12 lug 2017

Gelato alla Banana Vegano senza Gelatiera


Capita anche a te di rivolgere uno sguardo assassino a chi ti suggerisce di spezzare la fame con un frutto? Bene, smetti. Non starò a dirti che la frutta è meno calorica di uno snack confezionato, più sana dello yogurt e saziante quanto un gelato, sono cose che sai già, che so anch’io, ma spesso la fame, ha una componente psicologica, che ci porta a ricercare cibi, giustappunto (mai una gioia) poco salutari.
Più che una questione di sapori, temo sia un problema di consistenze, la grassezza, la pastosità, la cremosità, sensazioni, insomma, che associamo al conforto.
Come replicare queste caratteristiche in un fuori pasto sufficientemente nutriente, appagante e che non sia un attentato alla prova costume in cui siamo tutte impegnate, l’ho scoperto soltanto di recente.


Avevo letto di questo metodo iperpratico per realizzare rapidamente sorbetti a base di frutta diversi anni fa, ma l’avevo sperimentato sui lamponi e il risultato non era stato dei migliori, un patetico mucchietto di cristalli di ghiaccio e semini, quindi avevo concluso che, come spesso accade con le scorciatoie, si trattasse di una bufala. In realtà, probabilmente, avevo sbagliato qualcosa, perché, realizzato con la banana, ha la consistenza commovente di una mousse, ma gelata, in cui nessuno sospetterebbe l’assenza di uova o panna.
Le dosi sono per 4 persone, ma se vuoi averlo praticamente pronto come rimedio spezzafame di emergenza, il consiglio è di confezionare delle bustine monodose, contenenti le fettine di una sola banana, in maniera da rovesciarne il contenuto direttamente nel mixer e prepararlo in meno di due minuti.



Ingredienti:
  • 4 banane (Dole)
  • fruttosio liquido o miele o sciroppo d’acero qb
  • cacao amaro

Procedimento:
Taglia le banane a fettine e riponile in freezer per almeno 24 ore.

Subito prima di portare in tavola, frullale, aggiungendo a filo il fruttosio (o il dolcificante che hai scelto, che comunque deve essere liquido), finché la consistenza non sarà cremosa. Servi con una spolverata di cacao amaro.

6 commenti:

Manu ha detto...

Deliziosissimo e particolare!
Ti abbraccio

Annalisa -Piccanti Sapori Speziati- ha detto...

Questa è una rivelazione! L idea della "consistenza commovente di una mousse" è davvero azzecata come descrizione ;)

I Pasticci di Terry ha detto...

Buono, praticamente è il mio snack degli ultimi giorni. L'idea della spolverata di cacao mi piace. La prossima volta lo aggiungo ;)

elenuccia ha detto...

In effetti io l'ho provato con diversi frutti e non sempre viene bene. Secondo me dipende molto dall'"acquosità" della frutta. Con anguria, frutti rossi e melone viene più una granita. Invece secondo me viene bene anche con pesche e albicocche

Elena Siano ha detto...

Semplice e d sicuro effetto....che sia anche salutare da non crederci....davvero una genialata per non mandare all'aria i sacrifici oer la prova costume!!!!

audrey lefour ha detto...

Su sitio es maravilloso! Les deseo una muy buena continuación.

voyance gratuite par Email