiammèattèeatuttiquanti! Goloserrima, farebbe la mia felicità sempiterna!
Però non vedo davvero il motivo di smettere di postare quiches! Sono forse tra le preparazioni che prediligo, c'è sempre qualche variante/versione da scoprire e da appuntare...e da provare! Proprio la loro versatilità me le rende particolarmente simpatiche, non trascurando che sono anche veloci e piacciono sempre. No, no, non smettete!

manuela e silvia ha detto...

Bè..probabilmente si è capito che le torte salalte son la nostra passione! e gli accostamenti che proviamo son più o meno azzardati..ma puntiamo sempre alla novità!
questa ci piace moltissimo!da provare e perfetta come antipasto ad una cena importante..piace proprio a tutti!!
un bacione

lise.charmel ha detto...

adoro le quiche: basta una base e poi con gli ingredienti che si recuperano in casa si rimedia brillantemente a una cena con ospiti imprevisti. certo la tua non è affatto improvvisata e non mi stupisce che abbia conquistato la suocera!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

mmmm ondina rustica a punto giusto e super saporitissima come piace a me!!!io tanto per cambiare preparo sempre il dolce per il compleanno della suocera che sarà probabilmente il mio prossimo post:-)insomma 2 suocere del capricorno:-)siamo messe bene:-)bacioni imma

Camomilla ha detto...

Tesoro è la stessa perplessità che ho io infatti ed ecco perché ancora non ho pubblicato la quiche preparata per il pranzo con mia suocera di qualche settimana fa. Un po' è vero, non si inventa nulla, però poi c'è da dire che spesso trovare una versione già collaudata di qualcuno di fiducia fa sempre comodo, soprattutto quando si deve fare belle figura ecco. Detto questo a me il dubbio rimane, mentre sulla bontà di questa tua torta rustica non ne ho affatto :)
Un abbraccio!

Romy ha detto...

Penso che tu abbia fatto proprio un gran figurone! Anche io sono dell'idea che queste preparazioni vadano lasciate ben riposare....ne guadagna il gusto, la consistenza...Bravissima! :-) ( ora posto una ricetta del librino rosso! )

fiOrdivanilla ha detto...

l'idea di lasciarle riposare queste preparazioni è perfetta, perché sono così piene di sapori 'forti' che ne va tutto alla bontà complessiva e sicuramente ancor più gustosa e piena della preparazione. brava ondina, gran bella torta !

Mariluna ha detto...

ineffetti io di quiche ne faccio davvero molte, sono veloci ed un piatto unico e sostanzioso...la sera ^^...ma ora devo darmi una calmata un po' di tregua ci vuole...segno la ricetta davvero molto gustosa...sai avvolte ne faccio due o tre alla volta e poi le congelo e dopo sono ancora più buone :)

Buona giornata...ah ottimo il pane giù he!!! ^^

Saretta ha detto...

E' vero che con le quiche non s'inventa nulla ma..si prestano a così tante varianti che posso essere uni spunto!Per esempio questa meraviglia con la base fatta in casa e la griglia a mo di crostata..STUPENDA!
Bacione

Gloria ha detto...

Scamorza e salame, che meraviglia! Scommetto che la suocera era molto soddisfatta di questa leccornia!

Mary ha detto...

Immagino gia il sapore e il profumo che emana questa torta !

Carolina ha detto...

Io vado letteralmente matta per quiches, torte salate & Co.... Mi piacciono così tanto che le mangerei di continuo! Ed ora che ci penso sul mio bloghino ce ne sono persino poche...
Questa è una meraviglia e deve essere di una golosità unica...
Ti auguro un buon (e riposante) fine settimana cara,
un bacio.

Micaela ha detto...

Carissima ma è stupenda, le foto sono bellissime e come ti dicevo per e mail per me non è la classica torta svuotafrigo ma questa quiche ha carattere! un bacione

Fiofiò ha detto...

Mi piaca moltissimo questa ricetta. Segno, segno...:D

Buon we

steval ha detto...

Che bella questa torta salata scrivo,
ciao

soleluna ha detto...

Un ottima torta salata ricca di sapori impagabili...bella figura l'hai fatta di sicuro...per il continuare a postarle non ho dubbi sono talmente golose che appena le vede ti viene volgia perciò i continurei a pubblicarle felice weekend Luisa

eli ha detto...

A parer mio le quiches non stufano mai!
Se ne possono fare un'infinità, e anche se capita di rivedere la stessa su un altro blog...non è mai identica e si può scegliere quella che ci sconquiffera di più!
Questa con il salamino che occhieggia dal reticolato di pasta è proprio originale e "saporosa"
Buon w.e. ;)

Giò ha detto...

io direi di non porti questi problemi, chi l'ha detto che bisogna postare solo ricette originalissime?l'importante è che siano buone come la tua. piace anche a me abbinare la ricotta ai salumi!
ps... il pane è favoloso, segnato!

Simo ha detto...

Adoro le quiches...e non mi stanco mai di vederle e di farle! Sono buone, veloci, risolvono una cena in quattro e quattr'otto...Questa è davvero squisita, spero che la suocera abbia apprezzato!!!!!!

dauly ha detto...

guarda, non si inventerà più niente, ma io adoro quiche e torte salate e mi sbizzarrisco con tutto quello che trovo, ergo, non sono mai uguali!! vedi, col salame mi mancava, provvedero' al più presto!!

minnie ha detto...

Torno dopo un bel po' ad aggiornarmi sui tuoi post e che leggo? che vuoi smettere di pubblicare quiches.
Nooooooooo, non smettere di pubblicare queste meraviglieeee!!!
Questa foto è talmente bella che mi sembra quasi di sentire un profumino ^_^

Forchettina Irriverente ha detto...

Cara Onde, hai perfettamente ragione : si sono postate, pubblicate o lette torte salate, quiche di ogni genere, fatte in tutti i modi. Se però si cucinano in casa propria, e se piacciono molto, trovo giusto pubblicarle. Così una persona esprime pienamente i suoi gusti e le sue preferenze. Non sempre possiamo fare piatti innovativi, ed è bello ricordare ogni tanto piatti un pò più tradizionali, ma ugualmente piacevoli e golosi, che tutte più o meno facciamo. La tua, ad esempio, mi piace moltissimo !!! Buon fine settimana Manu

lenny ha detto...

Perché seguire necessariamente una linea editoriale?
Il blog è un diario personale delle sperimentazioni culinarie, dove annotare le nuove preparazioni:
Non necessariamente queste devono essere originali, mentre è importante che siano buone e su questa quiche non vi sono dubbi!!!!!

terry ha detto...

Allora...io direi che non è mai male postare le quiche...o qualsiasi altra ricetta noi possiamo ritenere "banale" o scontata, questo per vari motivi...primo perchè può sempre essere uno spunto anche per chi quiche ne fa spesso, per il ripieno, per un tocco in più sulla pasta, magari arrichita di qualche ingrediente etc... (sto sbavando poi solo a guardare questa torta...quel salame mi chiama!:D)...e poi come ulteriore motivo è che non sai mai chi ti legge...io ho amiche o colleghe che magari di cucina non ne capiscono granchè...e le vedo quando cercano nei motori di ricerca idee etc...e magari piombano in un foodblog dei nostri...(alcuni li ho scoperti tramite amiche proprio così!)...e magari queste persone trovano consigli utili e pratici per preparare la brisè ...per loro pianeta remoto ma che noi diamo per scontata! :)
quindi...condividiamo le nostre idee culinarie in generale, la nostra conoscenza ed esperienza... per noi che già bazzichiamo è cmq fonte di spunti nuovi, per chi non sa cucinare tanto può diventare una cosa preziosa! :)

ti ruba una fetta di salame!;)

ciaooo!
Terry

Vale ha detto...

dite quel che volete ma le torte salate, e in particolare le quiche, per me sono talmente sfiziose che non potrei proprio rinunciarci... questa è giusto una di quelle a cui non si può proprio dire no!!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Invece hai fatto benissimo a postarla, perchè io quando faccio una quiche non faccio altro che usare la sfoglia pronta, mentre qui vedo un bellissomo impasto croccante fatto in casa. E ora che sto a dieta sbavo davanti a cotanto salame :-)
Bacio
Alex

Lo ha detto...

a me piace vedere le mille alternative di una torta salata....le sfumature gusotse che ognuna da....come questa! deliziosa

Wennycara ha detto...

Hai fatto davvero bene a postarla.
Credo che quiches &co. in realtà non siano mai banali, poi le tue, sarebbe il colmo :)
Di questa torta mi piace in particolare la base, per me che sono sposata a quella di Felder è una novità che merita d'esser provata... e che dire di quelle fettine di salame?
Brava cara Onde, sai essere sempre originale (è chiaro che la suocera si sia compiaciuta :)).
Un bacio,

wenny