4 ago 2010

Tatin di Mele con Caramello al Burro Salato

Tarte Tatin di Mele con Caramello al BUrro Salato

Anche questa ricetta, forse, non sarà una novità assoluta... ma c'era forse un modo migliore della tatin per eccellenza, la madre di tutte le crostate rovesciate, per inaugurare il mio nuovo meraviglioso stampo da tatin di Emile Henry? Non ho dubbi che la maggior parte di voi sappia di cosa sto parlando, del resto le meravigliose collezioni di questo prestigioso marchio rientrano nei sogni di tutti i foodblogger, per il design raffinato e la funzionalità.

Tarte Tatin di Mele con Caramello al BUrro Salato

Se però qualcuno si stesse chiedendo cos'abbia di tanto speciale questo utensile, beh, ecco svelato l'arcano: si tratta di una pirofila in ceramica flame, che, proprio grazie all'impiego di questo materiale, può andare sia sul gas che in forno. Ciò permette di realizzare il caramello che caratterizza tutte le tatin (ebbene sì, anche quelle salate) direttamente nella forma in cui si disporranno gli altri ingredienti e la sfoglia: si sporca un numero minore di pentole e nemmeno una goccia di caramello va sprecata.
Inoltre, il set completo prevede anche un vassoio (bellissimo) che si adatta perfettamente alle dimensioni della tortiera e sul quale, quindi, sarà possibile rovesciare la tatin, una volta ultimata.

Tarte Tatin di Mele con Caramello al BUrro Salato

Personalmente, ho trovato comodissimo cucinare una delle torte che preferisco in questo stampo, senza contare che, per una volta, mi sono sentita una cuoca fashion, con positive ripercussioni sul mio livello di autostima ;-)

Tarte Tatin di Mele con Caramello al BUrro Salato

Per quanto riguarda la ricetta della tatin, ho usato quella di Trish Deseine, che si è confermata vincente, un vero comfort food, magari più adatto alla stagione autunnale, ma, come ho già detto altre volte, il bisogno di coccole non conosce stagioni...

Tarte Tatin di Mele con Caramello al BUrro Salato

Ingredienti:
  • 4 mele
  • 100 gr di zucchero
  • 1/2 limone
  • 50 gr di burro salato (o di burro normale + 1/2 cucchiaino di sale)
  • 1 confezione di pasta sfoglia

Procedimento:

Sbucciate le mele, detorsolatele e tagliate ciascuna in 8 spicchi. Fate caramellare lo zucchero con un cucchiaio d'acqua sul fondo dello stampo (o in un pentolino, se non lo avete), quindi spruzzateci qualche goccia di succo di limone per non farlo indurire e, fuori dal fuoco, il burro salato a pezzetti. Mescolate bene e aggiungete le mele. Fatele caramellare a fuoco molto dolce per qualche minuto, quindi disponetele a raggera sul fondo dello stampo. Lasciate raffreddare, poi ricoprite il fondo di mele con la pasta sfoglia, stesa a cerchio di diametro leggermente maggiore dello stampo. Rimboccatela sui bordi e riponetela in frigo per almeno una mezz'ora, in maniera che, al momento di infornare, lo shock termico renda la sfoglia croccante. Infornate a 180° per circa 30 minuti e lasciate raffreddare prima di sformare.

Tarte Tatin di Mele con Caramello al BUrro Salato

25 commenti:

meggY ha detto...

Buongiorno ondina cara!!All'inizio pensavo intendessi che la ricetta non era tra le migliori, meno male che poi sono andata avanti nel leggere!!Che meraviglia e che delizia!!!!Non credo sia grazie allo stampo (seppur bellissimo e ottimo) che ti sia venuta cosi bene..sei stata bravissima!!!Gnam gnam baci

Romy ha detto...

Eccolo il famoso stampo! E' stupendo, di un lucidissimo color ciliegia che mette l'acquolina anche a guardarlo...vuoto! certo che se poi lo si riempie con tale bontà...La torta di Trish Deseine al caramello salato, posso confermarlo anche io per averla sperimentata, è una delle tatin più buone che si possano immaginare....perfetta per l'inaugurazione del tuo bello stampo! Bravissima

Federica ha detto...

Voglio quello stampo, magari anche con una bella tatin già pronta dentro ;) E' perfetta, ma prima che allo stampo il merito va a chi di quello stampo ha fatto buon uso!
Un bacione cara, buona giornata

elenuccia ha detto...

Avevo sentito parlare di quello stampo...ma avederlo così nelle tue foto mi hai fatto venire una gran voglia!!! forse con questo porei riuscire a non fare il solito disastro al rovesciamento della tatin. Certo tu l'hai usato al meglio!!

Cinnamon ha detto...

La Tatin è una di quelle torte che "non bastano mai", potrei mangiarne una intera da sola! Lo stampo è proprio bello!

Edith Pilaff ha detto...

Ciao,la tatin e' una delle mie nemesis!!!
A casa mia non si butta niente,ma non ti dico quante ne ho dovuto "riciclare"....
La tua e' da pasticceria.
Un salutone :)

Wennycara ha detto...

Ooohhh finalmente, eccola qua! ci credi che ieri mi sono persa dietro a tutte le tue novità su flickr?
Lo stampo dà una gran soddisfazione, è vero, e tu l'hai utilizzato magistralmente a quanto vedo. Dimmi, ti cimenterai mai nella preparazione della sfoglia (chiaro, quando farà fresco, nel caso)?
Un abbraccio forte,

wenny

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti, un abbraccio :-)
@ Wenny: no, temo proprio di non volermi complicare la vita fino a questo punto!!!

Micaela ha detto...

buongiorno cara, oggi giornataccia però non potevo perdermi il tuo post!!! è stupenda la tua tatin... mi piacerebbe tanto assaggiarla... prima o poi mi procurerò lo stampo e la proverò! ciao e a dopo!

Max ha detto...

Complimenti!!! sara gustosissima, ciao.

lucy ha detto...

mi hai fatto venire una voglia pazzesca di tarte tatin,...mi sa che tra poco passato il compleanno del pupo ma la faccio!seconte te quella pentola va bene anche sulla piastra visto che non ho il grill?!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! che meraviglia questa teglia per la tarte tatin! davvero elegante e consente un risultato perfetto!
dev'essere proprio buonissima però anche la torta eh?!
un bacione

( parentesiculinaria ) ha detto...

Hai deciso di regalartelo e hai fatto benissimo! Rosso è davvero mooooooolto fashion. Congratulazioni per la tua nuova caccavella di classe e... ne aspetto anche una salata al più presto! :)

Simo ha detto...

Che bello stampooooo...magnifico!
Ti credo e ti capisco, a volte anche le foodblogger hanno bisogno di viziarsi un pò e di regolare il livello di autostima, eheheheh!
Baci cara e una fetta me la papperei proprio volentieri se non fossi a dieta!

Mirtilla ha detto...

Che dire? stampo fantastico, ricetta golosissima, idea originale! Meglio di così... Non ho mai provato il caramello salato, mi incuriosisce molto però! QUasi quasi provo a farlo!

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti
@ Lucy: credo di sì, a meno che non si tratti di una piastra a induzione, su quelle nelle istruzioni sconsigliano di usarlo
@ Parentesi: no, veramente non me lo sono regalato... non mi voglio ancora così bene :-( E'stato un gentile omaggio :-)

ilcucchiaiodoro ha detto...

Non so se piace di più lo stampo o quello che c'è dentro... ma vediamo la torta credo sparisce in un attimo lo stampo resta... Mi sembra l'ennesimo dilemma "meglio l'uovo o la gallina".
Cmq complimenti Ondina!!! Ottima scelta! Per entrambe le cose ovviamente!
Donatella

Oxana ha detto...

Anch'io ho le cosette di Emily Henry! Molto bello questo stampo, l'ho visto:))
Bellissimo tatin, brava, Serena!
Un bacione

Chiara ha detto...

belle foto per una ricetta che mi piace...Brava!

Sebastiano Landro ha detto...

Complimenti per questa nuova ricetta e un saluto!

terry ha detto...

Quale torta più adatta per inaugurare questo splendido stampo!!! così poi ci fai venir la volgia di averlo pure a noi!!! :)

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

E' bellissimo cara quello stampo! Non potevi fare una scelta più azzeccata per inaugurarlo, come sai adoro il caramello al burro salato :)
Buona giornata!

Mariluna ha detto...

mammamia buona buona questa tatin Trish é la mia delizia con caramello e burro salato, sto sperimentanto anch'io quasi tutto cio' che si puo' fare.

Tra pochissimo ci si riprende con le mele anche se non ho smesso di mangiarle a me piacciono sempre :)))

Buona giornata cara !!!

Giulia ha detto...

Bellissimo il tuo nuovo stampo, che bel colore e la forma morbida!..
La dolce tatin con la punta del salato è mitica, è una vera tentazione!
UN bacio

fiOrdivanilla ha detto...

Cara, ti invidio guarda. Non potevi fare una compera (e di conseguenza anche una tatin:) migliore..