18 apr 2011

Porridge di Avena e Piselli Verdi Spezzati

Porridge di Avena e Piselli Verdi Spezzati

Immagino che molti di voi penseranno che questa sia una ricetta tipicamente invernale e in effetti è così... ma, che volete farci, il mio amore per la stagione fredda è tale che sinceramente faccio fatica ad adattarmi agli ingredienti primaverili: del resto, negli ultimi giorni, la sera ha fatto freschino e non ho saputo rinunciare a una zuppetta calda, soprattutto se densa e corposa come questa; proprio grazie alla primavera e alle ore di luce che ci fa guadagnare, ci capita sempre più spesso di mangiare tardi: appena arrivo a casa sbrigo qualche faccenda, imbastisco una cena semplice e veloce e, quando torna Topy, imbraccio il guinzaglio e portiamo Mirto a giocare al parco.
Vederlo correre pazzo di gioia dietro agli altri cani mette tanta allegria e fa dimenticare le preoccupazioni lavorative della giornata trascorsa, così cerchiamo di prolungare questo piacere il più possibile.
Mirto ha tanti amici: la piccola jack russel Phoebe, che ha solo 15 giorni più di lui, Zoe, un border collie meraviglioso, il terribile Brando, che lo assalta sempre, Luna, AXL... sono felice che sia così socievole, all'inizio temevo avesse preso da me e che non sapesse adattarsi a giocare con i cagnolini della sua età, era così mammone e voleva sempre stare con le persone, adesso invece gioca volentieri con tutti.
Scusate se vi parlo sempre di lui, ma è la gioia della mia vita e adoro quando capisce che sono triste e mi porta Birillo o Maglietta, per distrarmi. Fa sempre cose molto buffe e guardarlo quando fa il pagliaccio riesce a farmi passare il malumore.
Insomma, quando ceniamo è buio e freschetto, siamo stanchi delle gran corse fatte e un porridge sostanzioso, fatto con ingredienti semplici, alcuni dei quali di riciclo, ci fa stare bene.

E già che ci siamo, una comunicazione di servizio: Juls mi ha fatto l'onore di includermi tra i 20 finalisti del suo contest "Se tu fossi una ricetta", a cui ho partecipato con le mie Quaglie in Salsa Tartufata. Se desiderate votarmi, potete farlo qui.

Ingredienti:
Procedimento:
Mondate e affettate la cipolla, lavate i gambi dei broccoli, eliminate la parte esterna, più fibrosa, e tagliateli a dadini.
Versate un filo d'olio sul fondo della pentola a pressione e fatevi appassire le verdure per qualche minuto.
Aggiungete i piselli, la crusca, l'acqua e due prese di sale (il pepe è a piacere: io non lo gradisco, quindi non lo metto mai).
Fate cuocere per 20 minuti dal fischio (45 in pentola tradizionale, nel qual caso controllate il livello dei liquidi).

21 commenti:

Alessandra ha detto...

Beh, qui agli antipodi l'inverno e alle porte e quindi questa ricetta va benissimo per me, in piu' anche perche' e' vegetariana :-).

ciao
Alessandra

valina ha detto...

Anch'io uso la stessa crusca...ci faccio delle vellutate spesso :) sarà invernale forse...ma è una fantastica coccola!!!

Federica ha detto...

Certi comfort food non hanno stagione! E quella coccotte potrebbe far miracoli sull’umore...il mio! Un bacione, buona settimana

kristel ha detto...

Anche a me la sera piace mangiare qualcosa di calduccio. E le zuppe sono sempre perfette. Complimenti per essere in finale col contest di Juls. Un abbraccio!!

Titti ha detto...

Bello MIrto!!!!
Ieri con il freddo che faceva ci voleva proprio una zuppettina :)
Comfort food forever!!
Bacioni, Titti

dolci a ...gogo!!! ha detto...

adoro questi piatti tesoro e nn c'è stagione che tenga sono appetitosi tutto l'anno e una carezza a mirto che è simpaticissimo....io a breve prenderò un criceto epr i bimbi che da tempo mi chiedeno di averne uno sed è gia partito il toto nome in casa:D!!bacioni imma

Passiflora ha detto...

le zuppette io le ho abbandonate ormai, perché mi vanno solo quando fa veramente freddo.. però è una bella ricettina e me la segno per una di quelle giornate in cui il sole primaverile si va a nascondere e si tirano fuori le copertine di lana per accoccolarsi sul divano :-)

Romy ha detto...

Ciao Sere! Corro a votarti...ho provato le tue quaglie tartufate e le ho trovate buonissime ( e poi mi ricordavano un po' le cailles en sarcophage del Pranzo di babette che volevo sperimentare da tempo..solo che la tua è una versione meno pesante, meno laboriosa e altrettanto buona... ) Saluti a te e anche a Mirto :-)

Ambra ha detto...

In questo genere di piatti per i miei gusti non hai proprio rivali!!!Complimenti per la finale!!Un bacione grande!

eli ha detto...

Le zuppette vanno ancora benissimo e questa è anche un ottimo modo per riciclare i gambi dei broccoli (che peraltro sono ottimi)
Buona settimana!
p.s. Anche Flick ha i suoi amici al parchetto, ma con l'età è diventata un po' zitellona e se qualcuno non le va a genio diventa un cagnaccio aggressivo (il che per un beagle fa abbastanza ridere)

Saretta ha detto...

Non ho mai avuto un animaletto ma, capisco da quello che mi dice il mio ragazzo che, si stabiiscono dei legami fortissimi!Mirto poi è dolcissimo!
Anch'io mi conforto con delle belle zuppotte, e la crusca di aveva è davvero buonissima!
Un abbraccio e buona settimana

Carolina ha detto...

A me piace moltissimo leggere i racconti della tua famiglia, ma proprio tanto. Quindi grazie per condividerli, perché non è così ovvio.
:)

Simo ha detto...

leggendoti mi sembra di essere lì con te...
Un abbraccio e buona cena allora!

elenuccia ha detto...

Tesoro quanto ti capisco, i nostri amici pelosetti posseggono veramente la magia di riuscire a risollevare l'animo anche nei momenti peggiori. Basta una loro smorfietta per far tornare il sorriso.
Dai una grattatina a Mirto da parte mia!!!

Fra ha detto...

Anche qui a bologna è tornato fresco e una zuppetta del genere non la disdegnerei per nulla! Per quanto riguarda il tuo piccolino ti capisco...io e il mio moroso da quando abbiamo singha e ziggy sembriamo diventati completamente scemi ;)
Un bacione

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!
@ Fra: Singha la conosco... ma Ziggy chi è???

Mau ha detto...

Si una cremosa zuppetta la sera per ora ci sta ancora perfettamente! Infatti ne ho in previsione una per mercoledì!
Che tenerezza leggere le tue righe su Mirto!

Claudia ha detto...

Visto che la primavera ancor anon è proprio affermata del tutto una ricetta così golosa ci sta proprio bene in queste serate freschine...scalda il cuore e l'anima! E' una autentica delizia! Prima o poi il podrige lo dovrò fare, mi tenta troppo...

Gio ha detto...

ricetta un po' invernale ma bisogna accontentare pure le richieste dell'amato :)
basta poi servirlo tiepido :)
sarà ottimo, mi piace bello speziato! buona settimana

Micaela ha detto...

carissima io adoro leggere le avventure di Mirto :-)
anch'io adoro i legumi, hai avuto un'idea bellissima che ti copio sicuramente! ;-)

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

A me leggere delle avventure di Mirto diverte sempre molto, perché un giorno piacerebbe anche a me avere un animale da amare nella mia casa (allergie di R. permettendo) :) E il tuo porridge mi sembra molto gustoso, io non ho ancora smesso di preparare zuppe la sera (questa sera per dirne una ne ho fatta una di piselli) :) Un bacio.