10 nov 2008

Uova bazzotte su sformato di funghi, con bacon tostato





Già il titolo è altisonante... e in effetti questo piatto un po' complicato lo è.



Più che altro è complicato coordinare le varie operazioni di cottura, bollitura, tostatura affinché terminino contemporaneamente e sia possibile "montare" il piatto con tutti gli ingredienti caldi.



Però vi assicuro che ne vale la pena.






Per quasi due anni avevo snobbato i funghi, nella convinzione che mi provocassero allergie; adesso pian piano li sto riscoprendo e reintroducendo gradualmente nella mia dieta, proprio come le uova, che per diverso tempo avevo riservato solo agli impasti di dolci e rustici. Nella fattispecie, ho trovato particolarmente stuzzicanti le uova bazzotte previste per questa ricetta, un metodo di preparazione di cui ignoravo l'esistenza e che invece mi permette di superare la mia naturale avversione per l'albume crudo e per il tuorlo cotto.

Ovviamente consiglio di usare uova il più possibile fresche, perché questo sistema di cottura lascia il tuorlo molto morbido, anche se non completamente crudo.






Non che sia pienamente convinta del fatto che uova e funghi siano indispensabili alla sopravvivenza e forse nemmeno alla salute, ma tutto sommato è già abbastanza complicato variare i menu, se poi si cominciano anche a escludere alcuni alimenti...


Insomma, come sempre, tutto cum grano salis.





Ingredienti:
  • 200 gr di funghi
  • 2 pomodori secchi
  • qualche foglia di basilico
  • 2 uova
  • 2 fette di bacon
  • sale
  • pepe




Procedimento:
Tritare grossonalanamente i funghi, i pomodori secchi, il basilico, aggiustare di sale e pepe e dividere il composto in due stampini individuali. Se preferite degli sformatini più compatti, aggiungere all'impasto un uovo. Infornare a 180° per 15 minuti circa.
Intanto preparate le uova, cuocendole in acqua bollente, acidulata con una spruzzata di aceto, per 5 minuti e sgusciatele. Fate tostare il bacon in padella.
A questo punto, rovesciate gli stampini sui piatti, adagiate sopra gli sformati il bacon e le uova.
Nella stessa padella in cui avevo tostato il bacon, con l'acqua rilasciata dai funghi in scongelamento, mescolata ad un cucchiaio di farina, ho preparato una sorta di besciamella ai funghi da versare a specchio sul piatto.
Se usate i funghi freschi e quindi non disponete di questo "brodino", potete condire gli sformati con un po' di olio d'oliva










8 commenti:

manu e silvia ha detto...

ma sai che è proprio una bella ricetta! molto originale e nuovissima!! ok, complicata...ma ne vale la pena no???
bacioni

Dual ha detto...

Gironzolavo per i blog ..ed eccomi qua..
Ti auguro una buona settimana!

Micaela ha detto...

wow che goduria!!! le uova mi piacciono un sacco, poi con bacon e funghi sono il massimo della bontà!

Lo ha detto...

ma pensa ...allora quando non faccio le uova abbastanza sode le faccio bazzotte...che poi a me viene in mente barzotte ma quelli che sono i cavalli...vabbbèèèèèèèèèèèèèè

Cosmopolita ha detto...

Uh, cosa vedo, quello che io chiamo uovo tunke tunke :)
Mi piace questo accostamento, da provare sicuramente!

michela ha detto...

Io le uova barzotte..le adoro-..ma si dice barzotte o bazzotte?
Io ho sempre visto scritto barzotte..comunque adoro il cuore morbido.

Dodò ha detto...

avrei sempre voluto preparare le uova così. devono essere davvero buone. con i funghi poi...mhmmm

Onde99 ha detto...

@ tutte: grazie della visita
@ Michela: anch'io ho sempre sentito usare il termine "barzotto", riferito a qualcosa di semiduro, ma sul libro di ricette era scritto così...