24 nov 2014

Piemontesini sott'olio




Ormai l’ho ripetuto fino alla nausea: certe stoltezze primaverili ed estive mi hanno fatto trascurare l’abituale preparazione di conserve, un’"usanza" che ho appreso da bambina e che, fino a questo strano anno, che per fortuna volge al termine, avevo sempre mantenuto.
Aprire la dispensa e non vedere le file di vasetti mi ricorda il tempo che ho perso e mi sta proprio bene non poter contare su finocchietto, erbe di campo, more, lamponi e confetture e sulla sicurezza che i miei barattolini mi hanno sempre dato. Che mi sia di lezione.



Rimedio con qualche esperimento pre-natalizio, da testare, correggere e, eventualmente, migliorare e impacchettare per destinarlo a chi ama i regali home-made o  anche da servire.
Le tome sott’olio sono un classico della gastronomia piemontese, anche se, purtroppo, spesso, nelle versioni industriali viene impiegata materia prima di seconda scelta, soprattutto per quanto riguarda l’olio di conservazione, spesso di semi.

Tagliere e Coltelli da Formaggio Easy Life Design


Io ho preferito utilizzare dell’ottimo extravergine di oliva, spezie pestate a mano e tomini di buona qualità per un risultato eccellente, da conservare in frigo per  gli ospiti improvvisi, insieme a una bottiglia di Moscato Giallo il Barleit 2013 Erste Neue, un’esclusiva specialità altoatesina, vinificata in ipossigenazione, al fine di preservare al meglio il ricco bouquet di aromi varietali tipici di questo uvaggio. In effetti, appena stappato, il Barleit sprigiona una vera e propria esplosione di profumi cha partono dalla frutta gialla, pesca e banana matura, evolvendosi poi, via via che si apre, verso il macis e persino, sul finale, una nota caramellata.La gradevole freschezza bilancia la tendenza untuosa e dolce del formaggio affinato nell’olio, il sentore di noce moscata si accorda con quello pungente, ma non troppo, dei due pepi e la persistenza è quella più appropriata per sostenere un formaggio fortemente caratterizzato dalla fioritura della crosta. 

Tagliere e Coltelli da Formaggio Easy Life Design

Ingredienti

Tagliere e Coltelli da Formaggio Easy Life Design


Procedimento
Taglia i tomini a cubetti e disponili in un vasetto, intervallando gli strati con qualche grano di pepe e una spolverata di lemongrass.
Copri con l’olio (tutti i cubetti devono essere completamente sommersi), chiudi il coperchio e riponi in frigo.

Tagliere e Coltelli da Formaggio Easy Life Design

Lascia marinare per un paio di settimane, prima di consumare.

Tagliere e Coltelli da Formaggio Easy Life Design

8 commenti:

Simo ha detto...

ti dirò, anche io quest'anno (che spero se ne vada quanto prima!) ho trascurato un pò le mie preparazioni home made...questi tomini però mi intrigano assai.
Ma hai usato i classici tomini con la crosticina?
baci e buona giornata amica mia

Dolci a gogo ha detto...

Questo si che è uno di quei regali natalizi che amerei molto ricevere,devono essere delziosi e immagino anche il profumo e l'arola!!baci,Imma

elenuccia ha detto...

Tutti gli anni mi dico voglio fare la confettura di questo, voglio fare la conserva di quello, e poi finisco sempre per non fa nulla. Questa però sembra davvero veloce, senza cotture lunghe e cose simili. Quasi quasi...

Raffi ha detto...

quanto sono sfiziosiiiiiiiiiii!! li mangerei tuttiiiiiii!!!

eli ha detto...

Quest'anno è stato un anno strano anche per me, un anno in cui mi ritrovo a non sapere qual'è il mio posto, ma non ti tedierò con le mie lagne!

Ti auguro invece di preparare tanti rassicuranti barattolini di conserve (anche io li adoro, ma non ne produco, faccio incetta dalle amiche!!)

Ely Mazzini ha detto...

Vorrei trovare un paio di questi preziosissimi vasetti sotto il mio albero di Natale:) devono essere squisitissimi questi tomini sott'olio, grazie per la ricetta !!!
Bacioni Serena, a presto...

Elena Siano ha detto...

Adoro i tomini piemontesi e ricordo anche una tua ricetta al forno dell'anno scorso che ci dono' una cena coccolosa....ed ora anche io mi ritrovo con la fase della raccolta idea per regali home-made magari anche affiancati a qualsiasi pensierino in sostituzione al biglietto di auguri...che poi le serate in compagnie sono piu' dolci con la dispensa piena....via alle danze...eh, eh....

lucy ha detto...

non sai quanto li adori e non li compro e non li faccio perchè finirebbero troppo presto, ancor prima di metterli in tavola.love it