07 feb 2014

Lasagna di Piade e Coste con salsa cremosa di Formaggio e Bagna Caoda



Questa è una ricetta molto carina e molto semplice, di quelle da tenere a portata di mano per le giornate più frenetiche, in cui cominci presto, finisci tardi e arrivi a casa stanca e affamata. Si tratta di una rivisitazione in chiave più pratica delle lasagne di pane carasau, visto che, diciamocelo, quest’ultimo non è un ingrediente che si tiene normalmente in casa, mentre le piade, almeno nel mio frigorifero, non mancano mai.
Il motivo principale è che, a differenza delle croccanti sfoglie sarde, le robuste piade romagnole sono molto più resistenti agli urti: quando compro il pane carasau, che finisce regolarmente infossato in fondo alla dispensa, mi ritrovo sempre con una confezione di pangrattato pagato a peso d’oro, mentre le piade non tradiscono, nemmeno quelle leggere e sfogliate come queste.
Naturalmente, parlando di ricette veloci, sei liberissima di semplificare ulteriormente il condimento, la mia è solo un’idea, realizzata in un’occasione in cui potevo dedicare 15 minuti alla cena (giuro, non occorre di più), ma se vai veramente di corsa qualsiasi variante è ammessa.


E visto che parliamo di pasti alla volée, niente rosso piemontese strutturato per sorreggere il gusto imperante della bagna cauda: un vino del genere richiederebbe l’organizzazione di stapparlo in anticipo e non è questa la situazione.
Mentre la tua montagna di piade ribolle nel forno e si trasforma in una morbida lasagna, concediti la spontanea sapidità di un Friulano della cantina Aquila del Torre. Sai che ho una passione per questo vino, lo ordino talvolta anche come aperitivo, ma mi capita spesso di assaggiarne versioni piatte, che trasformano la sua immediatezza in faciloneria. Al contrario, il FriulanoAt”, pur rispettando il principio giovanilistico di questa linea, mantiene un bouquet intenso di profumi minerali e frutta bianca e un gusto asciutto e risoluto, con il tipico finale di mandorla amara, che lo rende adatto, oltre che fuori pasto, anche per accompagnare piatti leggeri di verdure, in cui prevalga un gusto acidulo, come quello della crescenza. 


Ingredienti:

Procedimento:
Lava bene le coste, mondale, eliminando la parte più dura e fibrosa dei gambi, e scotta le foglie a vapore per 5 minuti, il tempo di farle ammorbidire.
Metti i due tipi di formaggio in una terrina e lavorali a crema con una forchetta, per amalgamarli.
Stempera la bagna cauda nella panna, porta quasi a bollore (quasi: mai far bollire la panna!) e versa sui formaggi. Mescola per fonderli ed ottenere un composto omogeneo.
In una pirofila circolare leggermente oleata disponi una piada sfogliata 100% vegetale, coprila con una cucchiaiata di crema al formaggio e, se ti piace, un ulteriore filo di bagna cauda. Componi un secondo strato di coste, condiscile con altra crema e, eventualmente, bagna cauda, e così via, fino a esaurimento degli ingredienti.
Preriscalda il forno a 180° e cuoci le tue “lasagne” per circa 30 minuti, finché la superficie non sarà dorata.


7 commenti:

eli ha detto...

C'è ancora voglia di piatti corposi in queste lunghe, tediose e buie giornate di pioggia!
Ben venga la lasagna alternativa!

Meggy ha detto...

Ahahahahah!Il pane carasau fa la stessa fine anche a casa mia!Le piadine invece sono molto più utilizzabili :) Buonaaa questa lasagna insolita, adoro le coste!!!Baci baci e buon we

Simo ha detto...

ma tu sei geniale Sere...hai un sacco di idee originali, l'idea di usare delle piade così a me non sarebbe mai venuta!
baciotti e buon fine settimana
P.s: hai risolto quella cosa delle foto?

Elena Siano ha detto...

E quante volte si torna a casa affamatissime ma senza la forza di cucinare...ma soprattutto pensare a cosa preparare...questa lasagna sui generis e' fatta ad ok....

Elena Siano ha detto...

E quante volte si torna a casa affamatissime ma senza la forza di cucinare...ma soprattutto pensare a cosa preparare...questa lasagna sui generis e' fatta ad ok....

Ely Mazzini ha detto...

Serena, questa è proprio un'idea originale, gustosa, veloce e anche bella da portare in tavola... praticamente perfetta!!! Brava!!!
Bacioni, buona serata...

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! i tortini di piade li prepariamo anche noi, e l'idea di farcirli con coste e tanto formaggio cremoso certamente è da considerare!
baci baci