21 mar 2016

Insalata tiepida di Cous Cous di Orzo con Brie e Mele in Agrodolce


Diciamo che non sembra propriamente primavera, quindi tanto vale continuare a pubblicare ricette in stile invernale. Questa mania di darsi agli asparagi e alle fragole anche se piove e si gela, non mi sembra funzionale. Anche se ammetto di aver comprato degli agretti e dei cipollotti, infatti non so che farne.
In realtà sabato quasi quasi sembrava primavera, ho passato il pomeriggio in un bellissimo parco dove vado spesso. Normalmente è la meta di un trekking più lungo, che parte dalla periferia cittadina, stavolta ho parcheggiato all’ingresso e mi sono limitata a una passeggiata soft con un paio di amiche, raccogliendo asparagi selvatici, in mezzo a una natura che sembrava risvegliarsi in un caleidoscopio di sfumature di verde, con qualche tessera giallo narciso o rosa centaurea.
Poi sono tornati il grigio e la voglia di piatti cremosi e vino rosso. 


Quando si parla di agrodolce, l’abbinamento con il vino non è mai semplice: mi servivano dei  tannini percettibili, per riequilibrare la tendenza dolce/grassa del formaggio, ma non troppo vigorosi, che non si spintonassero  con l’aceto. Da questo punto di vista, il  Merlot della Cantina Settesoli, si presenta gagliardo, ma vellutato, grazie alla sua rotondità corposa, impreziosita dalla ricca esplosione di profumi fruttati floreali, con un fondo speziato, ma privo di quei sentori empireumatici troppo complessi legati alla vinificazione in legno, qui assente, che porta con sé. 


Ingredienti:

Procedimento:
Porta ad ebollizione 200 ml d’acqua e versala sul cous cous, unitamente a un cucchiaio d’olio e una presa di sale. Copri e lascia gonfiare per il tempo indicato sulla confezione.
Nel frattempo, monda le mele, riducile a cubetti senza sbucciarle e falle rosolare in un fondo di olio e ginepro. Quando saranno imbiondite, ma ancora consistenti, aggiungi il miele e l’aceto e lascia addensare, affinché si formi una sorta di sciroppo non troppo denso.

Unisci le mele al cous cous e completa con il brie dadolato.



9 commenti:

CONTROTUTTI ha detto...

l'insalata fa subito primavera! buon inizio settimana

Erica Ferreri ha detto...

adoro le insalate con le mele, ed adoro anche il cous cous! secondo me l'aver utilizzato il brie è stata una scelta più che azzeccata perchè con il suo gusto rotondo unisce tutti gli ingredienti. davvero una bella idea!

lucy ha detto...

io invede la sento la primavera se non fosse che ho fatto il cambio di stagione due settimane fa prima della nevicata.ottima insalata con gusto e brio

Simo ha detto...

Qua da noi invece son diversi giorni che c'è un bel sole e le temperature si sono notevolmente alzate...che sia arrivata, finalmente???!
Il tuo piattino comunque lo gusterei ugualmente volentieri...;)
Un abbraccio cara!

Dolci a gogo ha detto...

Un insalata tiepidaa davvero deliziosa!Il cous cous non so mai come prepararlo e questa mi sembra un ottima idea!!Un bacione,Imma

Patalice ha detto...

la stagione delle insalate è cominciata

elenuccia ha detto...

Anche io non ho resistito agli agretti. Sono talmente buoni che quando li ho visti dal fruttivendolo me ne sono subito portata a casa due mazzetti. Erano così teneri!
Sul cibo sono piuttosto democratica, non ho problemi a farmi fuori sia patti più primaverili che invernali. In questo periodo poi ho una fame che non ti dico. Adoro il brie e l'accostamento alle mele in agrodolce mi ispira molto.

susane ha detto...

Grazie a te, ho imparato molte cose interessanti. Spero di imparare ancora. Mi congratulo con voi per questa meravigliosa condivisione. Keep it!

voyance gratuite serieuse

Blogger ha detto...

SwagBucks is an high paying get-paid-to site.