2 mar 2011

Forse è arrivato il momento di svelarvi...

... cosa si nasconde dietro ai cartoncini degli sfondi delle mie foto...

006

Questa è la mia cucina...
... o, meglio, lo è da qualche settimana: quello che c'era prima era un guazzabuglio ereditato dalla nonna, non brutto, ma assolutamente privo di personalità... almeno, della mia.

Sapete quando si dice "attento a quello che chiedi, perché gli dei potrebbero concedertelo"? Ebbene, questo è quanto mi è capitato con la mia cucina. Quando la mia nonna la comprò mi parve bellissima e, certo, inserita nel contesto di un rustico nel Chianti, con nicchie, scale e travi a vista, lo era eccome. E le dissi che quando mi fossi sposata, avrei voluto una cucina come la sua.

Vent'anni dopo, quando sono andata a convivere, quella cucina era ancora lì, o, meglio, nell'appartamento di Firenze dove la mia nonna si era trasferita in tarda età. L'appartamento è diventato il mio e la cucina anche. Ma, passati i primi entusiasmi, mi sono sentita sempre meno rappresentata da quei toni scuri e da quello stile "classico moderno", così ho cominciato a pensare di ricomprarla. Abbiamo esplorato i mobilifici di mezza Toscana, ma tutte le loro proposte mi erano parse abbordabilmente orrende o meravigliosamente... costose.

Inutile lamentarsi per ciò che non si ha, mi dico sempre (quando me lo ricordo), meglio essere grati per ciò che si possiede: possiedo una buona mano, pazienza e le idee chiare su ciò che volevo ottenere.

Il mio sogno era una cucina shabby chic, a metà tra l'ingenuità provenzale e la freschezza svedese, con qualche tocco country e una buona dose di romanticismo.

Mi sono armata di pennelli, vernici e buoni consigli provenienti da tutto il web (grazie Sabrine), e poi dell'umiltà di chiedere aiuto dove non sapevo, di tolleranza verso certe inevitabili imperfezioni e verso il disordine che per un mese ha regnato sovrano in casa mia. Per le parti in legno ho scelto l'avorio, poi ho osato tinteggiare persino il piano di lavoro (speriamo regga), in azzurro cielo.

Hanno contribuito la mia mamma, il mio papà e, ovviamente, Marco: ringrazio tutti e un grazie speciale a Mirto, che ha ripulito coscienziosamente dal pavimento tutti i trucioli di cera che cadevano dai mobili, mentre li preparavo per lo shabbying.

013

Questo è l'angolo cottura, dove le mie creazioni gastronomiche si trasformano da "vagheggio" a prodotto finito, vale a dire il momento della verità.

017

La piattaia, in rustico toscano, è in assoluto l'unico pezzo di pregio che abbiamo acquistato per questa ristrutturazione, da un antiquario. Risale ai primi dell' '800 e per me è stato amore a prima vista.

Sotto ho lasciato la vecchia madia, sempre restaurata in stile shabby e accanto ho piazzato il tipico carrelino Ikea in legno grezzo, che ho dipinto in azzurro denim e decapato.

008

Le tendine della piattaia piccola, come quelle sopra la cappa e sotto il lavello, sono state cucite dalla mia mamma, usando un tessuto tirolese originale.

031

Sulle sedie ho dato una sola mano di vernice, per accentuare l'effetto invecchiato, e, anziché i classici coprisedia, ho utilizzato dei cuscinoni morbidi e ricamati, che lasciano scoperta l'impagliatura, da sistemare al momento di sedersi, a propria comodità.

033

Dall'altro lato del tavolo, corre una panca e questo è il mio posto, ovviamente a capotavola, come si conviene a ogni Mme La Dauphine che si rispetti. Per le panche ho voluto i classici tubolari dell'Ikea, tanto belli, ma non proprio confortevoli, e un cuscino piccolo, con un ricamo un po' più elaborato degli altri.

028

All'angolo della panca ho sistemato alcuni dei miei libri di cucina preferiti...

025

Questo è il tavolino, che ho vestito semplicemente di un runner ricavato da una vecchia sciarpa. Sopra ho poggiato il cestino del pane, alcune candele e un libro della mia autrice per bambini preferita, Jill Barklem "Un anno a Bosco di Rovo": mi piace averlo sottomano, perché le storie dei piccoli topolini golosi mi rilassano moltissimo e mi forniscono anche ingenui spunti culinari.

029

L'orologio a muro, che riproduce una "carte postale" d'epoca, contornato dai miei amati piatti danesi Bing & Grøndahl, che colleziono da una decina d'anni.

032

Il paralume è quello della mia camera di "ragazza", che ho prelavato da casa dei miei genitori e portato in cucina. Lo ha ricamato all'uncinetto la mia mamma.

Collage di Picnik

Alcuni dettagli...

Collage di Picnik 2

48 commenti:

Passiflora ha detto...

Ma sei stata veramente brava: l'effetto shabby chic è pienamente raggiunto.. cn un tocco di rustico e provenzale che non guasta :)

Milen@ ha detto...

Ti rappresenta alla perfezione e sapere che dietro ogni dettaglio c'è un lavoro di un'equipe composta da persone che ti volgiono bene, la rendono espressione di un affetto avvolgente :D
Per te è un piacere viverla appieno!
E' bellissima e ancora auguri (scusami per il ritardo!) ....

Kitty's Kitchen ha detto...

Seree ma lo sai che la tua cucina ti rappresenta totalmente? E' bello scoprire il tuo angolino magico ed è bello immaginarti preparare prelibatezze in questo spazio così romantico e sognatore! :)
Bacio

Federica ha detto...

Hai fatto un gran bel lavoro, è proprio lo stile che mi piace da impazzire quello che hai scelto, curato tutto nei minimi dettagli. Mi hai messo la volgia di dare una svecchiata al mio angolino! Un bacione

P.S. l’orologio è una chicca ma sulla piattaia mi ci sono rimasti gli occhi davvero :)

eli ha detto...

E' proprio la cucina di Boscodirovo!
Una favola!
Hai creato una bellissima atmosfera e se guardo bene...forse una romantica topolina con un cappello fiorito e un grembiulone di pizzo sbucherà da dietro il barattolo delle caramelle al burro salato!

p.s. quanti bei libri di cucina!

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!
@ Federica: tu avevi visto anche la versione "prima della cura" e sai bene da che base sono partita!!!

Saretta ha detto...

Lo sapevo...avevo intuito lo stile da te amato(che è anche il mio, benchè la mia attuale casa sia agi antipodi).Adoro queto stile e, se dovessi riarredare casa, la vorrei proprio così.A questo punto m'inchino Miss Dauphine alla tua bravura.Ti ammiro davvero!
Bacione

raffy ha detto...

tesoro mio la tua cucina mi piace tantissimo, abbiamo gli stessi gusti sai?? spero di incontrarti un giorno, ti adoro!

Wennycara ha detto...

"Io la conosco!" ho pensato non appena vidi le fotografie su flickr. Quant'è cambiata: certo è che ti ci rivedo completamente, sembra proprio un prolungamento del tuo spirito :)
Avrei voluto che questo post non finisse mai, sono sincera: è così affascinante e dolce seguirti, cara amica...
Complimenti per il lavoro {immagino che bello, aver avuto tutto quel sostegno}, un bacione,

wenny

Lia ha detto...

I miei complimenti, anche se immagino che la soddisfazione di aver fatto tutto da sola sia veramente la cosa migliore.
Chissà mai se avrò una cucina abitabile...mi ha colpito il paralume è una bellissima idea, brava la tua mamma e brava tu ad averlo "rubato" da casa dei tuoi!

lucy ha detto...

bella e piena di dettagli che ti contraddistinguono!

Luca and Sabrina ha detto...

Ondina, è una bellissima cucina, il tocco provenzale c'è sia nel restyling che hai fatto, sia negli accessori, negli utensili che hai in mostra qua e là, a noi piace moltissimo, è curata, è romantica, ha quel tocco che la rende unica. Complimenti per la cura del tutto, che sinceramente vedo in ogni particolare.
Bacioni
Sabrina&Luca

Romy ha detto...

Sei stata bravissima, e anche coraggiosa! Una vera impresa, che però ha dato i suoi frutti...complimenti,è davvero molto molto bella! Ora che la cucina è pronta, devi solo riempirla dei buoni profumi della tua cucina, di bei ricordi e di risate.

Carolina ha detto...

Questa cucina sei tu!!!
Ancora complimenti, perché siete stati bravissimi...
:)

Giulia ha detto...

Serena, tesoro mio, che cucina meravigliosa!.. E' splendida, mi sembra di vedere te in ogni angolo, in ogni tendina!.. Voglio assolutamente vederla dal vivo!
UN bacione grande!

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti! Oh, stelle, come vorrei mostrarvela personalmente, ma solo per avere la gioia di avervi tutti in casa con me!!!

Silvia & Olivia ha detto...

Strabella!Ha molto stile e personalità. Che impegno! ti avrà portato via molto tempo però chissà che soddisfazione.

arabafelice ha detto...

Non ti conosco di persona, ma posso dire senza sembrare idiota che...rispecchia l'idea che mi sono fatta di te?
Una cucina, ed una persona, assolutamente deliziosa :-)

Amaradolcezza ha detto...

OH stellina adorata conosco la gioia e la soddisfazione che si prova ad ammirare qualcosa che proviene dal lavoro delle nostre mani...
2 anni fa mi sono rifatta completamente la camera.. muri, tende e persino il letto..lo specchio.. tutto interamente fatto da me con l'aiuto della mia famiglia e del mio compagno!
è meravigliosa la tua cucina.. ed è bello avere qualcosa che è un ricordo ma che ci rispecchi di più..
ti abbraccio
Giulia

mikki ha detto...

"Il mio sogno era una cucina shabby chic, a metà tra l'ingenuità provenzale e la freschezza svedese, con qualche tocco country e una buona dose di romanticismo". Assolutamente d'accordo con te!!!!!!!!! La tua cucina è SPLENDIDA!!!!!! Dì la verità, hai fotografato una rivista di cucina ..... che invidia!!!! Baciii

Acquolina ha detto...

bravissima! hai personalizzato una cucina intera, mi piace molto, credo che ti rispecchi molto! grazie per avercela mostrata, così ti posso immaginare ai fornelli :-D

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che meraviglia serena ma è al cucina anche dei mie sogni...che lavoro pero sei stata bravissima una cucina che ti arppresenta in tutti i suoi dettagli...brava,brava e ancora brava!!bacioni imma

Onde99 ha detto...

Come sono contenta che pensiate che una cosa così bon ton mi rappresenti... vorrei fosse davvero così...

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

complimenti per questa cucina! hai fatto un ottimo lavoro! :-D

Olivia ha detto...

Questa cucina è una meraviglia!Davvero complimenti per il lavoro fatto!
Mi piace l'attenzione nei particolari, im cuscini in merletto, la delicatezza e la piattiera è un incanto!
Bravissima....sicuramente cucinerai ispirata tra queste mura!
baci

kristel ha detto...

Grazie cara per aver condiviso con noi il tuo bellissimo angolo in cui crei le tue mitiche ricette. E' davvero bella la tua cucina! Baci!

Simo ha detto...

Tesoro, ma....sei stata grandiosa!!!!!!!!!
hai fatto tutto tu?!
Ma è bellissima, mi piace da matti!!!!!!!!
Grande grandissima Serena, mi piace tutto della tua cucina, tuttissimo!

elenuccia ha detto...

Ma nooooooooo!!!! ma e' bellissima, non sembra proprio la cucina di prima restaurata....e' favolosa!!! senti non e' che verresti anche da me a dare un aiutino per qualche modifica?
ho ereditato la cucina dal vecchio proprietario e non e' che mi piaccia proprio tanto...

Max ha detto...

Complimenti per la cucina e per tutto l'arredo molto chic, un abbraccio.

Cinzia ha detto...

ma sai che questa cucina si accorda non solo con te, stando alle foto che ho visto, ma anche con i tuoi piatti?
Non potevi sceglierla diversa:-)
Complimenti, è confortevolissima e riposante!
Cinzia

Anonimo ha detto...

Che meraviglia!Come minimo dovresti preparare un dolce speciale e fare l'inaugurazione!
Complimenti cara Onde, è il luogo dove trovi serenità e dolcezza, come te!

Bobina

Angela ha detto...

Tradizionale romanticissima e curata in ogni particolare, amo tantissimo l orologio !! è stupendo e poi il bianco è il mio colore preferito ^_^

Mary ha detto...

E' bellissima , traspare tutta l'amore che cè dietro questa cucina, si vedo una storia legata ai ricordi . Non so spiegarmi ...la sento un luogo di tante vicissitudine di un tempo e che se i mobili potessero parlare , ne avrebbero da dire. Complimenti.

Claudia ha detto...

Ma che bella la tua cucina, così curata in ogni particolare...è proprio il luogo ideale di ogni foodblogger! Ci passerei giornate intere lì dentro!

Lo ha detto...

bella, accogliente ..dolce stile country! :)

giulia ha detto...

Hai gusto e tanta raffinatezza i miei complimenti per il lavorono che hai fatto per creare una cucina come i tuoi sogni e il tuo animo ti rispecchia appieno come i tuoi piatti!!

Mau ha detto...

Che bello questo post Ondina! Un reportage stupendo sul tuo mondo, la cucina è stupenda e il fatto che l'abbiate resa così voi la rende ancora più bella! Complimenti per il lavoro a tutti! :)

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!

cioccapiatti ha detto...

serena è bellissima...è tanto come la vorrei io...sembra presa da una rivista!!! ecco eprchè poi escono tante buone cose da questa splendida cucina

soleluna ha detto...

Onde è favolosa1 sei stata bravissima nel lavorolungo e laborioso, ed io ne so qualcosa visto che lavoro in una falegnameria complimenti ciao Luisa

Ambra ha detto...

Chapeau!Un baciotto tesoro!

Nel cuore dei sapori ha detto...

Ma che meraviglia,in perfetto stile shabby !!

sara b ha detto...

questo è ciò che chiamo "avere personalità"! è sfacciatamente la TUA cucina: ti somiglia, è luminosa, romantica, non stereotipata... approvata! :D

Daniela ha detto...

Una cucina meravigliosa, è bellissima e luminosa. Ciao Daniela.

Anonimo ha detto...

...quell'alzatina ma quant'è bella?! Mi piace tantissimo così come la bottiglia di latta. Impresa titanica e tu, mi ripeto, sei stata brava a non abbandonare la nave.
Personalità, tenacia, manualità e...leggerezza ;-)
Smack Donatella

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!
@ Dony: sai benissimo che senza il tuo supporto costante e le nostre email quotidiane non avrei mai avuto tanta costanza!!!

accantoalcamino ha detto...

Meraviglioso l'effetto "decapato", avevo fatto anch'io qualcosa a suo tempo ma ora ho cambiato casa ed anche lo stile.
Mi hai fatto tornare alla mente quando ero una single squattrinata e facevo miracoli con i mobili dei robivecchi....complimenti hai davvero un ambiente perfetto per tutti i tuoi "esperimenti" zuppe speziate comprese :-)

Sabrine d'Aubergine ha detto...

Cara Serena,
entrare nella tua nuova cucina è stato come conoscerti ancora un po': un bel regalo.
Mi dico sempre che quel che mi tiene incollata alla sedia, quando di notte scrivo i miei post, è sapere che ci sono delle persone vere, delle case e delle storie vere, oltre lo schermo del computer.
Vedere che vernici, cere e pennelli ci uniscono mi ha fatto un gran piacere. Sapere che anche a distanza ho potuto darti una mano mi inorgoglisce.
E adesso, ogni volta che ti penserò alle prese con mestoli e padelle, saprò bene in che contesto collocarti: tra quelle sfumature di avorio e di azzurro che sei stata bravissima a creare.
Un abbraccio cara Serena, certa che oltre a qualche piccolo incidente di percorso condividiamo anche l'ottimismo e la voglia di fare.

Sabrine