30 mar 2016

Tarte di Brisée al Caffé, con Marmellata di Mandarini, Mandorle e Fave di Cacao


Scrivo questo post di getto, stranamente non recuperando la ricetta dall’armadio degli scheletri, ma da qualcosa di cui ho ancora, ringraziando il cielo, una piccola porzione… ho preparato questa crostata soltanto domenica, per il picnic di Pasquetta, consumato sugli scogli di una caletta incantevole, come intermezzo di un’escursione lungo un sentiero bordato di macchia mediterranea profumata di ginepro, su un versante e, sull’altro, a strapiombo sul mare più azzurro che abbia mai visto. Un sentiero curveggiante, che segue l’andamento frastagliato della costa, abbracciando l’intero promontorio e accarezzandone insenature e gibbosità, per ricongiungersi con sé stesso, nel fresco di una pineta disseminata di rovine etrusche.
Si fa per il panorama, per mantenersi in forma, per passare un po’ di tempo a contatto con la natura, ma è innegabile che il pranzo condiviso sia sempre e comunque il climax di queste esperienze, un po’ come il caffè prima di mettersi in cammino ne è il “la” e  il bicchiere di vino, al termine, una felice sintesi.
La mia crostata ha riscosso un successo plebiscitario e varie richieste di un bis, per fortuna in dosi moderate, altrimenti non potrei star qui a sognarmi l’ultima fettina, da consumare per dessert, stasera.
La ricetta è in realtà di una semplicità imbarazzante, niente più di una semplice brisée coperta di marmellata, senza neanche la pittoresca griglia a losanghe di copertura, il segreto sono gli ingredienti: una farina speciale, di tipo 1, che rappresenta un po’ il compromesso ideale tra la versatilità negli usi e il mantenimento, comunque, dei valori  nutrizionali, spesso penalizzati da un eccessivo raffinamento; un dolcificante tutto naturale, a base di datteri macinati, che mantiene, anche in cottura, una granulosità che contribuisce alla friabilità dell’impasto, e a una grandiosa marmellata “all’inglese” con tanto di scorzette,a renderla interessante per sapore e consistenza.


Ingredienti:

Procedimento:
Setaccia la farina con il dolcificante, il caffè e il sale in polvere e impastali a piccoli colpi di mixer con il burro freddo ridotto a cubotti e l’acqua sufficiente ad ottenere delle briciole.
Rovesciale in una teglia da crostata da 26 cm di diametro leggermente sporcata di olio di semi e, pressandole delicatamente con la punta delle dita, fodera il fondo e il laterali.
Distribuisci la marmellata sulla crosta. Completa cospargendo di fave di cacao e mandorle e inforno a 180° per circa 30-35 minuti.

10 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

La natura e una torta salata...che duo formidabile!!!baci,imma

Eleonora Gambon ha detto...

Il tocco del caffè nella brisèe è geniale! Devo ricordarmelo!
Sempre ricette particolari a cui attingere qui da te!

Federica ha detto...

sai che quel dolcificante mi è capitato sotto mano proprio ieri al naturaSì cercando lo zucchero muscovado? accidenti a non averlo preso. ma ci torno sai, mi intriga troppo questo particolarissimo connubio :)
un bacione, buona serata

Ely Mazzini ha detto...

Non fatico a credere che questa crostata abbia riscosso un gran successo, è ricca di tocchi da maestro :) Complimenti Serena!!!
Buona serata

lucy ha detto...

mumble mumble, cosa hai tirato fuori dal cilindro...assolutamente da segnarla!

elenuccia ha detto...

In puglia ho mangiato della marmellata di mandarini che era spaziale. A saperlo me ne sarei portata a casa un barattolo. Mi ispira un sacco l'idea del caffè nella base. E' una genialata pazzesc

CONTROTUTTI ha detto...

la brise al caffe?????!!!! wow!!!! la torta si fa mangiare con gli occhi

Elena Siano ha detto...

Serena sai che mi piacciono le crostate ricoperte di vera marmellata con le scorrette e poi ne farei sempre a meno delle strisce sopra!!! Ultimamente cambio spesso dolcificanti in casa e questo alle prugne non l'ho mai assaggiato... I posti che hai saputo descrivere benissimo.. ( ho visto su fb) invitano alla perlustrazione!!!!

susane ha detto...

Grazie per questo sito e tutte le informazioni abbonda. Trovo molto interessante e lo consiglio a tutti!
Buona fortuna a voi. amichevole

voyance gratuite par telephone

voyance gratuite en ligne ha detto...

Sì un grande applauso per questo articolo, si dispone di un modo di dire le cose in modo naturale, semplice e così vero, ho tirare il mio cappello a voi !!