09 apr 2009

Spirali di Sfoglia con Cocco e Pepe di Cayenna

Per la felice riuscita di queste "torsades", devo ringraziare Camomilla, che, in un post di qualche tempo fa, ha dispensato una serie di consigli "tecnici" indispensabili per confezionare correttamente le spirali: senza le sue parole, infatti, non avrei mai pensato ad avvolgere le strisce di sfoglia su sé stesse in maniera abbastanza serrata e le avrei, invece, formate in modo da risultare graziosissime da crude, senza considerare che in cottura la sfoglia si sarebbe allargata.
Invece, e lo sottolineo, perché è fondamentale, una volta realizzati i bastoncini, questi devono essere praticamente attorcigliati, al punto che, da crudi, risulteranno piuttosto bruttini: ma, non temete, una volta in forno, per effetto del calore, le volute si allargheranno e la spirale si formerà spontaneamente.

Per il dressing ho scelto una ricetta del solito Molin, che, a mio parere, di biscotti zuccherati ci capisce pochino, ma per la pasticceria salata è un guru, con un tocco di genialità in più.
La sua idea era, infatti di cospargere la pasta sfoglia di parmigiano, emmenthal e... coco rapé, abbinamento che, subito alla prima occhiata, ho trovato, a dir poco, brillante, soprattutto considerato che gli stuzzichini mi servivano per accompagnare una spuma di granchio, che con il cocco si sposa benissimo. Il tocco finale, di pepe di Cayenna e sale rosa dell'Himalaya, invece è mio; l'originale, prevedeva, se non sbaglio, del piment d'Espelette, che non so cosa sia, ma mi ripropongo di scoprirlo.
Qualche variazione, invece, ho dovuto farla nel procedimento, dato che la distribuzione dei formaggi e del cocco sulla sfoglia e il successivo appiattimento della stessa, con passaggio del mattarello direttamente sulla farcitura, mi sembravano azzardati: temevo di ritrovarmi con l'attrezzo ricoperto di emmenthal grattugiato e la sfoglia sguarnita.
Quindi, ho ripiegato quest'ultima in maniera che la farcitura risultasse all'interno e ho cosparso sull'esterno solo il pepe e il sale, a spirali già formate.

Ingredienti:
  • un rotolo di pasta sfoglia
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 30 gr di emmenthal grattugiato
  • 30 gr di coco rapé
  • un goccio di latte
  • sale rosa dell'Himalaya
  • pepe di Cayenna

Procedimento:

Appiattite la pasta sfoglia a un paio di mm di spessore, bagnatela con poco latte e cospargete su metà di essa la metà dei formaggi. Ripiegate la parte non condita sull'altra e stendetela nuovamente con il mattarello: se avete acquistato la sfoglia in formato rettangolare sarete facilitati, altrimenti, se è circolare, cercate di foggiarla a rettangolo. Fatela riposare in frigo per una mezz'ora (un'ora, se siete più pazienti di me), quindi ripetete la stessa operazione, aggiungendo però, al resto dei formaggi, anche il cocco. Una volta ottenuto un altro rettangolo (in questo paragrafo compare troppe volte la parola "rettangolo"... sinonimi?), tagliatelo in strisce di circa 2 cm di largezza e 20 di altezza. Avvolgete le strisce su sé stesse, a formare delle spirali molto strette e disponetele sulla teglia da forno, rivestite di carta speciale, a una buona distanza le une dalle altre. Bagnetele ancora con un po' di latte e spolveratele con il pepe di Cayenna. Negli spazi tra un giro di sfoglia e l'altro, deponete dei grani di sale rosa.

Infornate (meglio se a freddo, impiegherete meno corrente e meno tempo) a 180° finché non saranno gonfie e dorate.




24 commenti:

Micaela ha detto...

ciao carissima ti scrivo mentre sono in viaggio per bari!!! a me la pasta sfoglia piace un sacco e spesso quando ho ospiti a casa la utilizzo perchè dà grandi risultati in poco tempo!! mi segno questa ricetta che proporrò per il prossimo pranzo in compagnia!!! dev'essere interessante l'utilizzo del cocco rape' insieme al formaggio!!! un bacione.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che bellissima idea perfetti per il lunedi di pasquetta:-)baci imma

Onde99 ha detto...

@ Micaela: sei già in viaggio? Con Ariel, spero!!! Non vorrai mica farle passare la Pasqua da sola? ;-) Ogni volta che uso il coco rapé ti penso, sai? So che ti piace tanto... Se non ci risentiamo, ti faccio tanti auguri di Buona Pasqua, un abbraccio
@ Imma: è vero, non avevo pensato alla Pasquetta!

manu e silvia ha detto...

Ciao!troppo belle queste spirali!noi ne abbiamo provate di simili..ma solo utilizzando il parmigiano1 queste con anche emmenthal e cocco rapè son fighissime (passaci il termine!)!
complimenti davvero!
un grosso bacione

Onde99 ha detto...

@ Manu&silvia: fighissime invece è proprio il termine adatto!

Mariluna ha detto...

Concordo...fighissime davvero e quanto mi piaccio non posso esprimerlo a parole...diciamo pure che ne mangerei una ventina.
Un bacio!

Onde99 ha detto...

@ Mariluna: mi sa che con queste dosi una ventina non ne vengono, però... :-(

Saretta ha detto...

Zac!La maga delle spezie colpisce ancora!Fenomenali e da copiare per Pasqua!
Bacioni

Nicole ha detto...

Si parlava proprio di strani accostamenti.. e tu te ne esci con queste spirali dal cappello! bellissime da vedere e assolutamente da provare! Il segreto di stringere la pasta sfoglia non lo sapevo, l'ho subito immagazzinato!Baci!

Fra ha detto...

sembrano deliziosi e gli accostamenti di sapori che hai scelto mi intrigano tantissimo...magari ti rubo l'idea per il pranzo di pasqua!
Un bacione
fra

tartina ha detto...

Hai ricustomizzato le spirali in modo favoloso, Ondina!
ComplimentS :D

Tanti bacetti*

Anonimo ha detto...

Ciao Onde, proprio ieri ho comprato del cocco grattugiato (immagino che rapè significhi proprio quello, o almeno lo spero, o comunque sia....) e così potrò rifare questo aperitivo stuzzicante per i miei che vengono a Pasqua.
Sei sempre una grande fonte di ispirazione, leggerti è un appuntamento quotidiano, la tua ironia mi mette sempre di buon umore... spero ti faccia piacere.
Ciao Mimma

Cenerentola ha detto...

ciao Onde! grazie x qsta fantastica ricetta! la proporrò sabato a pranzo come antipasto vista la rimpatriata di famiglia che abbiamo in programma!kiss

Onde99 ha detto...

@ Saretta: oddio, maga proprio no... non me ne sto chiusa allucchettata nel mio negozietto, come la maga del libro della Divakaruni!
@ Nicole: il trucco lo devo a Camomilla, è lei la sacerdotessa degli stuzzichini!
@ Fra: già, l'accostamento di sapori è magico... purtroppo io quella sera non avevo molto la testa al cibo, ma chi era più sereno di me mi ha assicurato che erano speciali
@ Tartina: più che di un restyling parlerei di un'esecuzione più o meno pedissequa
@ Mimma: ma certo che mi fa piacere metterti di buon umore e saperti mia lettrice affezionata
@ Cenerentola: beh, se la famiglia è numerosa, come minimo raddoppia le dosi!!! Così ne vengono una ventina...

stefi ha detto...

Sembrano veramente tanto gustosi..... come si dice uno tira l'altro.
Uhmmmmmmmm che buoni!!!!!!!

soleluna ha detto...

Sono una meraviglia....buona pasqua Luisa

Luciana ha detto...

Davvero molto gustose queste spirali di sfoglia, adatte come aperitivo o antipasto, da provare nei prossimi giorni di festa ;-)
Bacioni e buona Pasqua!!!

elisa ha detto...

mi incuriosisce molto l'uso del cocco in queste spirali salate..mhhh...l'aspetto è buonissimo..un bacio!

eli ha detto...

Corro a comprare la pasta sfoglia, il discount vicino a casa ne ha una buonissima per niente grassa.
Io faccio anche una variante con prosciutto cotto e semi di kummel.
A Pasqua ho i parenti a pranzo e questa è un'ideina sfiziosa!
Come al solito sei una maga, ma come fai a sfornare tutti i giorni cotante bontà?

Rossa di Sera ha detto...

E già, è un'ottimo aperitivo per Pasqua o Pasquetta!
Ondina, ho fatto il cake di lamponi, ma con le fragole! :-)) Anzi, ho fatto dei piccoli "muffini", sono deliziosi!!! Quanto mi piacciono le fragole con i pistacchi!.. Immagino, i lamponi...Ma mi darai una dritta per la gita-raccolta in montagna?..
Baci!

pizzicotto77 ha detto...

molto carini e divertenti e poi l'abbinamento è molto ricercato. Bravissima e buona pasqua

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Grazie per la dritta, la prossima volta ci proverò! Buona serata Laura

Onde99 ha detto...

Ragazze, ringrazio tutte di essere passate: scusate la fretta, ma a lavoro sono messa malino
@ Ely: non sforno tutti i giorni, solo nel weekend... nel resto della settimana sono molto più parca e, soprattutto, meno scenografica... poi, che c'entra, mangiare bisogna, quindi anche nei giorni feriali lo sfizio ci scappa!
@ Rossa: non conosco la tua zona, quindi non so dove potresti trovare mirtillaie e lamponaie... diciamo che, indicativamente, le trovi intorno ai 1000-1300 mt, all'inizio o a metà Agosto, mentre le more maturano verso fine Agosto, in campagna, anche in basso...

manu ha detto...

le tue ricette migliorano di giorno in giorno!!!sei bravissima
sono passata per augurarti buona pasqua per quanto è possibile!! non posterò in questi giorni perchè spero che leggano il mio post segnalazione!!! bacioni