28 gen 2009

Biscotti di farina di ceci all'aroma di arancio




Se vi ricordate, quest'autunno, tra i blog, era esplosa la moda della cecìna.

Che, d'altra parte, è una ricetta toscana, sia pure di una zona molto lontana, geograficamente e per tradizioni, dalla mia: come esimermi, quindi, dal provarla?

Mi ero procurata la farina di ceci, avevo preparato la mia brava cecina e avevo scoperto che, tutto sommato, non mi faceva impazzire: mi sono perciò ritrovata con il resto del pacchetto di farina da finire e non sapevo come.






Poi, girellando sul blog della raffinatissima Mariluna, mi sono imbattuta in questa ricetta e mi sono detta che poteva essere un ottimo impiego alternativo.

Sinceramente, ho apportato qualche variazione, in funzione di quello che avevo in casa e che mi sembrava si addicesse al sapore grezzo della farina di ceci: non per sfiducia nei confronti di Mariluna, della cui abilità in cucina ho stima pressoché cieca, ma perché non sono ancora così avanti dal concepire un sapore esotico come il cocco, che mi parla di lagune silenziose e spiagge candide, accostato a quello nostrano dei ceci, che mi rimandano a boschi umidi e caminetti accesi.







Ne risultano dei biscotti piuttosto rustici, molto profumati, dal sapore insolito, adatti, secondo me, alla colazione del mattino: il sapore del latte li ingentilisce e li arrotonda, rendendoli più delicati, più vicini, forse, alla mia idea di biscotto.

Vi riporto la ricetta con le mie modifche, per l'originale, sicuramente migliore, vi rinvio al post di Mariluna.




Ingredienti:

  • 220 gr di farina di ceci
  • 100 gr. di olio di semi di girasole
  • 100 gr. di acqua
  • 40 gr di noci
  • 120 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1/2 fialetta di aroma all'arancio

Procedimento:

La farina di ceci deve prima essere tostata, si tratta di un'operazione delicata, della quale mi sfugge totalmente la motivazione, ma non conoscendo bene questo ingrediente, mi sono attenuta a quanto specificato nella ricetta originale.

Ho inserito poi la farina e il resto degli ingredienti nel robot e ho frullato fino ad ottenere un impasto omogeneo (per la verità risulta un tantino gommoso, ma perfettamente lavorabile). Ho steso quindi la pasta a circa un cme di spessore e ho ritagliato dei biscotti, che ho infornato a 180° per circa 1/4 d'ora.








17 commenti:

pizzicotto77 ha detto...

Particolarissimi. Un bacione

Mariluna ha detto...

huuuuu!!! che belli, ma grazie della fiducia!!! ma anch'io ho fiducia nella tua cucina e questi li voglio assaggiare...mi resta pure a me un mezzo paccheto di farina che sta vicino alla pattumiera tra qualche giorno dovrà entrarci dentro per forza...Granzie mille della tua stima!!!!baciotti

manu e silvia ha detto...

strani questi biscotti...ci incuriosisce moltissimo il loro sapore!!
bacioni

Micaela ha detto...

è vero cara, a volte siamo così incuriosite dai vari blog che compriamo tutte le farine più strane di questo mondo e poi ci rendiamo conto che in fondo non sono proprio in sintonia con i nostri gusti! e ci si ritrova un pacco di farina da far fuori!!! è successo anche a me! sono contenta che alla fine sia riuscita a trovare la ricetta di questi biscottini che tutto sommato ti sono piaciuti!!! un bacione.

Maya ha detto...

particolari non c'è che dire...!!! Bacio

Fra ha detto...

Dopo la cecina mi è avanzata della farina...questi biscotti mi sembrano un ottimo modo per utilizzarla
Un bacio
fra

Romy ha detto...

Buoniiiii! Secondo me, anche se non si hanno gli avanzi della farina della cecina...vale la pena di comprarsela anche solo per fare questi bei biscotti! Anche io li avevo adocchiati da Mariluna...buongustaia! ;-P Bacioni

cinnamon ha detto...

Perfetti per me che sono ciliaca! Io adoro i biscotti la mattina inzzupati nel cafè! Grazie per la eicetta!:):)

Kitty's Kitchen ha detto...

Ciao! I tuoi biscottini mi piacciono molto! Originale l'idea di usare la farina di ceci in questo modo, chissà come sono al "gusto"...
Ci proverò!
Bacio

Carolina ha detto...

Oggi ci siamo date tutte ai biscotti... Io, tu, Deliziando...
Particolarissima questa cosa della farina di ceci, mi incuriosisce non poco. Si sente molto nel risultato finale?
A presto!

elisa ha detto...

ieri ho letto di una crostata fatta con la farina di lenticchie, oggi tu proponi biscotti con la farina di ceci..ma lo sai che mi sta proprio incuriosendo??Anche perchè hanno un aspetto ottimo..

sweetcook ha detto...

Ma tu ne sai una più del diavolo mia cara, non avevo mai pensato che con la farina di ceci potessero farsi i bicotti:O
Baci**

Lo ha detto...

non ho mai pensato di usare farina di legumi per i dolci...devo uscire fuori dagli schemi!

Sara ha detto...

Uhm li voglio provare sono adattissimi alla mia allergia!!!!!!!!!!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Bello sperimentare nuove farine, quella di ceci l'ho finora usata solo per delle preparazioni indiane (p.es. per fare la pastella in cui si friggono le verdure). Mai provata però per una ricetta dolce.
Profumati questi biscotti!
Ciao
Alex

Onde99 ha detto...

Ragazze, grazie mille a tutte di essere passate: mi preme, però, precisare che il merito delle mie recenti colazioni va tutto a Mariluna, io non ho inventato niente! PS: per chi me lo ha chiesto, sì, la farina di ceci si sente molto ed è questo che rende questi biscotti così ruvidi, ma è piacevole

Wennycara ha detto...

che belli che sono :)
parto alla ricerca della farina di ceci!
wenny