21 gen 2015

Gnocchi Integrali con Caponatina di Zucca, Pomodori Secchi, Capperi e Olive Leccino



Non so se capita anche a te, ma io dai menu dei ristoranti e delle cene di gala prendo un sacco di ispirazioni: il più delle volte non ho idea di come un certo piatto venga realizzato, ma l’accostamento di certi ingredienti mi intriga e nella mia testa si fa strada un’idea che, poco a poco, prende corpo. Quando leggo “pomodori secchi”, poi, perdo la testa.

Così è stato per questa caponata, di cui avevo letto in un articolo su un evento Slow Food e che mi aveva molto colpita: avevo assaggiato pochi giorni prima la caponata classica, in una versione un po’ troppo untuosa per i miei gusti, e mi ero ripromessa di realizzarla a regola d’arte, nella stagione giusta per le melanzane, ma la sostituzione di queste ultime con la zucca, ortaggio invernale per eccellenza e in assoluto il mio preferito, mi ha permesso di affrontare questa pietra miliare della cucina siciliana da subito e accompagnarla a un piatto di soffici gnocchi integrali, per un piatto coloratissimo, grazie alle tinte vivaci della zucca e dei pomodori secchi, e reso molto molto saporito dalla sapidità delle olive nere. 


Come sempre capita con le preparazioni troppo ricche di verdure, il mio compagno non l’ha annoverato (testuali) “tra i suoi piatti preferiti”, a me, al contrario, è piaciuto molto, in accompagnamento a un Nero d’Avola delle Cantine Settesoli, l’uvaggio che esprime al meglio la tradizione vinicola siciliana.
In passato veniva sacrificato per i tagli, grazie al suo potenziale alcolico molto alto, ma fortunatamente, adesso, ne è stata riconosciuto il valore autonomo, dando il via a produzioni di pregio: il Nero è un vino riconoscibile dall’intenso profumo di frutta rossa matura, in particolare di prugna, che si ribadisce anche nel palato. Questa, in particolare, ne sottolinea le origini schiette e vivaci con un’impronta particolarmente vinosa, eterea. Il tannino è poco pronunciato e avvolgente e questo lo rende estremamente versatile: nelle versioni più didattiche e fedeli alle sue caratteristiche originali, soprattutto se prodotto nelle aree più favorevoli all’esaltazione delle sue componenti vegetali, come in questo caso, si addice anche a preparazioni di mare o di verdure, laddove il pomodoro è predominante e l’aromaticità è presente, ma sottile.


Ingredienti:




Procedimento:
Metti in ammollo i capperi, cambiando l’acqua di tanto in tanto, per eliminare il sale in eccesso.
Nel frattempo monda e dadola minutamente la zucca. Scalda un po’ d’olio e friggila finché non sarà dorata. Utilizzando una ramina, trasferisci i cubetti su carta assorbente.

Pulisci la padella e soffriggi la cipolla con un filo d’olio extravergine e la pasta d’acciughe. Unisci nuovamente la zucca, i pomodori secchi tagliati a filetti, le olive, i capperi sciacquati. Versa due tazze scarse di acqua bollente e porta a cottura gli gnocchi.

13 commenti:

Ileana Pavone ha detto...

bellissimo piatto Sere, mi piace tutto, dagli gnocchi integrali alla caponata di zucca :)
Un abbraccio!

Dolci a gogo ha detto...

Un piatto ricco di profumi tesoro e come te quando leggo pomodori secchi vado in estasi,li adoro come adoro l'idea degli gnocchi integrali!!Baci grandi,Imma

Manuela e Silvia ha detto...

che piatto saporito e colorato! Davvero originale come accostamento per gli gnocchi (ma integrali dove li hai trovati?!!?). Un primo piatto completo e particolare.

elenuccia ha detto...

Deve essere super gustoso, con la zucca a stemperare il sapore deciso delle olive e dei capperi. Anche io perdo la testa quando leggo pomodori secchi. Ne vado pazza, se potessi mangerei bruschette con pomodori secchi anche a colazione

Ale ha detto...

davvero invitanti questi gnocchi, mi piace il mix con cui li hai conditi! Bravaaaa

CONTROTUTTI ha detto...

un piatto non banale. complimenti. buona serata

Claudette ha detto...

Purtroppo per me niente pranzi di gala.... ma quando sono a pranzo da amici mi piace prendere spunti per la cucina di casa. Qui da te copio l'idea della saporitissima caponata di zucca.
Claudette

Ely Mazzini ha detto...

Mi piace questo piatto, a partire dai bei colori caldi, per continuare con i gustosi gnocchetti integrali e per finire con il favoloso mix di sapori e profumi!!!
Bravissima Serena!!!
Buona serata...

lucy ha detto...

oh certo che si...l'ispirazione è alla base di tutto!ottimo questo piatto!!

Valentina Spinetti ha detto...

Infinitamente buono e ottimo bilanciamento di sapori! Bravissima la mia bella blogger! ;-)

Alice Comisso ha detto...

Pomodori secchi!!! Anche a me fanno lo stesso effetto e gli gnocchi pure. Credo che rivisitare le ricette o prendere ispirazione da altri piatti sia la cosa più spontanea per chi ama cucinare.ognuno ha i propri gusti e quando uno ha la passione di spignattare dopo un po' si annoia a fare le cose sempre uguali :)

Elena Siano ha detto...

Oltre ad aver comprato finalmente la pasta di acciughe credo mi porterai a provare questo piatto dai colori invitanti....e poi non avevo visto ancora gnocchi integrali...male che vada potrei farli....mmm....

Blogger ha detto...

ClixSense is the best get-paid-to website.