26 nov 2014

Barrette Croccanti di Farro Soffiato e Pistacchi al Cioccolato al Latte e Zenzero



Il maltempo della settimana passata mi ha affossato il fisico e il morale: per quanto trovi il ticchettio della pioggia e i cieli plumbei molto sentimentali, per quanto il tappeto di foglie gialle non più fruscianti, ma pressate contro il terreno umido, solleciti la mia tendenza alla malinconia e mi faccia sentire finalmente sintonizzata con il mondo, lo scroscio del temporale, la luce accesa anche a mezzogiorno e gli scivoloni sul muschio non mi piacciono affatto.

Da qualche giorno, ho tagliato sulle attività mattutine e riesco a puntare la sveglia un po’ più tardi, ma riprendere il contatto con una realtà appena rischiarata dalla poca luce che filtra attraverso le nubi, spesso desaturata da una griglia di gocce petulanti come spilli, è comunque difficile. I miei biscotti al cartone spalmati di composta di frutta senza zucchero e pucciati nel latte di riso non mi confortano un granché, come non mi conforta il pensiero che “fanno tanto bene”. A cosa? Considerato che mi aspetta una giornata chiusa in ufficio, la prospettiva di sentirmi male e dover tornare a letto mi sembra di gran lunga migliore.

Cerco un compromesso nei cereali integrali soffiati e nella frutta secca, tenuti insieme, però, da uno strato spesso di cioccolato e burro di cacao, con un pizzico energizzante di zenzero.E torno in trincea.


Ingredienti:




Procedimento:
Preriscalda il forno a 150°. Disponi i pistacchi su una teglia foderata di carta forno e tostali per 15 minuti, mescolandoli a metà cottura.
Lasciali raffreddare, quindi mescolali con il farro soffiato e i marshmallows.
Trita grossolanamente il cioccolato al coltello e fondilo con il burro a fiamma dolce. Fuori dal fuoco, incorpora lo zenzero e il mix precedente.
Rovescia il composto su un foglio di carta forno, poggiato sul piano di lavoro o in una teglia e stendilo in uno strato uniforme.
Riponi in frigorifero per almeno due ore per riportare il cioccolato allo stato solido, prima di spezzare il dolce in barrette.


11 commenti:

Simo ha detto...

siii...un croccante così riuscirebbe a mettermi in pace col momdo...ma non solo di mattina, anche di pomeriggio, mezzogiorno, sera.... ;) ;)
baci cara

sississima ha detto...

queste barrette sono per me un qualcosa di assolutamente libidinoso!! Un abbraccio SILVIA

eli ha detto...

Per rallegrarti ti inviterei al mio laboratorio di collage, pezzetti di carta e cartoncino multicolori messi insieme secondo l'estro del momento, un toccasana contro le giornate grigie eheheheheh!

Prenderò spunto invece per queste deliziose barrette. Sono d'accordo con te, iniziare la giornata con biscotti punitivi...proprio no! ahahahahah!

Valentina Spinetti ha detto...

Barrette fantastiche!!! Come stai belloccia?
Qua il tempo scorre, ma prima o poi un giretto a Firenze insieme dobbiamo farlo! Un abbraccio

Günther ha detto...

delle barrette molto originali meglio farle a casa

Raffi ha detto...

proprio ora ne mangerei un paio per il dopo cena... mi hai preso proprio per le papille!!!

Ely Mazzini ha detto...

Le avessi domattina per colazione, sono certa che mi strapperebbero un sorriso... buonissime!!!
Buona serata Serena...

lucy ha detto...

super love per una colazione fantastica!!

elenuccia ha detto...

Tempo fa una persona a me cara ha subito un incidente molto grave. Non sto qui a fare chissà che storia ma da quel giorno sono diventata molto fatalista. Meglio godersi ogni giorno, altro che flagellarsi di privazioni.
Un dolcetto consolatorio è d'obbligo, bisogna volersi bene e coccolarsi

Elena Siano ha detto...

La colazione non può proprio farsi con cose che fanno tristezza ...ben vengano queste barrette che io mi porterei quasi quasi anche in giro mentre lavoro ;-).... sai Sere che qui da noi il maltempo non si è proprio visto ?Ho chiamato il tecnico della caldaia che mi ha detto ...non si accende perché fa troppo caldo fuori ...deve metterla più alta ma a che le serve ?...mi son fatta piccina piccina ....

Erica Di Paolo ha detto...

Ho proprio del farro soffiato che attende una contestualizzazione ^_^
Splendido e dolcissimo modo per affrontare le mattinate umide e buie di questi tempi, mi piacciono ^_^ Fanno tornare il sorriso!
E' un piacere conoscerti, Serena. Complimenti per il tuo spazio, molto bello e interessante.