21 gen 2011

Bagels al Sesamo Nero

Bagels

Devo confessarvi una cosa: prima di quelli che ho preparato io, cioè questi, non avevo mai assaggiato un bagel in vita mia. Quindi, a rigore, non posso assicurarvi che questa sia la ricetta principe, quella giusta, quella che vi trasporterà per incanto sulla Quinta Strada.

Ma mi sono affidata alla versione di Laurel Evans, che già in passato, con le sue ricette, mi ha regalato grosse soddisfazioni a stelle e striscie, quindi sono abbastanza confidente nel passarla anche a voi.

Sulle origini dei bagels sono già stati scritti molti post, quindi non sto a dilungarmi: si tratta di una tradizione ebraica, tant'è che Topy79 mi ha raccontato che talvolta la sua titolare, che appartiene a questa confessione, pranza con un bagel farcito, al posto della schiacciata o del panino. Per completezza di informazione, devo aggiungere che Topy79, quando ne parla, li chiama "beagles", povere bestiole.

Siccome non ho molto da aggiungere e nemmeno troppo tempo (mi sono buttata a corpo morto in un progetto di ampio respiro, che mi prosciuga letteralmente l'inventiva... a breve ve ne metterò a parte, per farmi perdonare la mancanza di creatività in cucina), passo subito alla ricetta.

Ingredienti per i bagels:

  • 540 gr di farina 0 (io ho usato manitoba)
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • semi di papavero o di sesamo
  • un po' di latte per spennellare

Ingredienti per la bollitura:

  • 3 lt d'acqua
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

Procedimento:

Per l'impasto io ho usato la mdp, altrimenti potete procedere a mano, lavorando tutti gli ingredienti per i bagels, tranne il latte e i semini, come per realizzare il pane. Lasciate lievitare fino a raddoppio del volume, quindi imprimete al composto due giri di pieghe di Adriano del secondo tipo e lasciate riposare per circa un quarto d'ora.

Dividete l'impasto in 10 pezzi e formate con ciascuno di essi una palla, che appiattirete leggermente. Bucatela con un dito e allargate bene il buco. Fate lievitare altri 15-20 minuti e intanto mettete a scaldare l'acqua con il miele e il bicarbonato. Quando avrà raggiunto l'ebollizione, tuffatevi 2-3 bagels per volta e fateli cuocere un minuto per lato, girandoli con una schiumarola. Scolateli, disponeteli sulle teglie coperte di carta speciale e spennellateli di latte. Cospargete la superficie di semini e poneteli in forno già caldo a 180° per circa 20-25 minuti.

39 commenti:

raffy ha detto...

sono bellissimi...chissà che buoni, posso uno???!! bravissima cara...

Federica ha detto...

Li punto da tanto questi “panini col buco” ma non li ho mai fatti. Sono sempre stata frenata dal passaggio di bollitura che mi intimorisce non poco! Ma prima o poi devo provarci.Mi paice quella pioggia di semini neri sopra ^__^ Un bacione, buon we

P.S. manca la parte finale della ricetta!!! Quanto vanno bolliti? E quanto cotti in forno?

Mary ha detto...

Buoni questi bagels rustici!

lucy ha detto...

metti sempre una gran curiosità, non mi resta che aspettare mangiando queste delizie!

elenuccia ha detto...

io li adoro!! quando vado negli states non manco mai di mangiarne un bel po! solo a vedere questa bella torretta mi è tornata la voglia di bagel.

Giulia ha detto...

Tesoro, sono bellissime!
E poi, il sesamo nero è molto decorativo, le da un tocco di chiccheria!
Baci-baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

nn li ho mai provato serena pero sono sempre stati una tentazione per me mi sa che questo fine setimana mi lancio con la tua ricetta!!bacioni imma

kristel ha detto...

Mia sorella li adora. A me piacciono pure ma non mi sono mai cimentata nel farli. Ci provo con questa tua ricetta. Devono essere molto buoni. Buon week-end!!

paola ha detto...

anche io come te non ho mai assaggiato "le povere bestiole" :0)
e devo dire che i tuoi hanno un belissimo aspetto!
Mi preoccupa un po' il passaggio della bollitura...ma ci proverò sono davvero belli...e buoni immagino!
Buon week end
Paola

Passiflora ha detto...

Adoro i bagels farciti... A dire il vero li ho mangiati poche volte e sempre così, a mo' di panino. Buoooni! Non sapevo il passaggio della bollitura, un giorno dovrò provare a farli!

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!
@ Federica: hai ragione, Blogger non mi aveva salvato l'ultima modifica e non aveva preso le ultime righe della ricetta. Spero che adesso tu riesca a leggerle...

eli ha detto...

per abbreviare i tempi potrei prendere la coda della mia Flick e farne una ciambellina!
Naaaaa! non credo sarebbe d'accordo!

Scherzi a parte questi panini mi hanno sempre incuriosito, prima o poi li devo provare. I tuoi sono bellissimi!

Kitty's Kitchen ha detto...

Ciao sere!
Sono proprio belli. Mi incuriosice questa particolare bollitura in acqua e miele. Anche io li vedrei bene per un pranzo invce del solito panino a dire il vero.

lise.charmel ha detto...

quanto mi piacciono, quando faccio il brunch alla california bakery li ordino sempre. a me sembra che ti siano venuti bellissimi i "beagles" :)

meggY ha detto...

Slurpu slurpy questi beagles ;) sono bellissimi, la ricetta è una di quelle valide perciò io ti do la mia approvazione anche sul versante gusto, gnaaaaam!
bacioni e buon we

Acquolina ha detto...

sembrano morbidissimi e farciti devono essere ottimi!
In bocca al lupo per il tuo progetto!
Ciao!

Lefrancbuveur ha detto...

Sempre complimenti per queste ricette non banali.
Un saluto.
Enrico

Max ha detto...

Io non conoscono i beagles, ma mi sembrano divini... Ciao.

Saretta ha detto...

Ho provato una volta a farli ma, non mi erano venuti bene.Mi dispiaque molto perchè li adoro!i miei erao dei mattoni, mentre quelli mangiai sono così soffici!
Complimenti per la resa!
Bacione

Silvia ha detto...

Ne ho mangiati a chili nella mia "vita da americana"...ma non li ho mai fatti e nemmeno ho mai pensato di farli! Quindi ora mi si presenta l'occasione! Forte la bollitura pre-infornata! Fra qualche giorno mi cimenterò!!!

Patrizia ha detto...

che brava!!! questa é un'altra ricetta che come i baba mi tenta ma mi intimorisce eppuri li adoro, se tu hai avuto fiduncia in questa ricetta posso tentare :-)!!!
buon fine settimana!

clamilla ha detto...

Ciao, sono Martina e vorrei invitarti, se ti fa piacere, a partecipare ad una bella raccolta di menù tradizionali italiani che il sito Giallo Zafferano ha organizzato in occasione dei 150 anni della nostra madre patria.
Trovi il regolamento qui:
http://forum.giallozafferano.it/buon-compleanno-signora-italia/
Naturalmente se pensi di avere già postato sul tuo blog delle ricette che ritieni adatte alla raccolta, puoi tranquillamente partecipare con queste.
Se vuoi chiarimenti, scrivimi pure a martina.spinaci@giallozafferano.it sarò lietissima di consigliarti o guidarti passo, passo.
Un caro saluto
Martina

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! ma ti son riusciti una meraviglia! alla prossima allora copiamo la tua ricetta! magari proprio con gli stessi sapori e spezie..son perfetti e invitanti!
baci baci

Meg ha detto...

Complimenti al tuo blog e alle tue ottime ricette! questa mi sembra paradisiaca,per non parlare della creme brule precendente! Amo la vaniglia! ^^ mi aggiungo ai tuoi sostenitori! bacioni

Simo ha detto...

...mi vergogno tantissimo..ma non li ho mai assaggiati...ne tantomeno fatti...
Forse è giunta l'ora di rimediare, che ne pensi?
Che buoni devono essere i tuoi!
Buon fine settimana

Roberta ha detto...

ciao carissima! io adoro i bagels e i tuoi si mangiano con gli occhi! mi sa che ripeterò la ricetta! un abbraccio ^_^

Mau ha detto...

Neppure io li ho mai assaggiati, però sembrano così buoni! E belli! Ma capperi quando volevo comprare il sesamo nero da natura sì sono rimasta dal prezzo, altissimo rispetto a quello del sesamo chiaro... è normale o è meglio cercare altrove? Buon weekend cara! :)

Sabrine d'Aubergine ha detto...

Mai mangiati prima?!? Beh, te ne innamorerai... lasciatelo dire da una che se ne intende. Perché se ne mangia tantissimi...
Un caro abbraccio,

Sabrine

Luciana ha detto...

Sono bellissimi e sicuramente buonissimi, te ne rubo un paio cara..bacioni e buon week end :)

Cinzia ha detto...

Che stranezza...prima bolliti e poi in forno...in fondo come i tarallucci, no, ma questi sono morbidi..sono curiosa di provarli!

Claudia ha detto...

Ogni volta che passo di fronte a quella pasticceria americana li guardo sempre con tanta ammirazione ma ancora non li ho mai assaggiati, ma questi...ah, questi sembrano perfetti! pOsso solo immaginarne il sapore...ma prima o poi li mangerò (e farò) anche io! ;-)

( parentesiculinaria ) ha detto...

Nemmeno io li ho mai assaggiati... procedimento molto interessante.
Tipo tarallone, insomma...
Ma senti... io ho comprato il sesamo nero e a parte il bellissimo valore coreografico trovo che non abbia molto gusto...
è così anche per te o il mio acquisto è stato fallucco??

Cleare ha detto...

nemmeno io li ho mai mangiati..i tuoi son molto invitanti..li devo fare!!

Wennycara ha detto...

Mai provati. Voglio rimediare, e lo farò con questa ricetta :)
Un abbraccio,

wenny

Gio ha detto...

ho voglia di infornare questa settimana e i bagel mi stuzzicano tanto come idea :) a questo punto ci provo
buon we!

Ambra ha detto...

Mai fatti e mai mangiati...chissà che arrivi il momento anche per me!!!Smack!

madama bavareisa ha detto...

Ciao!
Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne. Qui trovi tutte le info. Vieni a leggere, grazie!
http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!
@ Mau e Parentesiculinaria: effettivamente il sesamo nero è più costoso di quello "classico" (ma da Natura Sì esagerano sempre, nei negozi etnici costa molto meno) e il sapore è meno marcato, però le virtù nutritive sono maggiori.

terry ha detto...

Sempre piaciuti ma mai provati a fare! i tuoi son venuti una meraviglia!