27 gen 2009

Muffin alle erbe


Preparando questi muffin, ho voluto dare una seconda opportunità alle ricette di Gemma Reece dedicate ai muffin con yogurt nell'impasto.

Il mio primo tentativo in tal senso erano stati dei muffin con yogurt ed erba cipollina, sul cui esito preferirei glissare: il problema degli impasti con lo yogurt è che, al primo contatto con il calore, gonfiano in maniera indecente e tu sei lì davanti al forno (perché lo so che anche voi passate la metà del vostro tempo libero non a cucinare, ma a osservare cosa accade dentro il forno a quello che avete cucinato) che contempli questi piccoli proiettili che stanno raggiungendo le dimensioni di funghi atomici e ti dici "Verranno dei muffin di dimensioni spropositate".


Ora, però, il fatto è che le ricette parlano chiaro: i muffin devono essere sfornati quando sono gonfi (e c'eravamo) e dorati.
Ma siccome quando ho scelto il forno ho voluto fare la figa e ne ho scelto uno color bronzo, con il vetro color seppia... perdonatemi, ho ereditato tutta la cucina, non ho avuto il coraggio di cambiarla, perché in buone condizioni e molto più bella di quella che al tempo ci saremmo potuti permettere, l'unica cosa che mi è stato dato di scegliere era il forno e me la sono voluta tirare.
Problemi?

Sì, il problema è che con il vetro color seppia non si capisce quando i muffin sono dorati e questo porta a scambiare la lievitazione per cottura e la sfumatura anticata del vetro per doratura. E questo, a sua volta, mi ha portato a estrarli dal forno ancora mezzi crudi, beandomi, oltretutto, del fatto che si fossero mantenuti bellichiarichissàcomeverrannobeneinfoto.
Risultato: i muffin dopo 3 minuti si erano seduti, l'impasto (perché ovviamente non avevo fatto la prova dello stecchino) era crudo e il sapore immondo.





Stavolta, invece, avevo i fatti miei di cui occuparmi, non mi sono seduta davanti al forno ad ammirare i muffin che crescevano e li ho lasciati fare: liberi dall'imbarazzo di sentirsi osservati, i miei figlioletti si sono ben bene sviluppati in altezza, poi hanno fatto una caduta libera, infine si sono rialzati, con minore fierezza, ma sempre con dignità. Dopo essersi ripresi si sono anche un po' coloriti, come ho potuto constatare aprendo appena lo sportello, e, dopo un paio di prove stecchino, si sono lasciati dolcemente sfornare e sformare, senza riservarmi brutte sorprese.







Il sapore di questi muffin è piuttosto neutro, quindi, secondo me, non possono costituire parrocchia a sé, ma devono essere accompagnati a una salade composée con formaggio e noci o spalmati di mousse di tonno o di granchio.







Ingredienti:
  • 2 tazze di farina 00
  • 1 tazza e 1/4 di yogurt
  • 50 gr di prezzemolo tritato o altre erbe aromatiche
  • 50 gr di caciocavallo o provola
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Il solito dei muffin. Si infornano a freddo, si aspetta che il forno raggiunga i 180° e poi si lasciano in pace, per un po' ;-)







27 commenti:

manu e silvia ha detto...

eh si, ci hai scoperte: anche noi davanti al forno a veder lievitare le nostre ricette!! per fortuna con i muffin non abbiamo ancora avuto grandi problemi, almeno, per quelli salati!
lo yogurt nell'impasto metteva titubanza anche a noi...perchè l'effetto è esattamente quello che descrivi tu...ma anche noi abbiamo avuto occasione di provarlo..e facando attenzione...non è male!!
buonissimi questi tuoi muffin...sembrano davvero ben riusciti..e i sapori diversi ci incuriosiscono a provarli!!
bacioni

michela ha detto...

Non li ho mai infornati a forno freddo.
Da provare.
Mi hai fatta ridere con la storia del forno e della cucina...siamo proprio tutte un po' così immagino.

Carolina ha detto...

Bella ricetta. Perfetta per un brunch, un aperitivo o una cenetta "in piedi"!
Buona giornata!

Fra ha detto...

Sono anche io del club del forno con il vetro bronzato...è effettivamente un po' una sfiga...ho sempre l'impressione che il cibo si stia carbonizzando ;D
Questi muffin mi piacciono, magari si potrebbe aggiungere del formaggio saporito all'interno dell'impasto per dare un po' più di carattere?
un bacio
fra

pizzicotto77 ha detto...

Ma sono bellissimi e gonfissimi. Che goduria!!! Baci baci

Romy ha detto...

Mi hai fatto morire: anche a me mi si siedono sempre i muffins! E il vetro del forno? Oh come ti capisco....quando ho comprato il mio già mi vedevo sfornare, novella nonna Papera,una torta dopo l'altra e schiere di dolcetti per decine di nipotini immaginari...Invece...1) i nipotini non ce li ho e menomale, perchè sarei più vecchia io e loro obesi...2) Lo sportello del forno è letteralmente crollato da una parte: non chiedermi perchè, nè come...ma 3) NEL vetro, e non davanti, o dietro, si forma quasi sempre la condensa: quindi cosa accade là dentro è un'incognita...novella Mata Hari provo a spiare da uno spiraglino: la temperatura si abbassa e...puf! Ogni dorata protuberanza si affloscia miseramente...Un bacione, e salutami tutti i tuoi meravigliosi muffins, sempre che ci sia rimasto qualche superstite! Ah, ti ho scritto... :-)

Wennycara ha detto...

beata ignoranza la mia, non sapevo davvero che questo fosse il procedimento per cuocere i muffin... già mi preoccupa :)
sempre utile la ricetta, molto versatile :)
wenny

Mirtilla ha detto...

muffins salati??udite udite!!!
bellissimi davvero,complimenti cara,anche se non ne disdegnerei l'assaggio ;)

Lo ha detto...

invece io ho im problema cntrariola totale dimenticanza del fornoe del suo contenuto..lui ne soffre e cucina in modo che io debba controllare almeno ogni 15 minuti cosa ch epuntualmente mi scordo...anche se metto il timer, lo lascio suonare e penso tanto dopo tre volte smette da solo.........ieri ho fatto la tua pasta arruminata...fantastica ho usato il cavolfiore avanzato e purtroppo della pasta corta essendo sprovvista di spaghetti... in ogno caso superlativa! un bacio e un sorriso

roby ha detto...

ciaooooooooooo
ma che carini questi muffins! e poi mi sono divertita a leggere il tuo preambolo!
ma i muffins li inforni a forno freddo?
io sapevo a 200 preriscaldato per avere il colpo di calore e quindi farli salire (5 minuti)... e poi terminare al cottura (altri 15 minuti) a 160/180.
???
devo provare anche la tua versione allora!
baci
Roby

Mariluna ha detto...

Ma non sapevo che infornavano a freddo...capisco perché io con i muffin non ci vado daccordo...é tutta colpa mia, oltre che a restare a quardarli disturbandoli mi composto peggio di te , mia car, il mio vetro é nero e non vedo nulla ed apro più volte e proprio quando li vedo belli alti...no...non sono una che riesce bene i muffin ma mi piacciono tanto e spesso li compro ad una bancarella vicino casa...grossi,belli gonfi ai lamponi...una delizia...quanto m'andrebbe di riuscire a farli cosi'!!!!
Ottimi suggerimenti con cosa mangiarli questi tuoi figlioletti!!!
un baciotto

Onde99 ha detto...

@ Manu&Silvia: allora anche con voi lo yogurt si comporta così!
@ Michela e Wennycara: in realtà sono io che inforno a freddo qualsiasi cosa contenga lievito chimico, perché gonfia meglio, almeno nel mio forno.
@ Carolina: io li ho proprio mangiati per cena (seduta), ma immagino che per un aperitivo siano adatti
@ Fra: anche tu tra i fortunati possessori del forno al nero di seppia? Il formaggio c'era, il caciocavallo, teoricamente, dovrebbe essere saporito, ma forse questo era troppo fresco
@ Pizzicotto: grazie
@ Romy: sapevo del tuo forno un po' disastrato, ma non credevo che addirittura il vetro si fosse accasciato e facesse condensa... Quindi? Sfornatutto a manetta?
@ Mirtilla: sì, sì, sono salati, ma ho postato anche altre ricette di questo genere

Micaela ha detto...

ti capisco, anch'io spesso mi piazzo davanti al forno per osservare l'evoluzione di ciò che c'è dentro e sono così impaziente che non riesco a tenerlo chiuso compromettendo a volte il risultato finale! dopo il primo esperimento questo è soddisfacente, i muffins ti sono venuti benissimo, come dive il proverbio sbagliando si impara!

Viviana ha detto...

mmmmmmmmmmmmmmmmm mi piaccionooooo
eheheh anche io faccio così.. solitmanete i miei esplodono, poi si crepano, poi esce dal costone una colata lavica e poi implodono ahahah
:)
negata sono!
ma questi ci provo a farli!!
un bacioneeee

Onde99 ha detto...

@ Lo: ma davvero ti è piaciuta la mia pasta? Sono proprio contenta!
@ Roby, Mariluna: quasi nessuno inforna a freddo gli impasti con il lievito chimico, a me l'ha insegnato la mia zia Anna (quella a cui dimentico sempre di telefonare) e da quando faccio come lei, tranne nei casi in cui sono troppo impaziente e apro spesso lo sportello, non ho più fallito un colpo. Mariluna, i muffin ai lamponi mi danno l'idea di essere spettacolari, parlamene, ti prego!
@ Micaela: secondo me sbriciare e basta non compromette il risultato, il vero danno si fa estraendo del tutto la teglia dal forno se ancora l'impasto non è cotto.

Onde99 ha detto...

@ Viviana: ne parli davvero come un vulcano in eruzione!!! Prova a infornarli a freddo, vedrai che non ti daranno più brutte sorprese!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

sono belli e sicuramente buoni e profumatissimi...baci imma

sweetcook ha detto...

Si lo confesso, anch'io passo gran parte del mio tempo libero di fronte al forno, soprattutto ora che ho quello nuovo e la luce dentro rimane accesa;) anche se concordo sul fatto che il vetro sia un traditore!!!
Bbbbbboni sti muffins:)

kristel ha detto...

Ma che carini!!! In effetti é vero, anche io mi incollo al forno, ogni tanto mi sposto perché ho paura che scoppi lo sportello......Questi muffins mi piacciono molto. Bacioni!!!

Lo ha detto...

si mi è piaciuta tantissimo e anche a Marco...tu mi perdoni che scrivo sempre malissimo.....:(

Castagna e Albicocca ha detto...

hihi anche io controllo il mio forno! so come non dovrò sceglierlo se mai dovessi scieglierlo :))
Sai che non ho mai fatto i muffin? Né dolci né salati....
domanda: x lo yogurt secondo te può andar bene anche quello greco?
Castagna

Elga ha detto...

Accetto volentier tutti i tuoi suggerimenti e sto ancora sorridendo, mi fai morire:))

Maya ha detto...

eheheh... onde sei troppo buffa!

cinnamon e ... ha detto...

che bella idea, da provare, subito ... ma soprattutto bisogna prestare ascolto a tutti i tuoi suggerimenti! ciao
simona

Onde99 ha detto...

@ Tutti: grazie di avermi fatto visita. Per il tipo di yogurt, non saprei, io ho usato uno yogurt abbastanza compatto, che mescolandolo si è ammorbidito, non saprei se è paragonabile a quello greco...

Mariluna ha detto...

Cara...devo trovare la ricetta di quei famosi muffin magari li compro ci faccio la foto te la mando e vedremo se si riesce insieme a combinare qualcosa...ma li dovresti assaggiare...allora fai un salto da me che ci prendiamo un buon tè...ok???

pagnottella ha detto...

Mi ha divertita tanto la descrizione dei muffin, guardati dal vetro color seppia! :-)))))))))
Hai regione, anch'io quando inforno passo del tempo (90% :-))a guardare l'evoluzione delle mie creature...
Baci.