27 mag 2013

Rollé Misto ai Pistacchi in Crosta di Senape e Mais


Polpettone ai Pistacchi in Crosta di Senape e Mais

Non so se definirmi in fase nostalgica, ma questo è un piatto molto da mamma: il polpettone, sì, il polpettone, consolatorio nei mesi invernali, servito fumante e condito con il suo fondo di cottura sapido e spesso oppure lasciato sobbollire lentamente in un intingolo di pomodoro che pian piano prende una nota di colore più calda; o in estate, aromatizzato con molte, moltissime spezie nell'impasto, semplicemente arrostito in bianco, lasciato raffreddare, affettato e risposto ben sigillato in un cestino da picnic.
Il formaggio fuso al centro non deve spaventarti: sebbene la farcitura filante sia sublime in un polpettone appena sfornato, anche a temperatura ambiente mantiene la sua consistenza cremosa e se la gioca con quella croccante dei pistacchi che occhieggiano qua e là, rendendo impreciso e poco fotogenico il taglio.
Che sia il piatto forte di una cena casalinga o ci accompagni nelle foreste casentinesi per rifocillarci al termine di una camminata, in casa mia il polpettone o rollé si innaffia di Chianti Classico, proveniente dalle coloniche che fanno parte della fattoria di Felsina, perché un piatto che sa di casa e di famiglia non può che accompagnarsi a un vino della nostra terra, tannico quanto basta da supportare la schiettezza saporita  del piatto, ma con un po' di frutta che sostenga la densità del Piemontesino. 
Le foto risalgono a prima del corso di food photography, quindi perdonami se non ho avuto il tempo di prepararlo nuovamente e immortalarlo con un minimo di bon ton... ho fatto caso che da allora sono diventata molto più esigente e severa con me stessa, che è una buonissima cosa se ti porta a lavorare  per migliorarti, pessima se tendi a piangere sul latte versato e a negarti il polpettone per il resto della tua vita per punirti di non avergli reso giustizia con foto adeguate.

Polpettone ai Pistacchi in Crosta di Senape e Mais
Aggiungi didascalia

Ingredienti:
Procedimento:
Trita al mixer il prosciutto e il salame, incorpora la salsa, l'uovo, la metà del sale e la farina sufficiente ad ottenere un impasto maneggevole. Aggiungi i pistacchi interi.
Disponilo sul piano di lavoro tra due fogli di carta forno, appiattiscilo un po' con le mani, quindi spianalo con il mattarello in un rettangolo dello spessore di 3 cm ca, quindi elimina la carta superiore.
Taglia le sottilette a listarelle, distribuiscile uniformemente sulla superficie carne, lasciando un po' di spazio vicino ai margini. Aiutandoti con il foglio di carta forno rimasto, arrotola delicatamente l'impasto, sigilla bene tutti i margini, avvolgilo strettamente in un foglio di pellicola, chiudi i lati corti "a caramella" e trasferiscilo in frigo per una mezz'oretta di riposo.
Nel frattempo, mescola un cucchiaio scarso di farina di mais con il sale rimasto e la senape e cospargine il piano di lavoro.
Estrai il rollé ormai assestato dalla pellicola e rotolalo in questo mix, affinché ne rimanga coperto.
Inforna a 180° per circa 30' e gustalo caldo o freddo, secondo gli umori di questo tempo capriccioso.

15 commenti:

Simo ha detto...

cara Sere, a me le tue foto piacciono sempre, oltretutto questa ricetta me la segno, qua da me i polpettoni vanno alla stragrande, sai?!
Un bacio e buon inizio settimana

Dolci a gogo ha detto...

Le tue foto sono sempre più belle amica mia cosi come il tuo rollè che va dritto nella lista delle ricette da provare!!Un abcione,Imma

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Serena, questo rollè fa davvero gola, mi piace la nota colorata e croccante dei pistacchi, una ricetta gustosissima!!!
Bacioni, buona giornata...

Mary ha detto...

MA CHE BUONO DEV'ESSERE , SAI RENDERE SPECIALE OGNI TUA RICETTA.

Elena ha detto...

Un polpettone senza carne ma con prosciutto e salame non l'ho mai fatto quindi hai acceso la mia curiosita'...anche l'involucro alla senape lo trovo innovativo...
Mi e' piaciuta tanto la tua descrizione dei polpettoni in ogni momento dell'anno!! Buon lunedi!!

Kittys Kitchen ha detto...

Di Felsina parli del fontalloro? Gran vino. Ottimo rollè!
Buono, buonissimo con il formaggio morbido e la nota croccante del pistacchio solo tu riesci a descrivere i piatti in maniera così suadente da farmi venire un acquolina esagerata!!! :)
buona settimana

Manuela e Silvia ha detto...

Fichissimo questo polpettone! particolare con prosciutto e salame dentro e fuoriuna croccante e ricercata panatura! bravissima!
bacioni

Serena ha detto...

Grazie a tutti <3!
@ Elisa: no, mi riferisco proprio al Chianti Classico, se clicchi sul link la foto è esattamente quella del vino di cui parlo (che è anche uno dei pochi Chianti Classici che apprezzo)

Kittys Kitchen ha detto...

Ah! si scusa, non avevo cliccato...
Comunque felsina è un grande produttore, anche l'olio che produce è spettacolare!

raffy ha detto...

che goduriaaaaaaaa!!! corro a provarlooooooooo!!!

Micaela ha detto...

non ho mai fatto un polpettone con gli insaccati... dev'essere non buono, di più!!!

elenuccia ha detto...

Ivece di piangere sul latte versato e negarti il polpettone ti propongo di rifarlo e di rendergli il giusto merito. Così puoi prendere due piccioni con una fava ;-)

lucy ha detto...

io l ho sempre detto che adoro i polpettoni...buonissimi, davvero sono una sorta di consolazione,l la miglior espressione di confort food!ottima la tua proposta!

sississima ha detto...

ho visto la tua intervista, complimenti, questo polpettone già dalla foto invoglia proprio all'assaggio, un abbraccio SILVIA

Pippi ha detto...

Serena, sei perdonata... hehe daiii!!!
Non è male essere esigenti con se stessi se ogni tanto però ci lasciamo andare alla leggerezza di sbagliare è lì che sta il nocciolo. Sbagliando si impara..in fotografia come nella vita.

ti abbraccio semino mio

Pippi