26 gen 2015

Fonduta di Provolone al Coccio con Senape e Mela Ubriaca



Da un po’ di tempo  sono a corto di storie da raccontare. La mia vita sociale, anzi, la mia vita in generale, si è ridotta a una pila di dispense piene di scarabocchi a margine, frecce, post-it a integrazione, schemi artigianali che nelle intenzioni dovevano essere chiarificatori e che, a distanza di mesi, non so da che parte guardare, quindi che dire? Anche oggi mi trovo a proporti una ricetta speedy, senza girarci tanto intorno, e per fortuna che esistono questi coccini, che oltre a fornirti un comfort food, senza dover fare tante cerimonie, sono graziosi assai e puoi conservarli per preparazioni future, anche dopo che hai raschiato il fondo.


Del coccino, intendo.

Per quello del barile mi rimane ancora una settimana di calvario. 


Ingredienti:



Procedimento:
Cola la senape sul provolone e distribuiscila con l’aiuto del dorso di un cucchiaino. Affetta sottilmente la mela e disponi a raggera le lamelle sulla superficie, bagna con la grappa e cospargi con il pepe e le bacche di ginepro leggermente schiacciate con le dita.

Inforna le teglie a 180° per circa 15 minuti e servi con i crostini di segale. 


Tanto per non esulare dalla fonte di tutte le mie attuali nevrosi, due parole sul magnifico Refosco della Tenuta Luisa, che mi sono concessa per regalarmi un attimo di relax, senza allontanarmi troppo dallo scopo ultimo dell’apprendimento.  Il Refosco è uno dei tanti vitigni autoctoni del Friuli Venezia Giulia a cui non si è cercato di dare espressione in nessun’altra area geografica, nella consapevolezza che il terroir di questa regione è assolutamente irripetibile e che i loro caratteri varietali trovano un senso soltanto se nutriti da terreni ricchi di minerali ferrosi o profumati dall’impronta inconfondibile delle marne. Come forse ho già detto, tendenzialmente si abbina il Refosco sui secondi piatti di terra "importanti", ma io, per la sua nota erbacea e rigorosa, lo preferisco sulle preparazioni elaborate a base di formaggi stagionati.


Nel caso specifico, si tratta di un vino passato in rovere per circa un anno e mezzo – due, una pratica finalizzata ad arricchirlo di un potenziale di invecchiamento che, se si ha la pazienza di attendere, regala un prodotto morbido, dal naso di piccoli frutti scuri e sottobosco e un tannino raffinato e composto.
La sensazione finale, in combinata con la dolcezza della mela, le speziature della senape, il finale pepato e il ricordo della sfumatura alcolica lascia in bocca la grata e tanto ricercata idea di aver bevuto un vino che sta sul piatto quel filino più in alto, quel che basta ad avergli aggiunto una marcia. 


9 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro spero che questo periodo super stressante passi in fretta e vedrai che dopo ti sentirai decisamente più sollevata,cmq queste piccole terrine sono un concentrato di gusto assoluto!!!baci grandi,Imma

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro spero che questo periodo super stressante passi in fretta e vedrai che dopo ti sentirai decisamente più sollevata,cmq queste piccole terrine sono un concentrato di gusto assoluto!!!baci grandi,Imma

Dolci a gogo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elena Siano ha detto...

E mi sembra di capire che sei quasi arrivata all'esame... non ti invidio per quanto ricordi con nostalgia post it e matite colorate non so se avrei piu' la capacita' di imparare tanto...pero' poi la passione fa verir fuori energie inaspettate!!! Come quella di raschiare il fondo di questi cocci...io ce l'avrei;-)

Eleonora Gambon ha detto...

Eh...wow! Semplice, ma elegante con ingredienti che adoro e senza troppi fronzoli.
Non oso immaginare quando avrai passato questa fase "un po' così" che ricettone ci posterai!

Luisa Piva ha detto...

tieni duro e passerà... intanto godiamoci queste ciotoline di coccio che amo da morire, ma soprattutto adoro quello che c'hai messo dentro.. buonissimo

lucy ha detto...

capita a tutti e proprio per questeo ben vengano le ricette speedy!

eli ha detto...

Le ricette senza troppi fronzoli sono quelle che apprezzo di più e che in genere riesco a mettere in pratica.
In bocca al lupo per l'esame ;) Tieni duro!

location appartement marrakech ha detto...

Mi fermo spesso il vostro sito per i miei gusti, mi permette di fuggire e pensare ad altre cose ... .Che felicità !! Grazie