16/mag/2014

Fettuccine con Spuma di Tonno all'Erba Cipollina e fagottini di Fiori di Zucca alle Acciughe


Questo è uno di quei piatti estrosi che le mie periodiche visite dal mio verduraio di fiducia (mi è un po’ scomodo, quindi non riesco ad andarci spesso quanto vorrei) mi ispirano, quando vedo le distese di frutta e ortaggi imperfetti quanto veri che espone sulla strada e all’interno del negozio, un locale un po’ raffazzonato e fuori dal tempo, come i prezzi che pratica, che sembrano risalire ai tempi della lira, quando gli stipendi bastavano per vivere decentemente.
Ogni volta mi lascio prendere la mano e compro un po’ troppo di tutto, deponendolo via via sulla cassa e tremando al pensiero del conto, dimenticandomi di avere a che fare con una persona normale, che, alla fine, mi addebita non più di 5-6 € per una scorta di verdure che dureranno per almeno due settimane.
Quei fiori di zucca erano splendidi e non potevo resistere. Non ho pensato di friggerli nemmeno per un istante, li volevo ripieni e appena scottati, niente bardature di pastella che potessero defraudarli del loro gusto erbaceo, appiattendoli alla stregua di qualsiasi altra cosa venga passata nell’olio bollente.
Mi sarebbe piaciuto molto, dopo averli farciti, rifinirli in maniera più aggraziata, ma erano così delicati che maneggiarli senza romperli mi è stato impossibile, quindi eccoli in versione fagottino, a guarnire e vivacizzare una zuppiera di tagliatelle altrimenti molto delicate.
Il vino che ho scelto per questa proposta è un Pinot Grigio delle Venezie IGT, prodotto da Perlage Wines, un delicato nettare di fiori bianchi e frutta gialla, con venature verdi, dalle caratteristiche note fresche. Il corpo notevole e un gradevole retrogusto prolungato si combinano con l’aromaticità dell’erba cipollina e sostengono la punta sapida delle acciughe, senza coprire la soavità della crema di tonno.



Ingredienti:



Procedimento:
Lava bene i fiori di zucca, privali del picciolo, spremi all’interno un po’ di pasta d’acciughe e avvolgi i petali su se stessi,  a formare un fagottino.
Disponili in una teglia, irrorali con un filo d’olio e passali in forno a 180° per 15 minuti circa.
Nel frattempo sgocciola il tonno e frullalo a lungo con il burro, per ottenere una crema.
Cuoci la pasta secondo le istruzioni sulla confezione, condiscila con la spuma di tonno e cospargi ogni porzione con i fiori di zucca ripieni.


10 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Un bel piatto Serena dal sapore deciso e quel tocco dei fiori di zucca mi piace assai!!Bacioni,Imma

Manuela e Silvia ha detto...

Che bellezza, iniziamo con i fiori di zucca!! quanto ci piacciono! Ottima idea questa pasta, tutta estiva e leggera! Bravissima!
un bacione

elenuccia ha detto...

Ma che carina l'idea del fagottino di fiore di zucca. E' anche molto scenografico. Caspita certo che il tuo fruttivendolo deve avere davvero dei prezzi favolosi, io con 5/6 euro di verdure ci mangio al massimo per 3/4 giorni

Ketty Valenti ha detto...

Non li avrei fritti neanche io,nemmeno per tutto l'oro del mondo....diciamo che a parte qualcosa non soffro molto la frittura in generale,la spuma di tonno la devo provare e certo tutto il piatto è squisito.
Z&C

Ketty Valenti ha detto...

A proposito....tieni stretto questo santo fruttivendolo!!

Ely Mazzini ha detto...

Bella questa ricetta cara Serena, mi piace tutto, e i fagottini di fiori di zucca sono una vera delizia...brava!!!
Bacioni...

Simo ha detto...

che belli quei nidi!
Io non saprei neppure come farli...

CONTROTUTTI ha detto...

delicatissima ricetta... preparazione...e foto. buona domenica

Elena Siano ha detto...

Quanto mi piace l'idea di questi fagottini al forno con le acciughe...non vedo l'ora di provarli anche da sole come antipasto magari....

lucy ha detto...

i fiori di zucca li adoro e abbinati con la pasta di acciughe sono perfetti. ma quanto è bella questa ricetta?