25 ott 2013

Minestrone dei Primi Freddi


Minestrone dei Primi Freddi

Arrivo a casa inzuppata del primo vero acquazzone d’autunno: i capelli hanno assunto una foggia che non posso definire nemmeno anarchica, ma, banalmente, di pessimo gusto; le calze si salvano a malapena, grazie agli stivali, comunque umidi, i piedi sono gelati.
I fagioli che avevo messo a mollo il giorno prima per lessarli semplicemente e condirli in insalata, diventano l’ingrediente principe di una minestra a cui affido l’ingrato compito di prevenire un’infreddatura; il frigo straripa di verdure del Tavoliere, portate da mia suocera: cipolle rosse, broccoli turgidi, zucchine sode, pomodori dolci, che non sembra nemmeno sia quasi novembre, un vasetto del condimento tipico pugliese a base di cicorie e fave…
Mi asciugo sul sottofondo del Walzer di Musetta, vagheggiando di glamour burlesque, con tanto di diamanti e bustière, e appena parte la traccia successiva sono pronta a imbracciare lo spelucchino.
Mentre la pentola a pressione sibila, cosa assai meno intima, ma molto più pratica, dell’antico borbottio del calderone tradizionale, decido di osare ciò che non avrei mai pensato di accompagnare a una zuppa, un Bolgheri bianco, l’Achenio di Campo all Sughera, che, da scheda tecnica, viene consigliato sulla ribollita, da cui, in fondo il mio minestrone non si discosta troppo: una selezione accurata di Sauvignon, Chardonnay e Vermentino, parzialmente elevato in barriques di primo e secondo passaggio, dà vita a un vino equilibrato, di giusta freschezza, dal profumo frizzante di agrumi ed erbe aromatiche, con un fondo più morbido, che lo rende gradevole anche sulle pietanze importanti.

Minestrone dei Primi Freddi

Ingredienti:
  • 500 gr di fagioli borlotti  (Melandri Gaudenzio)
  • 1 piccola cipolla
  • 1 pomodoro
  • 1 zucchina
  • 1 fiore di broccolo
  • olio extravergine di oliva arricchito con vitamina D (Condisano Dante)
  • un cucchiaio di pasta d’acciughe (Balena)
  • un vasetto di crema pronta di fave e cicoria (Pralina)
  • un pezzo di cotenna
  • 1, 2 lt d’acqua
  • sale


Procedimento:
Il giorno prima metti i fagioli in ammollo.
All’indomani, monda la cipolla e affettala a rondelle, dadola il pomodoro e la zucchina, detorsola il broccolo e dividi il fiore in cimette.
Scalda l’olio con la pasta d’acciughe, aggiungi la cipolla e falla imbiondire.
Unisci le verdure, i fagioli scolati, la crema di fave e cicoria, un pezzo di cotenna di pancetta (o un osso di prosciutto) e l’acqua.
Aggiusta di sale, porta a ebollizione e cuoci per circa 40 minuti o finché i fagioli non saranno teneri e il minestrone non sarà cremoso.

Se utilizzi la pentola tradizionale e non a pressione, raddoppia la quantità di liquidi e i tempi  di cottura.

Minestrone alla Ligure à porter

Se poi gli acquazzoni non ti mettono voglia di cucinare, ma solo di mangiare, te la cavi ancora più facilmente, con il preparato per minestrone ligure Arnaboldi, comodissimo, perché, oltre che in pentola può essere cucinato anche al microonde, semplicemente aggiungendo l’acqua necessaria e attenendosi a tempi e temperature indicate sulla confezione.

Spontex produce degli ottimi contenitori atti anche al microonde (per riscaldare, non per funzione grill o crisp, mi raccomando), dotati di appositi coperchi con valvola per il sottovuoto, così, se come me sei abituata a pranzare in ufficio con quello che resta della cena del giorno prima, puoi usare un unico contenitore, con chiusura sicura, a prova di “versamento”. Peraltro, il sottovuoto permette una migliore conservazione degli alimenti, così Spontex ha creato anche una linea di coperchi universali, che si possono adattare a qualsiasi zuppiera, ciotola, pentola, senza bisogno di travasi, per mantenere al meglio i tuoi avanzi o tutto ciò che vuoi preparare con un po’ di anticipo, senza rischiare che si guasti.

13 commenti:

lucy ha detto...

adoro i minestroni e per fortuna riesco a farlo mangiare ai bambini tranquillamente.

Dolci a gogo ha detto...

Una buona zuppa è quello che ci vuole quando siamo stanchi ed esauriti, il minestrone in particolare fa tanto confort food soprattutto quando è homemade. L apsta ci acciughe però mai messe devo rimediare la prossima volta!!Baci,Imma

Simo ha detto...

quel contenitore è magico...ed anche quei coperchi...primo fra tutti però è magico il tuo minestrone!!!!!!!
baci e buon fine settimana amica mia

Micaela ha detto...

Si vede che siamo in pieno autunno... Anche qui faccio sempre piu spesso zuppe calde e fumanti... Non le ho mai provate con la pasta di acciughe peró

Meggy ha detto...

Qui da me ha appena smesso di piovere, diluviava da lunedì :/ non ti dico in che condizioni erano i miei capelli negli scorsi gg, sembravo scappata dal manicomio!Oggi splende il sole ma io me lo papperei volentierissimo questo minestrone saporito e coccoloso, uno dei tanti motivi per cui amo la stagione fredda!Non ho mai assaggiato il Bolgheri bianco, essendo grande estimatrice del rosso mi incuriosisce molto!Mille baci e buon we <3

Luca and Sabrina ha detto...

Sono venuta a sbirciare perchè i minestroni impreziositi da qualche variante mi attirano come una calamita e qui ho trovato la chicca della crema di fave e cicoria e la pasta d'acciuga, mi sa proprio che ti copierò. Il vino, quel vino incontra anche il nostro personalissimo gusto.
Buon fine settimana
Sabrina&Luca

Ely Mazzini ha detto...

Ciao Serena, quando ero bambina, la sera per cena c'era sempre una calda e confortante fondina di minestrone...ci sono cresciuta!!! Anche ora porto in tavola spessissimo il minestrone, fa parte di me :)
La densità del tuo minestrone è perfetta, come piace a me e l'aggiunta della pasta d'acciughe mi ispira parecchio, proverò sicuramente, grazie!!!
bacioni e buon pomeriggio...

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! eh per noi non c'è stagione per minestrone e zuppa! ne siamo proprio ghiottissime!
originalissimo questo con anche il broccolo dentro...da provare!
bacioni

Ketty Valenti ha detto...

In giornatacce come questa il tuo piatto è praticamente il migliore comfort food possibile!!!!
cavolo io metto ancora gli infradito...giuro che non vedo l'ora di sentire un pò di freschetto ho appena comprato delle deliziose scarpe nuove e non vedo l'ora di indossarle,prima o poi sto tempo dovrà cambiare anche qui che non sembra autunno per niente :(
Contenitori interesanti.
Buon fine settimana Serena
Z&C

MilenaSt ha detto...

Da bambina detestavo anche solo l'odore del minestrone, ma di recente non riesco a pensare ad un cibo più rassicurante .....

Elena ha detto...

Terrò presente questa polenta succulenta per i primi freddi...quando correndo in casa per riscaldarmi in fretta prenderò la pentola a pressione....il cestino con le verdure è troppo carino....

raffy ha detto...

sano e genuino..complimenti tesoro!

Blogger ha detto...

ClixSense is an high paying work from home site.