14/mag/2014

Crostata di Ricotta con Gocce di Cioccolato e Amarene


Guardando le meravigliose creazioni che compaiono sugli altri blog, la mia semplice crostata di ricotta è quasi imbarazzante, eppure giuro che domenica mattina, quando l’ho preparata, mi era sembrata un’idea non dico geniale, ma, quantomeno, golosa.
In effetti non posso negare che fosse piuttosto buona: l’intreccio tra cioccolato e amarena vince sempre, contrariamente a quello con le fragole, da tutti considerato molto sexy, ma che non apprezzo affatto.
Diciamo che si potrebbe considerare una sorta di cheese cake in crosta, alla fine la consistenza del ripieno quella è e comunque la parte che preferisco del cheese cake è la crosta, quindi in realtà va benissimo.
Sabato sera ho assaggiato una buonissima cheese cake in un piccolo bistrot pratese, il Saida Caffè, all’apparenza un normale bar, che propone, però, una cucina molto interessante, che ruota attorno alla tradizione toscana, contaminata da spunti fusion, come gli affettati di selvaggina, il tartufo nel condimento della trippa e l’uso della carne di angus e kobe, al posto della consueta chianina.  
Il menu proposto attraverso l’acquisto di un coupon Groupon prevedeva, infatti una ricca entrée molto gustosa di crostini, affettati e interiora, dei primi piatti un po’ insoliti e varie versioni di tagliata, in formula “all you can eat”, anche se, ovviamente, nessuno ha osato prenderne più di due porzioni e una scelta di contorni.

Il dessert che ho ordinato era, appunto, una delicata cheese cake della casa con coulis di frutti di bosco e all’indomani, visto che avevo della ricotta freschissima, ho pensato di rifare qualcosa di simile, da gustare con più calma alla fine di un pasto normale e non dopo una decina di portate.


Ingredienti:

(oppure la tua ricetta preferita per la pasta brisée + 3-4 cucchiai di zucchero e una bustina di lievito istantaneo)

Procedimento:
Prepara la brisée come d’abitudine. Io, utilizzando, un preparato, mi sono limitata a impastare la polvere con il burro e l’acqua necessaria ad ottenere delle briciole.
Distribuiscile sul fondo di una teglia da crostata e compattale, picchiettandole con la punta delle dita, per foderare il fondo e i laterali. Riponi in frigo.
Amalgama nel mixer la ricotta con la stevia e le uova, incorpora manualmente le gocce di cioccolato e versa la crema ottenuta nell’incavo di brisée.
Distribuisci sulla superficie qualche cucchiaiata di confettura e, aiutandoti con i rebbi di una forchetta, crea delle variegature.
Preriscalda il forno a 180° e cuoci la crostata per circa 30’, finché i bordi non saranno dorati, e la farcia non si sarà rappresa ai lati, ma sarà ancora un po’ tremolante al centro. 

13 commenti:

elenuccia ha detto...

Adoro le cheesecake e tutto quello che è crostatoso, in guscio quindi sono sicura che adorerò questa crostata. Sai che non ho mai provato cioccolato e amarene? l'abbinata con le fragole non mi piace. Quasi quasi proverei con le amarene sciroppate lasciate intere

Dolci a gogo ha detto...

Cioccolato e marene secondo me tesoro si sposano alla perfezione e poi quando si parla di cheesecake lo sai che con me sfondi una porta aperta!!Bacioni,Imma

Valentina Spinetti ha detto...

terrò a mente il localino pratese...
comunque le preparazioni semplici sono sempre le più buone, no?
Io poi le amarene le accosterei con qualunque cibo.....perfino coi carciofi!!! :-D
Buona giornata cara!

Ale ha detto...

GrAZIE DEGLI AUGURI MIA CARA...CHE NE DICI SE PER FESTEGGIARE MI PASSI UNA FETTA DI QUESTO SPLENDORE???

Ale ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Federica ha detto...

Guarda tesoro, se c’è una cosa imbarazzante è avere l’acquolina alle stelle e non poter allungare la mano per prendere sul serio una bella fetta! Le cose semplici sono sempre le migliori e quella frolla rustica al mais rende questa crostata ancora più golosa. Un abbraccio stretto e grazie <3

Eleonora Gambon ha detto...

Io la trovo molto golosa e fantastica nella sua rusticità. Mica bisogna sempre preparare torte da matrimonio!

Simo ha detto...

anche io trovo strepitoso l'abbinamento cioccolato e ciliegie...mi piace un sacco questa crostata, sai?!

Claudette ha detto...

Mi capita spesso di usare un guscio di pasta frolla o di brisèe con il ripieno della cheese-cake (trovo più rapido imapastare che tritare i biscotti), ma - banalotta come sono - mi sono sempre limitata alla copertura con i frutti di bosco. In effetti l'idea della marmellata di amarene nel ripieno è una bella trovata, anche perchè la marmellata è l'unico modo in cui le amarene mi convincono.
Claudette

Claudette ha detto...

Mi capita spesso di usare un guscio di pasta frolla o di brisèe con il ripieno della cheese-cake (trovo più rapido imapastare che tritare i biscotti), ma - banalotta come sono - mi sono sempre limitata alla copertura con i frutti di bosco. In effetti l'idea della marmellata di amarene nel ripieno è una bella trovata, anche perchè la marmellata è l'unico modo in cui le amarene mi convincono.
Claudette

lucy ha detto...

le torte con la ricotta le ho scoperte da pocco e quanto mi piacciono!ottim o e perfetto l'abbinamento!

sississima ha detto...

io oltre che molto golosa la trovo originale proprio per l'aggiunta del fondo diverso dal solito, un abbraccio SILVIA

Elena Siano ha detto...

Questo mixer cheese cake crostata è una trovata astuta x farci colazione ...io poi adoro miscelare le amarene alla cioccolata...è vero ha un valore diverso dalle fragole..