06 set 2013

Insalata di Pasta con Crema di Pinoli e Olive Taggiasche


Insalata di Conchiglie con Crema di Pinoli e Olive Taggiasche

Proseguiamo in mood fast&easy con un’insalata di pasta un po’ insolita, che mi è stata suggerita da un romanzo molto frivolo, decisamente da ombrellone, che ho letto in vacanza: “Le Ricette della Cucina dell’Amore”, la storia, ormai decisamente gettonata, di una giovane donna in cerca di sé stessa e dell’anima gemella che trova, guarda caso, entrambe le cose tra i fornelli.
Un cliché, insomma, ma per la spiaggia non è inappropriato.
Tra le ingenue ricette suggerite tra le vicende della protagonista, una più banale dell’altra, un’insalata di pasta con crema di pinoli e olive taggiasche. “Niente male - mi sono detta – ma come si farà la crema di pinoli?”. Essendo l’autrice statunitense, posso dedurre, usando un sacco di panna.
Ma non mi pareva un’idea applicabile alle nostre estati roventi. Nel Maine, forse, ma non qui.
Per dare alla mia salsa di pinoli una texture levigata, mi sono quindi ispirata a una vecchia puntata di Nigellissima, in cui la Lawson, oltre a un’abbondante dose di olio extravergine, mantecava il pesto con l’acqua di cottura della pasta, sfruttando le proprietà addensanti dell’amido in essa contenuto.
Un espediente per risolvere il problema in tutta leggerezza, insomma, e senza coprire troppo il gusto caratteristico dei pinoli.
Per lo stesso motivo, ti suggerisco in accompagnamento un vino festoso ma non troppo abboccato, un Casamatta Bianco dell’Azienda Bibi Graetz, felice espressione del Vermentino in modalità “toscana”, profumato dei fiori, della frutta e delle erbe aromatiche delle coste meridionali della mia regione, e dal retrogusto pieno, ma non invadente, supportato da un giusto livello di acidità.

Insalata di Conchiglie con Crema di Pinoli e Olive Taggiasche

Ingredienti:


Procedimento:
Polverizza i pinoli al mixer ed emulsionali con l’olio e il sale. Non preoccuparti se la consistenza ti sembra troppo asciutta.
Prepara le conchiglie secondo le istruzioni sulla confezione. Verso fine cottura, preleva un mestolino dell’acqua di bollitura e aggiungilo al composto di pinoli, mescolando bene, finché l’amido non l’avrà reso cremoso.

Scola la pasta al dente e raffreddala sotto il getto dell’acqua corrente e condiscila con la crema di pinoli e le olive.

Insalata di Conchiglie con Crema di Pinoli e Olive Taggiasche

20 commenti:

eli ha detto...

il mood fast & easy è decisamente il mio! I pesti mi piacciono declinati in qualsiasi modo. Questa ricetta è per me!
Il romanzo dev'essere carino... lo cercherò!
Buona giornata :)

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Serena, ti seguo sempre con piacere proprio perchè le tue ricette non sono mai banali, hanno sempre qualcosa di speciale!!! Speciali sono anche queste conchiglie con quella cremina di pinoli e le olive taggiasche...perfette!!!
Bacioni e buona giornata...

Dolci a gogo ha detto...

La semplicità e il gusto di certi piatti tesoro colpisce molto di più di certe preparazioni complicate e noiose e questa pasta è decisamente moooooolto appetitosa!!!Un bacione grande,Imma

Anonimo ha detto...

Considerando il caldo di questa settimana, direi che è perfetta. Che gola!
Buon weekend,
Caro

Dani ha detto...

considerato quanto mi piacciono sia i pinoli che le olive immagino che sia deliziosa! Ottima l'idea di mantecare solo con l'acqua di cottura della pasta, una soluzione perfetta :D
Baci e buon finesettimana

lucy ha detto...

Ottima e veloce. Anche io ho imparato ad aggiungere acqua di cottura per allungare le salse

elenuccia ha detto...

Che belle foto Sere. Sai che apprezzo molto le ricette fast&easy, la mia schiscetta da ufficio è felice di poter cambiare la solita routine. Secondo te è buona anche "calda"?

elenuccia ha detto...

Che belle foto Sere. Sai che apprezzo molto le ricette fast&easy, la mia schiscetta da ufficio è felice di poter cambiare la solita routine. Secondo te è buona anche "calda"?

Kittys Kitchen ha detto...

Buongiorno cara Sere,
davvero con l'aggiunta di acqua della pasta fai il pesto? Questa trovata mi piace moltissimoooo, alleggerisce e non copre il sapore.
Voglio provarla.
Un bacione e buon weekend!

Ketty Valenti ha detto...

Ben ritrovata Serena,passo veloce per un saluto anche se ancora non sono attiva sul blog,ottima ricetta....come sempre,a presto ;)
Z&C

Ileana Pavone ha detto...

Io uso spesso l'acqua di cottura quando faccio qualsiasi tipo di pesto, non toglie il sapore, ma dona leggerezza! Questa pasta la proverò sicuramente Sere, un bacio grande!

Ale ha detto...

sere le tue ricette mi colpiscono sempre per la creatività e fantasia...questa pasta è davvero sfiziosissima, complimenti!

Ale ha detto...

sere le tue ricette mi colpiscono sempre per la creatività e fantasia...questa pasta è davvero sfiziosissima, complimenti!

Ale ha detto...

sere le tue ricette mi colpiscono sempre per la creatività e fantasia...questa pasta è davvero sfiziosissima, complimenti!

Simo ha detto...

una pasta cremosissima ed intrigante, mia cara...peccato che qua le olive piacciano un pò poco (ai miei) però ci farò un pensierino.
Chissà mai, magari se sarò da sola qualche sera per cena...
Un bacio!

Claudette ha detto...

No, dai, non fare come la mia amica bibliotecaria che mi guarda di traverso ogni volta che mi vede prendere in prestito un romanzo leggero...e poi ogni tanto anche i libri da ombrellone (io ho anche quelli da treno o da pullman) fanno bene alla salute!
Quanto alla ricetta, per un volta ti posso dire che io lo facevo già: l'acqua di cottura della pasta per rendere cremoso il pesto era uno dei trucchi di mia madre.
Claudette

Elisa Pavan ha detto...

ottima trovata la crema di pinoli! questa ricetta estiva è davvero delicata e chic!

Vaty ♪ ha detto...

Sere io le olive taggiasche e pinoli li tengo sempre in dispensa.. Li adoro e talvolta invento idee fresche un po' simili a questa tua! Però i tuoi abbinamento con il vino sono sempre un quid pluris e leggerti e' sempre un arricchimento! Ps trovo che le tue foto siano diventate nitidissime sai? Brava sere in tutto davvero. Un abbraccio cara e buon settembre

Elena ha detto...

Trovare ispirazione ovunque..al ristorante come in un libro..si accende l'idea...è quello che fa la differenza....e...funziona...un' idea veloce ma non banale....annotata sull'agenda per una cena settimanale in cui cerco di riconciliarmi con me stessa ..abbracci...

Günther ha detto...

un insalata di pasta gustosissima