23 mar 2016

Cavolo Nero brasato al Pomodoro con Borlotti, Peperoncino e Semi di Finocchio


Eccoci al terzo appuntamento con Coop Campo e il progetto di contaminazione tra la cucina italiana e quella cinese in cui Agnese mi ha coinvolto.
Stavolta, però, non ho modificato la mia ricetta, aggiungendo note agrodolci o spezie esotiche, perché, tutto sommato, credo che questo piatto possa incontrare facilmente anche i gusti orientali. Ovviamente il cavolo nero, comunque introvabile fuori dalla Toscana, potrà essere sostituito con il cavolo cinese o cavolo di Pechino
Qui da noi, il brasato di cavolo nero è un metodo piuttosto diffuso per cucinare questa verdura, in alternativa alla più complessa ribollita, e lo si utilizza come contorno, ma anche come antipasto, sui crostoni di pane, con un filo d’olio nuovo, all’arrivo dei primi freddi. Quindi la pubblico ora, logico, no?
La realtà è che a Firenze da qualche giorno infuria un vento che sa di inquietudine e cambiamento, sposta le tegole e fischia tra i rami degli alberi, spogliandoli dei fiori che fino allo scorso fine settimana sembravano annunciare la primavera.  

Le mie vacanze di Pasqua sono andate a monte e, per quanto mi dispiaccia, penso che poteva andare peggio, mi godo il tepore della casa e mi cucino cibi bruttini e succulenti, leggendo romanzi ambientati a Parigi, che, si sa, è sempre una buona idea


Ingredienti:

Procedimento:
Monda il cavolo, eliminando le coste più dure e conservando solo la parte tenera e le foglie. Lavalo bene e taglialo a listarelle.

Scalda l’olio, con i semi di finocchio, il peperoncino e il concentrato di pomodoro e, quando si sarà formato un fondo omogeneo, aggiungi il cavolo, una latta di fagioli e porta a ebollizione. Copri, abbassa la fiamma e lascia sobbollire per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungi i fagioli rimasti, aggiusta di sale e completa la cottura per altri 5-10 minuti. 

5 commenti:

elenuccia ha detto...

Vedendo questo piatto mi è venuto da pensare ai ceci in zimino liguri. Mi piace l'idea dei semi di finocchio. Aggiungici tre fette di pane sciapo e mi renderesti una donna felice

Federica ha detto...

mi spiace per le vacanze saltate, spero avrai modo di recuperare più in là quando magari la primavera porterà davvero il suo tepore. qui oggi sembra autunno inoltrato e un piatto così scalda l'anima oltre a rinfrancare il corpo. sa di casa e io adoro il cavolo nero. un abbraccio e una carezza al tuo micione, sperando si rimetta presto ^_^

Francesca Labate ha detto...

ti seguo sempre con interesse, proponi piatti carini e sempre con un tocco in più...
ma il cagnolino non c'è più?

susane ha detto...

La ringrazio molto per tutti i vostri suggerimenti su questo sito. Le vostre azioni sono molto interessanti e molto gratificante. Complimenti a voi.

voyance gratuite en ligne

voyance gratuite par telephone ha detto...

Amo il vostro articolo, lo trovo molto ben scritto e strutturato cambia perché spesso non arriva a vedere questo tipo di articolo.