08 apr 2009

Cake ai Lamponi con Pistacchi e Pepe

A volte le ricette capitano proprio: quella di questo cake è contenuta nel mio libro dei cakes dolci e salati, con la variante delle fragole al posto dei lamponi, e quando l'ho vista mi sono detta che mai e poi mai l'avrei fatta. Non che mi spaventasse l'abbinamento degli ingredienti, da quando pascolo per la food-blogsfera non mi spaventa nulla, al contrario: mi sembrava un po' banalotto e poco azzeccato.
Ma le scorte di frutti di bosco raccolti in montagna, che stazionano dall'Agosto scorso nel mio freezer, e la confezione formato famiglia di pistacchi, comprata, credo, nell'inverno 2008 per fare dei cookies che ne prevedevano sì e no 50 gr., cominciano a guardarmi stizzite, minacciando di avariarsi nel caso non provveda a smaltirle a giro di posta.

Così, dato che la lista degli ingredienti prevedeva ben 150 gr di fragole, che, nella mia testa, per lo stesso principio per cui Tomme de Savoie=Brie, sono equivalenti ai lamponi, mi sono decisa a tentare.
Effettivamente, non ne risulta un cake sontuoso, niente a che vedere con i tripudi di frutti rossi di cui parlavo qui e qui, ma una torta molto semplice, più adatta alla colazione che non al dopocena, ma, credo (credo perché non l'ho provata), ottima con una pallina di gelato alla vaniglia, vaniglia vera, non fiordilatte.
Il pepe (perché tanto lo so che me lo chiederete) non disturba, anzi solletica gradevolmente il palato, mentre la sorpresa più bella sono i pistacchi salati che crocchiano di tanto in tanto sotto i denti, a interrompere la consistenza umida e asprigna dell'impasto.

Ingredienti:
  • 180 gr di farina
  • 130 gr di zucchero
  • 100 gr di burro fuso
  • 3 uova
  • 150 gr di lamponi
  • 1 manciata di pistacchi (anche salati va bene) spezzettati grossolanamente
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero
  • 1/2 bustina di lievito

Procedimento:

Come sempre per i cakes e i muffins, vi consiglio di mescolare gli ingredienti in due fondine separate, una per gli ingredienti umidi e una per quelli in polvere e unirli solo alla fine, mescolando il meno possibile, aggiungendo solo in extremis i lamponi e i pistacchi. Con questo sistema si ottiene un cake meno compatto, ma che si mantiene morbido più a lungo.

Infornare a freddo, calcolando 50 minuti di cottura dal raggiungimento della temperatura di 180°. Vale sempre la prova stecchino, che, comunque, trattandosi di un dolce molto umido, non uscirà mai asciutto: sfornate, quindi, quando lo trovate pulito.


Colgo l'occasione per segnalarvi la bellissima raccolta di Micaela sulle ricette per la macchina del pane e panbauletti. Io partecipo (per ora, perché non è detto che da qui al 31 maggio non panifichi ancora) con la maggior parte delle ricette incluse nella sezione del mio blog denominata "A lievitazione naturale", con l'esclusione di quelle in cui ho utilizzato la mdp per il solo impasto e di un altro paio che non mi convincevano del tutto.

31 commenti:

fiOrdivanilla ha detto...

Ondina! Ma qusto cake è strepitoso!! Il dolce quasi asprognolo dei lamponi con il pizzichìo che conferisce il pepe mi sfizia a dir poco!!! E' da provare assolutamente.. epoi a me questi sapori insoliti (ma ormai sempre più frequenti) mi fanno impazzire.
A proposito degli "Spicchi"... Vero che a te piace il marzapane! Ti ho risposto al commento ma ti riporto alcune righe anche qua. Per gli ovetti lindt: non saprei.. non credo cambi di città in città.. e io li ho trovati per caso poco meno di un mesetto fa, credo fosse un'occasione, perché in effetti non li ho più visti poi :( se li trovo li prendo e te ne invio un pacchetto! OK? No problem!

Mirtilla ha detto...

ma che meraviglia!!!!
insolita l'aggiunta di pepe nero....
baciotti ;)

manu e silvia ha detto...

Ciao! ma quell libro sembra mooolto interessante! noi poi ch ecome te sperimentiamo tantissimo con i cake!
questo ci piace molto...poi..pure colorato!!
bacioni

Camomilla ha detto...

Onde ma parli del libro edito da Guido Tommasi? E' nella mia wish list da un sacco di tempo e penso che presto mi farò un auto-regalino ;)
Ottimo accostamento di sapori quello proposto in questo cake, mi piace anche dal punto vista cromatico!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

mmmmmmmmmmm che bei colori che ha questo cake!!!mi ispira troppo...un bacione imma

Mary ha detto...

wow che spettacolo, immagino quanto sia buona !

Kitty's Kitchen ha detto...

Ciao Onde!
Come ti ho già detto i tuoi cake sono proprio bellissimi e buonissimi. Mi piace il fatto di aggiungerci del pepe nero in una preparazione dolce rende il tutto molto speciale.
Un abbraccio
Elisa

Onde99 ha detto...

@ Fiordivanilla: grazie sei un tesoro, ti tengo presente. Ma gli ovetti erano LIDL o LINDT, non ho capito...
@ Mirtilla: sicuramente inusuale, ma ci stava bene!
@ Manu&Silvia: è vero, sarebbe il libro che fa per voi
@ Camomilla: sì, esattamente è il libro edito dalla Tommasi. E' molto bello e completo, offre un sacco di spunti e di soluzioni pratiche e velocissime, anche per una cena dell'ultimo minuto. Se invece hai voglia di perderci un po' più di tempo, propone spunti e accostamenti molto interessanti...
@ Imma: sì, i colori sono molto accattivanti!
@ Mary: molto buono, effettivamente

Onde99 ha detto...

@ Kitty: è vero, il pepe nero gli dà un tocco magico e lo rende più interessante!

fiOrdivanilla ha detto...

Lidl, lidl :) non mi confondo, tranquilla ;P oggi di ritorno a casa, ci passo, così guardo e in caso.. prendo! :) baci!

Onde99 ha detto...

@ Fiordivanilla: no, non preoccuparti, devo andarci anch'io in pausa pranzo, ce l'ho davanti all'ufficio. Controllo meglio e nel caso prendo. Alla LIDL le cose costano talmente poco che costerebbe più la spedizione dei cioccolatini! Grazie mille comunque!

michela ha detto...

Ma che bella abbinata!
Sicuramente azzeccata.
Me la segno.
Grazie
ciao
buona PAsqua.

Onde99 ha detto...

@ Michela: penso che, se continui a proporgli le mie alzate d'ingegno, tuo marito finirà per odiarmi!!!

Saretta ha detto...

Quel tocco di pepe è come la ciliegina sula torta, una favola!
Sei davvero la regina delle spezie!
bacione
Saretta

roby ha detto...

meraviglioso! chissà che buon profumo appena sfornato! qualche giorno fa ho provato a fare quello che avevi proposto con i funghi..."fungosissimo"...buono!
a presto

Roby

lise.charmel ha detto...

un cake alla frutta per colazione è una vera coccola e questo di sicuro non fa eccezione

Onde99 ha detto...

@ Saretta: ma no, la regina delle spezie è la cannella ;-) Io sono solo una vestale!
@ Roby: sono contenta che tu abbia provato il mio cake e che ti sia piaciuto!
@ Lise: già... e a me coccolarmi piace proprio tanto!

Laura ha detto...

Ma che cosa strana...sarà che non amo molto pepe ma non so se avrei avuto il coraggio di provarlo :D Però se dici che è buono mi fido...ecco magari col gelato lo assaggerei! Baci

Arietta ha detto...

Ondina, che bei colori che ha questo cake!! Davvero peculiare l'accostamento di sapori, ecco, qui si che dovrei decisamente sdoganarmi perchè il pepe e il sale nei dolci ( a parte il famoso pizzico) non riesco ancora a immaginarmeli!!!!
Un abbraccio!

Nicole ha detto...

Ciao! L'idea è ottima!Io sono prontissima a provare accostamenti "azzardati"!Proprio mi solleticano la fantasia e il palato! posso chiederti dove hai preso quei piattini neri stupendi??? io sto cercando dei piatti da dolce(sai tipo piattini con piatto da torta uguale) e il mio punto di riferimento(l'ikea) purtroppo non li ha!Baci!

Onde99 ha detto...

@ Laura: il pepe, volendo lo puoi omettere, ma non è la stessa cosa...
@ Arietta: spesso si sottovaluta il valore del "pizzico" o del mezzo cucchiaino, che, poi, nel risultato finale, non si distingue, ma dà "allure" a tutto l'insieme! Qui il pepe regala solo una nota pizzichina, ma non assolutamente "salata", in fondo il pepe si trova anche in molti biscotti natalizi speziati, come altre spezie ha un sapore "neutro", che associamo al salato solo per forma mentale...
@ Nicole: ma io li ho presi proprio all'Ikea, però erano inclusi in un servito che comprendeva anche piatti e fondine. Il vassoio da torta, però, non c'era...

Elga ha detto...

Bellissimo questo cake, altamente intrigante l'assocciazione con il pepe! Ricordo il cake di Virginia fatto infatti cn le fragole i pistacchi e il pepe di sichuan, bellissimo anche lui. Insomma da provare anche nella tua versione al lampone!

Romy ha detto...

Mi piace tantissimo l'idea dei pistacchi salati e croccanti nel bel mezzo di un impasto morbido, voluttuosamente rosso di lamponi...Il pepe, poi, dà magia ad ogni impasto...Sei sempre più brava! Baci :-D

Micaela ha detto...

ciao carissima non mi sembra affatto banale questo cake!! anzi è molto originale, non ho mai provato nè il pepe, nè tantomeno i pistacchi!!! dev'essere buonissimo e pungente al punto giusto!!! ti ringrazio per aver partecipato alla mia raccolta, ho inserito tutti i tuoi link e ti ringrazio per aver postato il logo della raccolta con il mio link! un bacione.

p.s. interessante il tuo libro!!!

Onde99 ha detto...

@ Elga: mi sa che Virginia ha rispettato più disciplinatamente la stessa ricetta che ho usato io!
@ Romy: già, hai visto come si è arrossato l'impasto!!!
@ Micaela: partrecipare alla tua raccolta è stato un piacere, conto di contribuire ancora, se sei d'accordo!

Mariluna ha detto...

Questo Cake mi fà letteralmente perdere la testa...non son abitassi cosi' lontano stai certa che verrei a mangiarne una fetta..non mi resta che farmelo. I lamponi li ho già acquistati.
Cioa Ondina,passa un buon pomeriggio!

Onde99 ha detto...

@ Mariluna: se lo fai devi assolutamente farmi sapere se ti è piaciuto! Ma mi piacerebbe di più essere io ad offrirtelo, davanti a quella tazza di the di cui talvolta parliamo...

Maya ha detto...

Questo cake mi impressiona non poco...! tra colori mescolaze di sapori meriti davvero un applauso...Clap Clap!!!!!

Rossa di Sera ha detto...

Personalmente, cara Ondina, preferisco di granlunga i lamponi alle fragole, quindi trovo la tua versione molto più attraente. Peccato però di non avere le tue scorte di frutti di bosco!.. Vabbéh, potrei comprare sempre i lamponi freschi a prezzo dei diamanti, mi sa che ne vale la pena...
Un abbraccio forte!

Onde99 ha detto...

@ Maya: mi inchino!
@ Rossa di Sera: i lamponi conviene raccoglierseli in estate, in montagna, e congelare: come per i mirtilli e le more, può essere un'ottima scusa per una gita fuori porta, ti assicuro che passerai una giornata bellissima e, quando tornerai a casa con i tuoi cestini di frutti rossi, sarà una grande soddisfazione!

Okkidigatta ha detto...

...la spolverata di pepe è molto stuzzicante !!!! complimenti !!!!!