10 feb 2014

Focaccia di Recco con Pesto di Finocchietto in crosta alla Birra



Dalla mia ultima focaccia di Recco è passato moltissimo tempo, credo sia uno dei primi post che ho pubblicato, con una ricetta che avevo preso da Sale&Pepe e foto davvero brutte.
Da allora tante cose sono cambiate, nel blog e nella mia vita, ma le torte salate, soprattutto quelle che avvolgono un ripieno cremoso in una crosta croccante e saporita, rimangono le preparazioni che preferisco realizzare e mangiare. Anche se adoro la brisée, in genere uso la pasta matta, per questioni di leggerezza e anche perché è meno costosa, ovviamente 100 ml di acqua corrente sono più economici di 100 grammi di burro. Spesso leggo che gli altri blogger preferiscono la pasta matta non solo perché è più salutare e utilizza l’olio extravergine, che è un prodotto italiano, più genuino del burro, ma proprio perché la trovano più buona; io non ho alcun problema ad ammettere che se utilizzo la pasta all’acqua è solo per risparmiare, il sapore e la consistenza dati dal burro mi piacciono molto di più.
In ogni caso, la focaccia di Recco prevede anche nella ricetta originale una base fatta con acqua, farina ed olio d’oliva ed è così che l’ho preparata.
Avevo un po’ di birra avanzata dalla preparazione della carbonade e l’ho usata per sostituire una parte dei liquidi, per la verità non si sentiva molto, puoi aumentare la dose fino a 100 ml.
Per il ripieno ho aggiunto un po’ di pesto di finocchietto, perché volevo profumare lo stracchino con una nota aromatica, ma capisco che non è un prodotto di stagione. La scorsa primavera ti avevo pur consigliato di metterlo sott’olio, ma se non l’hai fatto puoi preparare un pesto di basilico o di rucola. O di pomodori secchi se preferisci un gusto più deciso.




Ingredienti:



Procedimento
Setaccia la farina e una presa di sale in una terrina, stemperali con 2 cucchiai di olio e la birra e aggiungi l’acqua necessaria per ottenere un impasto elastico e maneggevole. Avvolgilo nel film alimentare e riponilo a riposo in frigo per circa 30 minuti.
Nel frattempo, tosta i pinoli in una padella senza aggiungere altri grassi e frullali grossolanamente con il finocchietto. Versa l’olio necessario ad ottenere un composto cremoso, aggiusta di sale e metti da parte.
Riprendi in mano l’impasto che avevi messo in frigo e spianane circa 2/3 in una sfoglia sottile. Aggiustala sul fondo e i laterali di una teglia di 20 cm di diametro imburrata o foderata di carta forno.
Distribuisci all’interno lo stracchino a cucchiaiate, poi il pesto di finocchietto e mescola sommariamente.
Stendi il resto dell’impasto in un cerchio sottile e usalo per ricoprire il ripieno.
Sigilla bene i bordi e cospargi la superficie della focaccia con il sale colorato (per nessuna ragione particolare, solo perché è più carino da vedersi del sale tradizionale).
Conserva in frigo per almeno 2 ore, prima di infornare a 180° per circa mezz’ora. In questo modo, lo sbalzo di temperatura eviterà alla sfoglia di rompersi in cottura e la farcia non fuoriuscirà.
Fai assestare per una decina di minuti, prima di affettare.




Non sono mai molto sicura di quali vini abbinare alle torte salate o ad altre preparazioni “semplici” e fresche. Nei manuali si fa un gran parlare di vini per gli stufati, gli arrosti, le ostriche, ma chi mangia queste cose tutti i giorni? Mi piacerebbe trovare dei consigli per piatti della cucina quotidiana, perché, se è vero che, dopo una giornata stressante di lavoro, nessuno ha voglia di laccare anatre e diliscare branzini, un bicchiere di vino, anche davanti a un piatto di fagioli in umido, si beve sempre volentieri.
Così, non trovando lumi a proposito del vino adatto alla focaccia di Recco, mi sono lasciata ispirare e ho cercato di pensare a quale vino mi sarebbe piaciuto bere con qualcosa di acidulo, come lo stracchino, e profumato, come il finocchietto. A gusto personale, senza schemi.
Se si parla di aromaticità i miei ricordi corrono diretti ai vini altoatesini, in particolare quelli della zona di Termeno, dove i forti sbalzi termici dovuti alla vicinanza con le motagne caricano le uve di profumi più intensi di quelli che normalmente caratterizzano le stesse varietà coltivate altrove: il Pinot Bianco, nella versione di punta della Cantina Tramin, la Moriz, diventa elegante, luminoso, profumato di note verdi di erbe e mele croccanti e di quelle più asciutte della frutta a guscio, parla di prati e di boschi sullo sfondo, ma anche di rugiada. Al gusto è fresco, i terreni calcarei su cui si inerpicano i vigneti da cui proviene lo rendono leggermente sapido e molto gradevole da bere, così tanto che sparisce in fretta, almeno quanto la focaccia!

25 commenti:

Simo ha detto...

mi piace molto la consistenza di questa focaccia, e l'insieme dei sapori! Brava Sere le tue preparazioni sono sempre molto originali...dovrei imparare un pò da te!!!
Bacio e buon lunedì

Silvia - Profumo di cose buone ha detto...

che meraviglia! la tua ricetta mi piace proprio! :)

sandra neiva ha detto...

Diferente mas com muito bom aspecto, perfeita esta sugestão para os dias frios.

Beijinhos

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro visto i tempi risparmiare e tirare fuori ricette deliziose come le tue è davvero un arte e tu sei un artista in tutto e questa focaccia mi piace da matti è deliziosa!!Un bacione,Imma

Kittys Kitchen ha detto...

Le tue torte salate sono sempre buonissime! :)
Io non posso resistere a quel ripieno, riguardo al pasta matta invece appartengo al partito che la amam proprio pervhè non sa di burro :)) ma ormai ci conosciamo troppo bene son certa che già lo sai. Baci tesoro bella ricetta

Letizia Cicalese ha detto...

Che profumi, sto immaginando la tua meravigliosa focaccia e credo che in questo momento la divorerei!

elenuccia ha detto...

Ahhhh la focaccia di Recco....
una delle cose piu' deliziose che abbia mai mangiato in vita mia.

Maura ha detto...

Che buona la focaccia di Recco, non mi sono mai azzardata a farla, dovrei provare! Questa versione ha un aspetto invitante e a leggere gli ingredienti viene proprio voglia di provarla! :)

Carolina ha detto...

Tu non hai idea ma io che - in questa fase della mia vita - vedo solo salato, potrei mangiarmela tutta senza fare manco una piccola piega. E poi chiedertene ancora. Non hai idea della gola che mi fa…

ELel ha detto...

La focaccia di Recco....buonissima!!! E questa ricetta è davvero invitante!

lucy ha detto...

decisamente molto molto goduriosa, mi piacciono tutti gli ingredienti!

Ely Mazzini ha detto...

Le tue ricette, hanno sempre quel qualcosa in più che mi incanta...questa focaccia è molto appetitosa e perfetta esteticamente!!! Brava!!!
Bacioni, buona serata...

Claudette ha detto...

Che profumo... arriva fino qui! e il burro lo sostituisco anch'io (con la ricotta)per motivi ....dietetici!
Claudette

Anonimo ha detto...

Magnificent goods frrom you, man. I have understand
your stfuff previous to and yyou arre just too excellent. I actually like what you've acquired here, certainly like what you are saying
and the waay in which you ssay it. You make it entertaining andd you still
care for to keep it wise. I can't wait to read much more from you.
This is actually a terrfic web site.

my page :: lol rp cheats; leagueoflegendslolhacks.blogspot.com,

Anonimo ha detto...

What i don't understood is in truth how you're not really a lot more neatly-favored than you may be right now.
You are so intelligent. You know therefore significantly with regards to this
topic, made me individually believe it from so many various
angles. Its like men and women are not involved until it is something to
accomplish with Lady gaga! Your individual stuffs excellent.
All the time maintain it up!

Also visit my weblog ... sell my house without an estate agent

Anonimo ha detto...

Thanks , I've just been looking for information approximately this
topic for a long time and yours is the greatest I've discovered
till now. But, what about the bottom line?
Are you sure concerning the supply?

Visit my web-site enzyte male enhancement commercial

Anonimo ha detto...

all the time i used to read smaller content which also
clear their motive, and that is also happening with this post which I am reading at
this time.

Also visit my page prediksi bola

Anonimo ha detto...

Around the other hand, lets you employ experience-time inside the 3G network.
Databases are online hosts comprising different software applications.
I also observed my title named several times.

My webpage http://gotry.org/evasi0ndownload660435, www.allhdwallpapers.org,

Anonimo ha detto...

Read the excerpt on Theоdоre Taylor and answer the following questions:.

Google Sniper iѕ a product that has helped lots οf people.
Google Sniping is the artwork of development these fundamentаllу one web page 'sniper' websites that rank in the search engines
pгincipally neatly.

Also visit my website :: factor quema grasa

Anonimo ha detto...

Use the pistol to shoot each of them in the chest a few times to finish the breach.
A spiritual approach to life (or any approach) is not about controlling everything; it’s
about managing your energy no matter what.
Then say, “I request a Most Benevolent Outcome to meet good, honest people who will become my true friends.


Feel free to visit my weblog - Subway Surfers Cheats And Hack Download 2014

Anonimo ha detto...

Now you can effortlessly get quick accessibility to them,
without getting to go through a ton of submenus.
Now, click on the blue arrow button on the bottom correct of the application. Hope you
have fun with your new jailbroken iPhone.

Feel free to visit my webpage; apptrackr ()

Anonimo ha detto...

Not only can a home security
system make the elderly feel safer in their homes, but it can also be a beneficial way for
family members to keep tabs on their elderly loved ones and be confident that
they are safe and secure. Then click on the properties option and then the security tab
after the dialogue box opens. Cow bells are great because they're loud and don't require any type of energy.

Anonimo ha detto...

For latest news you have to visit web and on the web I found this website as a most excellent web
page for most recent updates.

Feel free to visit my web site; pou Hack

Anonimo ha detto...

Castlevania 2 : Simon's Quest - Confusing layout, bad dialogue and too much pit-jumping bog this game down.
Then there was a tiny snick as a bone in his thumb gave way
and he was free. It's like if you are playing Shank but with totally different game mechanics.



Also visit my web page :: clumsy ninja hack

Anonimo ha detto...

Wonderful goods from you, man. I have understand your stuff previous to
and you are just extremely magnificent. I actually like what you've acquired here,
certainly like what you're saying and the way in which you
say it. You make it enjoyable and you still care for to keep
it smart. I can't wait to read far more from you.
This is really a wonderful website.

my weblog Best Shingle Roof Repair 33146