22 feb 2013

Cereali all'Uccelletto con Polpettine di Salsiccia al Doppio Ginepro


Cereali all'Uccelletta con Polpettine di Salsiccia al Doppio Ginepro

In Toscana e, in particolare a Firenze, l'espressione "all'uccelletto" si riferisce essenzialmente ai fagioli in umido cotti con le erbe e gli aromi tipicamente usati per insaporire gli uccelletti tanto comuni nella tradizione culinaria del nostro territorio. 
Nei periodi di magra, questi stessi "odori" venivano impiegati per cucinare i fagioli, infatti per completezza li si dovrebbe definire "fagioli all'uccelletto scappato".
Col tempo e con la diffusione di un maggior benessere, in mancanza di uccelletti (che, porelli, francamente non si capisce bene perché dovessero essere predati, vista la poca sostanza che il loro corpicino offre) si è cominciato ad aggiungere ai fagioli anche le salsicce.
Detta onestamente, per quanto ottimi, i fagioli all'uccelletto con le salsicce risultano un piatto decisamente squilibrato, perché troppo proteico: preferisco la mia versione con i cereali, che, tra l'altro, lasciata riposare a dovere, diventa una sorta di pudding, perché i chicchi, per quanto tostati, assorbono il condimento, si gonfiano e diventano molto moeulleux, espressione che non saprei come tradurre.
Per completare, un bicchiere di Chianti Classico Berardenga delle Cantine Felsina, tannico e fruttato, vinificato da uve Sangiovese coltivate nella zona del Chianti Classico: quando preparo piatti tipici toscani credo che la scelta migliore sia sempre un vino che esprima lo spirito del terroir, al di là di ogni considerazione sull'equilibrio, perché ciò che sto portando in tavola è la tradizione della mia regione e voglio rispettarla fino in fondo.

Cereali all'Uccelletta con Polpettine di Salsiccia al Doppio Ginepro

Ingredienti:
Procedimento:
Scalda un filo d'olio sul fondo della tua casseruola o della pentola a pressione. Aggiungi i cereali e tostali per qualche minuto, finché non sentirai il profumo dolciastro, tipico dell'orzo tostato.*
Aggiungi un paio di prese di sale, la foglia d'alloro e brodo a coprire, caldo se utilizzi la pentola tradizionale, a temperatura ambiente se hai scelto la pentola a pressione. Nel primo caso cuoci per circa 30 minuti, 15 nel secondo.
Nel frattempo, pesta le bacche di ginepro, spiuma il rosmarino e metti da parte, con la salvia e i semi di finocchio.
"Spremi" l'impasto delle salsicce racchiuso nel budello in piccole porzioni direttamente sul fondo di una casseruola antiaderente e passale sul fuoco, per sigillarle da tutti i lati. Aggiungi le erbe messe da parte e sfuma con il Kranewit. Quando sarà evaporato versa la crema di pomodoro e 400 ml d'acqua o di brodo, se te n'è avanzato dalla cottura dei cereali.
Lascia sobbollire a fiamma bassa finché il sugo non sarà addensato, mescolando di tanto in tanto (lascialo comunque un po' lento, non deve ritirare completamente), quindi unisci i cereali ormai pronti e scolati e fai andare qualche minuto per amalgamare.

*Perché? Tostando i cereali prima della cottura sigillerai l'esterno, evitando che, in fase di cottura o riposo, assorbano troppa acqua.

15 commenti:

Mariangela Circosta ha detto...

Che piatto invitante Serena!!! Buon fine settimana

Simo ha detto...

eh, questa mi piaceeeeeee....mi ci tufferei dentro, anche subito...

Ileana Pavone ha detto...

Un piatto saporitissimo, davvero ottimo cara mia :)

raffy ha detto...

è fantastico questo piatto, trooooooppo goloso!!! mi auto-invito...

Dolci a gogo ha detto...

Direi che preferisco decisamente la tua versione che oltre che molto saporita, è anche più leggera quindi pollice su!!!
Bacioni,Imma

Micaela ha detto...

non sapevo il perchè i fagioli venissero chiamati "all'uccelletto". Comunque mi hai dato una bella idea per il pranzo di oggi, mi stavo mangiando il cervello

Monica Chiocca ha detto...

Io con una nonna toscana,ne ho mangiati di fagioli all'uccelletto e sono buonissimi :) Però come hai detto tu forse un pò squilibrati ! Mi segno la tua ricettina con i cereali che voglio provare! Un bacio

Federica ha detto...

Rispetto ai soli fagioli di sicuro più appetitosa e saporita questa ricca versione alternativa. Sarebbe perfetta con il cielo grigio di oggi. Un bacione, buon we

SQUISITO ha detto...

anche i cereali??!!...davvero una bella scoperta!
bacione

Manuela e Silvia ha detto...

Anche noi grandissime amanti dei cereali e il tuo condimento così ricco e profumato ci sembra una pensata davvero buona!
bacioni

IsabelC. ha detto...

Mi sembra molto buona la tua versione con i cereali.
Ho fatto la versione classica con salsiccia e fagioli proprio l'altro giorno (proteica si, ma deliziosoooo).
Voglio provare anche questa versione

Dani ha detto...

Questa ricetta è davvero interessante! Voglio proprio provarla!
Piacere di conoscerti e di scoprire il tuo blog a cui mi unisco subito subito!
Baci e buon finesettimana

eli ha detto...

Così diventa uno splendido piatto unico, sai che me lo faccio per domani sera? Si si!
Cara amica di blog-cucina, non sai quante volte mi dai ottime idee per le mie cene!!! :)

Acquolina ha detto...

mmmm, questa versione è davvero equilibrata e saporita, certo che la salsiccia toscana fa la differenza! :-)

Elena ha detto...

Scusami se sono stata rapita prima dalle pentole colorate che fanno tanto primavera in arrivo....poi devo dirti che anche io farei questa versione decisamente con una buona salsiccia....le spezie fanno il resto..gnam!!