01 giu 2016

Scones alla Confettura di Pesche




Da quello che leggo nei social pare che tra noi blogger della vecchia guardia ci sia una sensazione di malessere diffusa: sempre più numerose sentiamo il blog come una sorta di vincolo… inizialmente gestito con entusiasmo e con il desiderio sempre vivo di migliorarsi, in cucina, nella scrittura e nella fotografia, dopo tanti anni si comincia a sentire il peso di una vita scandita dalla ricerca di ricette sempre nuove, di ingredienti  e abbinamenti astrusi, dai sensi di colpa per aver infornato un gratin di pasta con pomodoro e scamorza (banale) o scongelato un precotto (anatema), dalla sveglia alle 6.00 per “scattare con la luce giusta” e dai weekend monchi per dedicare almeno due mezze giornate alla cucina. 


La verità è che il segreto non è cucinare con amore, ma con calma. Preferibilmente se piove, se non si hanno altri programmi, se le “foto con la luce giusta” di cui sopra sono l’ultimo pensiero e se si prepara, anziché qualcosa di fenomenale, qualcosa che si ha voglia di mangiare. 


Della mia storia d’amore con gli scones ho già parlato, è stato un vero matrimonio all’inglese, con tanto di cottage con tetto di ardesia, 5 ‘o clock tea e acquazzone sulla via del ritorno, questi differiscono un po’ da quelli che tanto ho adorato in gioventù, per la presenza di confettura nell’impasto, che inibisce un po’ la lievitazione. 


Ingredienti:

Procedimento:
Impostando il mixer alla velocita minima, mescola gli ingredienti in polvere. Incorpora la confettura e il burro freddo di frigo a pezzetti, per ottenere delle briciole. Versa il latticello e lavora l’impasto finché non “sta insieme”. Probabilmente risulterà piuttosto “appiccicoso”, nel caso puoi passarlo in freezer per una mezz’ora, finché non risulterà manipolabile.
Stendilo a 2 cm di spessore su un piano infarinato e, con l’aiuto di un coppapasta o semplicemente un bicchiere, ritaglia gli scones. Trasferiscili su una teglia foderata di carta speciale e inforna a 180° per 20’.
Appena cotti spennella la superficie con lo sciroppo al punch. 

5 commenti:

Manu ha detto...

Gli scones sono una delizia.
Come ti capisco;l'estate scorsa in UK ne mangiavo tantissimi, che delizia.
La mia storia d'amore con loro è iniziata in una piccola tea room nel Galles.
Mi piaccio i tuoi con la confettura di pesca.
Un abbraccio

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro dopo 7 anni di blog diciamo che ormai il blog fa parte della mia vita e come tutte le cose adesso non è una priorità e non sono più alla ricerca come una volta della ricetta originale a tutti in costi anche perchè credo di aver sperimentato di tutto e di più..resta un dolce appuntamento un po datato ma sempre pieno d'affetto!!
Adoor i tuoi scones devono essere morbidi e profumatissimi!!Baci,Imma

Irene Bombarda ha detto...

Bravissima, hai detto bene..cucinare con calma...oggi come oggi il tempo è un bene preziosissimo...ne abbiamo sempre meno; purtroppo conduciamo una vita frenetica, con poco respiro! I piatti cucinati con (amore) e pazienza sono sempre speciali! Come, immagino, saranno speciali questi tuoi scones!
Un bacione!
unospicchiodimelone!

Elena Siano ha detto...

Non posso dire di conoscere gli scones quindi immagino che quando riusciro' a trovare calma e tempo mi concedero' il regalo di provarli...nel frattempo e' passato un mese ed un solo post...decisamente il blog mi scandisce quanto poco tempo abbia per le cose che veramente amo...

lin ha detto...


Elle a l’air délicieuse cette recette. Sûrement je vais l’essayer !

voyance serieuse gratuite