05 mag 2014

Meat Pie con Speck, Senape e Fichi Caramellati


Dicevamo che ho diverse ricette invernali da far fuori prima dell’arrivo del caldo, il problema è che se il tempo continua a fare queste bizze io continuerò a cucinare arrosti e, conseguentemente, a pubblicarli. Fino a giugno inoltrato, se è il caso… del resto, con questo maltempo, di mettere in tavola variopinti piatti freddi a base di fragole e asparagi e fotografarli in un’ambientazione campestre non me la sento proprio.
In ogni modo, è proprio in estate che ho assaggiato per la prima volta il meat pie, in Scozia, per la precisione sul treno che mi portava dallo Yorkshire ad Edimburgo, per uno dei weekend più memorabili della mia adolescenza.
La ricetta più classica del meat pie prevede l’uso di sola carne di maiale e mele, ma ne esistono più versioni, anche in umido o avvolte nella salsa gravy, anche il classicissimo spezzatino con la Guinness può essere servito in crosta.
La mia è una declinazione molto semplice, non richiede la precottura della carne, ma un lunghissimo passaggio in forno, che la rende morbidissima, e ho voluto provare a sostituire le tradizionali mele con i fichi, dal gusto più marcatamente dolce rispetto alle mele, che ho bilanciato con l’uso della senape.


L’abbinamento tra carne e frutta mi riporta sempre tra le braccia rassicuranti e rotonde del Neromora Vinosia , perfetto per i piatti un po’ complessi, un po’ decadenti… perché alla fine, malgrado le modalità di preparazione basic, il meat pie è piuttosto ricco: Il Neromora viene prodotto con aglianico al 100%, e brevemente barricato, in modo da ammorbidirne gli aspri sentori di bacche nere e il tannino. In questo modo, acquisisce una gradevole traccia vanigliata, non troppo invadente, e una morbidezza densa e piena, che lo rendono un magnificente perfetto compagno per le portate di carne a tendenza agrodolce.

Ingredienti:



Procedimento:
Se acquisti il pezzo di manzo intero o, comunque, se lo spezzatino è dadolato in pezzi troppo grandi, riducilo a cubetti più piccoli, di circa un cm per lato. Ripeti l’operazione per lo speck, affetta finissimamente la cipolla e mescola tutto delicatamente con il pane grattugiato, la senape e l’aroma per arrosti.
Taglia i fichi in listarelle.
Disponi un primo strato di carne sul fondo di 4 cocottes monoporzione, ricoprila con la metà dei fichi, quindi crea un altro strato di carne e uno di fichi.
Ritaglia nella pasta sfoglia dei dischi poco più grandi del diametro dei ramequins e utilizzali per ricoprire il pasticcio di carne e fichi. Sigilla bene la sfoglia, pizzicandola in modo da farli aderire ai bordi interni delle porcellane e spennellala abbondantemente con del latte.
Copri ogni cocotte con un foglio di alluminio e inforna a 180° per un’ora e ¼, quindi elimina l’alluminio e cuoci ancora per 15 minuti.


9 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Io sono ancora legata alle vellutate e piatti belli caldi onestamente Sere con questo tempo cosi pazzerelle le ricette primaverili possono ancora aspettare e devo dire che questa preparazione mi incuriosisce davvero moltissimo deve essere molto appetitosa!!Un bacione,Imma

elenuccia ha detto...

Non ho mai assaggiato un meat pie, anche se ne ho sentito decantare le lodi nella trasmissione "Best Bakery" su Real Time. Sembra che sia davvero una prelibatezza

Carolina ha detto...

Belli i tuoi scatti Sere, sono sempre più belli. Complimenti.
Io ho provato a buttarmi su qualche ricettina primaverile, ma mi sono scontrata con verdura e frutta ancora decisamente insipide… Quindi ben vengano gli arrosti.
Buona settimana!

Simo ha detto...

ti dirò, mia cara, fai proprio bene, di questi piatti così rassicuranti e particolarmente "coccolosi" io non mi stanco mai, neppure d'estate...quindi via libera al forno!!! ;)
Bacione e buon inizio settimana

Kittys Kitchen ha detto...

Si, se continua il tempo così, l'unica soluzione è ancora mettere a tavola queste preparazioni così confortanti. PErfetta questa pie mi piace molto l'utilizzo dei fichi secchi.

Valentina Spinetti ha detto...

estate o inverno quando una cosa è buona lo è in tutte le stagioni!... :-D
Ma poi ...vogliamo parlare di questo clima terribile? No via, almeno oggi c'è un po' di sole :-)

Ely Mazzini ha detto...

Piatti così saporiti e appetitosi non hanno stagioni cara Serena, una bella coccotina così ora la mangerei proprio volentieri...favolosa!!!
Bacioni, buona giornata...

Elena Siano ha detto...

una delle mie passioni è seguire i canali di sky 400 ed un sabato mattina rimasi affascinata dalla preparazione di queste minitortine di carne e mele scozzese che venivano poi vendute anche su larga scala industriale. Le tue assomigliano tanto a quel piatto e nelle tue cocottine fanno tanto :"tortina adesso ti addento tutta"... troppo carine le ambientazioni delle tue foto..se continui così non voglio che venga l'estate....baciotti

Maura ha detto...

ma che cosuccia carina! Voglio provarle, tanto come dici tu, con questo tempo instabile si potrà ancora per un po', e mi tocca accantonare la mia smania di sole e caldo... anche se a giorni alterni!