12 set 2017

Spaghetti di Lenticchie con Pesto di Melanzane alla Menta


Vengo da un weekend abbastanza disperante, di quelli che ti lasciano addosso l’amarezza di non aver combinato niente di buono… a parte l’aver buttato nella pattumiera una brioche bouclettes e un challah che, per ragioni ancora imprecisate, si sono rifiutati di lievitare; piangere, sempre per ragioni imprecisate; e asciugare il lago che il maltempo di sabato notte ha formato in cucina in corrispondenza del lucernario, evidentemente non a tenuta stagna. Ovviamente niente a che vedere con le tragedie che hanno colpito la costa: stiamo tutti bene, i fornelli inondati di pioggia, una volta asciugati, sono tornati in funzione e nel pomeriggio anche il bollitore, è risorto, permettendoci, se non altro, di preparare il the, che, certo, con una fetta di pan brioche sarebbe stato perfetto… e lì mi è ripartito lo sconforto.
Forse dovrei semplicemente rassegnarmi al fatto che in 3 mq non sono in grado di cucinare cose troppo complesse, perché il disordine che queste preparazioni generano non è gestibile in così poco spazio e crea una serie di energie negative che si ripercuotono sulle reazioni chimiche alla base della loro buona riuscita: del resto, tra bacinelle posizionate strategicamente a raccogliere l’acqua che percolava, stracci sparsi sul pavimento, un gatto cozza che petulava attenzioni, lasciandosi dietro un tappeto di peli, e le farfalline della farina che si scatenavano ogni volta che aprivo non solo la dispensa, ma anche il cassetto delle posate, persino organizzare un pesto i cui ingredienti siano più ingombranti di un mazzetto di basilico e una busta di parmigiano già grattugiato, mi fa sentire una sorta di Masterchef del mutuo bloccato.  


Ingredienti:

Procedimento:
Lava bene le melanzane, avvolgile singolarmente in un foglio di alluminio e infornale a 180° per 40-45’, finché non saranno tenere. Lasciale raffreddare completamente.
Nel frattempo, tosta i semi in padella e grattugia il parmigiano. Una volta portate a temperatura ambiente, frulla le melanzane, con la menta fino a ridurle in crema, mescola con i semi tostati, il formaggio, il limone, aggiusta di sale e aggiungi l’olio necessario ad ottenere una consistenza molto fluida.
Cuoci gli spaghetti, scolali al dente, condiscili con il pesto di melanzane e servi subito. 

12 commenti:

Manu ha detto...

Che ricetta curiosa, sembra deliziosa.
Da provare
Ti abbraccio

Laura Soraci Profumo di Sicilia ha detto...

Quanto mi stuzzicano queste paste con i legumi... ma qui da me non le ho trovate da nessuna parte... Delizioso anche il pesto. A presto LA

Federica ha detto...

anche un week end negativo trova la sua nota positiva con questo piatto di spaghetti :) ho asaggiato la pasta di ceci e quella di piselli. quella di lenticchie mi manca e mi incuriosisce assai come il tuo pesto ricco. un abbraccio, buona serata

lucy ha detto...

Con il freddino inizio anche io ad aver voglia di lenticchie. ..ottima idea!

Simo ha detto...

Sere, non disperare, tutto passa...me lo sto dicendo anche io da troppo tempo ormai, comunque sia, hai realizzato una pasta strepitosa! Adoro l'accostamento delle melanzane con la menta, mmmm...
Un bacione

Elena Siano ha detto...

A volte lo sconforto arriva per delle schiocchezze, magari lo stesso posto ci sembra angusto quando siamo noi che non siamo di genio altrimenti potrebbe dirsi che spazio piccolo fa tanto casa e calore. Domenica stavo malissimo e non capivo mia cognata cosa ci trovava di bello nella giornata uggiosa e nello stare a casa...in realtà ero io che stavo male e non ci vedevo il lato positivo.
Anche a me le farlalle al rientro sono uscite a frotte ed ho dovuto ripulire tutto e buttare molti pacchi semiaperti...il caldo non ha aiutato.
Poi hai creato una pasta particolarissima....accostando ingredienti e spezie come solo tu sai fare.....

speedy70 ha detto...

Questa pasta la voglio proprio provare!!!

Francesca Labate ha detto...

la ricetta delle melanzane è molto simile a quella che faceva mia nonna in calabria, e ora mia mamma (veneta).
facevano "bruciare" sulla fiamma viva le melanzane, una volta pronte levavano la buccia e tutte le parti bruciate, e la polpa tagliuzzata veniva condita con olio aceto e aglio...
io invece la condisco con olio aglio e menta...
un contorno buonissimo, ottimo anche per accompagnare bruschette e aperitivi.

Omar Wraikat ha detto...

Yum yum, sembra così deliziosa!

Ma perché non utilizzi un attrezzo per fare le carte ricette per le tue ricette?
Ecco una buona cosa che ti piacerebbe: http://www.recipesgenerator.com

Antro Alchimista ha detto...

Un piatto di spaghetti così particolari non può non portare un sorriso dopo un fine settimana che sarà presto dimenticato. Un abbraccio

Paola ha detto...

che bella recetta cara!!

Anonimo ha detto...

Ciao Serena, ma non scrivi più sul blog? Mi mancano i tuoi post... Tutto bene? A presto, Maria.