16 giu 2014

Linguine al Formaggio Fresco di Capra e Pomodoro Fresco



Anche se ho preparato spesso il lebne, utilizzando lo yogurt, è la prima volta che mi arrischio a partire dal latte, tentando addirittura una “cagliatura” artigianale un po’ insolita, avvalendomi, al posto del limone o dell’aceto, dell’aceto balsamico, che ha regalato al risultato finale un tocco agrodolce aromatico molto gradevole.
 Naturalmente puoi utilizzarla a tuo piacimento, per preparare delle tartine o modellarla in cilindri, sul genere degli chèvres francesi, magari aggiungendo delle erbe aromatiche ì, io più semplicisticamente l’ho trovata un eccellente condimento per la pasta, abbinata a una dadolata di pomodori e altri ortaggi estivi, ma penso di riproporlo anche in purezza.
In questa versione, il risultato è un piatto tiepido (la freschezza del formaggio e del sugo stempera il calore della pasta appena scolata) e profumatissimo, un classico da “ritorno dal mare”, da abbinare con un bianco altrettanto aromatico e minerale, l’intenso Marani della Casa Vinicola Sartori, un concentrato di Garganega in purezza, parzialmente passato in rovere, in cui è chiaramente avvertibile la natura calcarea del terreno su cui le viti si abbarbicano. Il colore intenso farebbe pensare a un vino molto carico, in realtà gli aromi fruttati e vellutati percepibili a naso, in bocca diventano decisamente più sapidi e vivaci, con un’ottima acidità, pur senza perdere in morbidezza.
A mio parere l’abbinamento migliore è proprio quello con un primo piatto dai risoluti sentori mediterranei, diluiti da una nota cremosa di latticini freschi.

Ingredienti:

Procedimento:
Sala il latte e portalo dolcemente a ebollizione, unisci il condimento all’aceto balsamico e cuoci ancora per un paio di minuti. Spegni la fiamma, copri e lascia riposare per circa mezz’ora.
Trascorso questo tempo, si saranno formati dei “fiocchi” più o meno densi, che affioreranno in superfice. Fodera un colapasta con un tovagliolo pulitissimo e versavi il contenuto della casseruola, in modo da far sgocciolare il siero in eccesso. Il composto che rimarrà nel tovagliolo, una volta riportato a temperatura ambiente, sarà la tua “crema di latte”, almeno io, personalmente, non ho ottenuto dei veri “fiocchi”, ma una consistenza omogenea.
Lessa le linguine come da istruzioni sulla confezione. Nel frattempo insaporisci la dadolata di pomodori e verdurine miste del vasetto.

Scola le linguine e mescolale ancora caldissime con il “formaggio di capra”, in modo da amalgamarlo bene, impiatta e sormonta ogni porzione con una cucchiaiata abbondante di dadolata di pomodori.

12 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Ho questo latte anch'io tesoro e devo dire che l`idea di creare dei fiocchi mi stuzzica assai cosi come il piatto che ci presenti che troppo molto intrigante nel complesso!! Un bacione grande, Imma

Ketty Valenti ha detto...

Questo piatto stuzzica un'appetito mai visto,è fantastico nella sua semplicità,ma devo anche dire che il tuo esperimento non è del tutto facilissimo ma ti è riuscito in pieno,complimenti.
Z&C

elenuccia ha detto...

L'idea è davvero interessante, quasi da piccolo chimico, cosa che mi attira moltissimo. Non mi sono mai cimentata in una cagliatura. Ma la cosa che mi ha davvero stupido è che esista dell'aceto balsamico bianco?!??

Elena Siano ha detto...

Sei riuscita a cagliare il latte di capra? Che buono deve essere stato questo primo piatto .Ma i fiocchi dovrebbero venire con un sapore tipo Yocca ??

Ale ha detto...

ma che delizia queste linguine....bravissima Sere!

CONTROTUTTI ha detto...

fresco e delizioso questo primo, adoriamo le linguine

eli ha detto...

Produrre formaggio di capra in casa! Sei un mito!
La pasta ha un aspetto delizioso!

Simo ha detto...

ma quanto sei brava Sere?!
Produrre i fiocchi di latte home made...sei un mito!
E che piattino da leccarsi i baffi....mmmm!!!!!
Bacione

lucy ha detto...

sai che ho voglia di rifarlo? pero' anche io come te sono sempre partita dallo yogurt!ottima idea!

delizia divina ha detto...

che buone così cremose!!!

delizia divina ha detto...

che buone così cremose!!!

Anonimo ha detto...

Hmmm it appearts like your blog ate my first comment
(it was super long) so I guess I'll just sum it up what I submitted
annd say, I'm thoroughly enjoying your blog. I too am an aspiring blog writer but I'm still new to the whole thing.
Do you have any helpful hints for newbie blog writers?

I'd genuinely appreciate it.

Check out my blog post :: hair loss alopecia areata scalp
()