19 giu 2009

Liquore al Finocchietto Selvatico


Vi ricordate del finocchietto selvatico raccolto in Aprile? Ebbene, dopo una lunga decantazione, è arrivato il momento di mostrarvi come ne ho impiegata una parte.
Per questa ricetta, avrei dovuto ringraziare Giulia, che, con l'abituale, eppure sempre speciale, disponibilità mi era venuta in soccorso fornendomi la sua.
Purtroppo, tornata a casa, sventolando il post it dove me l'ero appuntata, ho trovato Topy79 che stava già provvedendo in autonomia, seguendo un altro procedimento.
Fortunatamente per lui, altrimenti lo avrei spellato, anche la sua idea si è rivelata vincente e attualmente disponiamo di tre bottiglie piene di oro verde: in effetti, quello che dalle foto potrebbe sembrare olio nuovo è, in realtà, un rinfrescante digestivo, dal gusto balsamico ed erbaceo, che ci sta accompagnando in queste serate di grande calura.

Adesso penserete che siamo due alcolizzati e, francamente, non mi sento di dichiararmi astemia: non disdegno l'aperitivo e in presenza di pietanze particolari mi piace pasteggiare a vino o birra.

Il classico "grappino postprandiale" non mi attira, invece, più di tanto, ma, paradossalmente, trovo che preparare i liquori in casa dia grandi soddisfazioni: come accade per il gelato e per la marmellata, si può, infatti, giocare molto con le combinazioni di spezie e frutta, ottenendo dei veri pezzi unici introvabili sul mercato.

Anche l'attesa dei tempi di riposo ha il suo bello: mi piace osservare come, con il passare dei giorni, l'alcool, complici i raggi del sole, si carica sempre più intensamente del colore delle erbe o della frutta messa in infusione, fino ad arrivare al sospirato momento della verità: l'assaggio.

Perché, in effetti, il rischio di aver cannato completamente la ricetta non è così remoto: quanto mi sono disperata sulla mala riuscita dell'agognato liquore alla cannella, che, pur avendo seguito alla lettera le istruzioni, è risultato una melassa imbevibile, senza alcuna traccia dell'aromatica spezia, buona solo per dolci e gelati!

Per fortuna, invece, il liquore al finocchietto è riuscito una meraviglia, densa e corposa, molto simile a quegli affascinanti liquori sedicenti terapeutici, di sapore medioevale, frutto della mirabile pazienza dei frati, che si acquistano nei monasteri.

Ingredienti:

  • 1 bel mazzo di finocchietto selvatico
  • 500 ml di alcool
  • 500 ml di acqua
  • 400 ml di zucchero

Procedimento:

Lasciate in infusione il finocchietto nell'alcool per 30 giorni, alla luce, agitandolo di tanto in tanto. Trascorso questo tempo, preparate uno sciroppo, portando ad ebollizione l'acqua con lo zucchero. Aggiungetelo all'alcool, fate raffreddare e filtrate.

35 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! particolare questo liqore..ci dà l'idea di avere un gusto fresco...che si adatta benissimo a queste gironate calde!
alcolizzate? perchè...un pò di alcool non fà certomai male!purchè sia bevuto in modo giusto e coscienzioso!
un bacione

Marilì di GustoShop ha detto...

Ma non ti fermi un secondo tu eh ? Ora anche il liquorino, che bello!!! Spero un domani di riuscire anche io a fare i liquori, che come te non amo particolarmente, ma quelli fatti in casa hanno un sapore tutto loro, speciale. E poi i gelati, mai fatti, chi sa... pian piano.

lenny ha detto...

I lunghi tempi d'attesa ed i gusti insoliti dei liquori home made, da centellinare in compagnia sono un tesoro da riscoprire.
Cerco di immaginare la balsamicità di questo elisir :-D

Mariluna ha detto...

Che buono!!! Ondina sento che profuma da qui e poi é digeribile...ma non trovo il finocchietto qui...proprio no!
Ti auguro un buon fine settimana, soprattutto sereno ;-)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ondina questo lo fa sempre la mia vicina di casa e lo trovo delizioso:-)adesso mi sa che ci proverò anch'io,perche è davvero fresco e con al tua ricetta hehe potrò sfidare la mia vicina:-)
baci imma

Saretta ha detto...

VOGLIO ANCH'IO UN CARICO DI FONOCCHIETTTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!:(

Onde99 ha detto...

@ Manu&Silvia: infatti, secondo me con moderazione l'alcool è una piacevole abitudine
@ Marili: nemmeno io sono un'esperta di gelati casalinghi, ma ci sto provando, dire anche con qualche soddisfazione!
@ Lenny: da te di finocchietto ne dovresti trovare parecchio, potresti provare, ormai utilizzando i fiori, anziché le foglie
@ Mariluna: che peccato, ma davvero da voi non si trova il finocchietto? Che strano...
@ Imma: sì, però non farlo bere ai bimbi!!!

Onde99 ha detto...

@ Saretta: accomodati nel mio freezer!!!

Lady Cocca ha detto...

Particolarissimo...sicuro piacerà alla mia socia Ninia..adora il finocchietto!!!
ciaoooo

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Sento il prfumo intenso del finocchietto e immagino che buon retrogusto fresco possa lasciar e in bocca dopo il primo assaggio! sfortunatamente ho sempre provato questo liquore confezionato e mai fatto in casa che sicuramente è molto migliore. Certo trovare del buon finocchietto come quello fresco che avevi raccolto tu, è proprio la marcia in più!

Laura ha detto...

Anche a me piace molto fare i liquori in casa e anche a me quello alla cannella non è venuto benissimo....troppo forte!! Non che io mi tiri indietro dal berlo ogni tanto però...adesso aspetto che le mie grappine maturino :) Buona idea questa del finocchietto, un buon digestivo davvero!

Onde99 ha detto...

@ Lady Cocca: beh, per chi ama il finocchietto questo liquore è l'ideale!
@ Kitty: sai che io, invece, in commercio non l'avevo mai nemmeno visto?
@ Laura: anch'io ho una grappa in via di maturazione, ma per berla dovrò aspettare, sigh, novembre!!!

Mariluna ha detto...

Ma cara se ci sarai la fine di luglio...perché no!!! ti faro' uno squilletto oppure verso la fine di agosto pure passiamo da li' per 3 gg.
Baci

Lisa ha detto...

che bella questa bottiglia, onde sei stata bravissima!!!

Onde99 ha detto...

@ Mariluna: ci sarò in entrambi i casi, quindi dobbiamo assolutamente incontrarci!!!
@ Lisa: grazie!

eli ha detto...

Passerò questa ricetta ad un'amica che ai tempi del proibizionismo sarebbe diventata miliardaria. Fa dei liquori deliziosi con tutto. Mi ricordo che l'anno scorso le ho procurato un sacchettone di papaveri (raccolti nei campi quando porto a spasso Flick), ne ha fatto un liquore che poi mi sono dimenticata di assaggiare. Dovrò porre rimedio :)))

Nicole ha detto...

Oh mi fa piacere! si perchè di solito sono io quella che passa per alcolizzata!!!eheheh!Con la moderazione si può fare tutto, anche bere liquore! Ma tu con sto finocchietto mi vuoi proprio provocare eh!!ma forse ho trovato un modo per procurarmelo anche io...ma non dico nulla x scaramanzia!
Ho letto del tuo incidente, pazzesco!mi spiace un sacco!!Oggi ho la visita dal medico...speriamo bene!

Un bacione!!

NADIA ha detto...

Non mi sono mai cimentata nella preparazione di liquori casalinghi, a differenza di mia madre che realizza magiche "pozioni" specialmente in estate...credo che glielo consiglierò.
A presto,

Nadia - Alte Forchette -

soleluna ha detto...

Particolare questo liquore oserei dire una schiccheria....anche ame da soddisfazione fare i liquori in casa....felice weekend Luisa

Onde99 ha detto...

@ Eli: un liquore al papavero??? Incredibile, racconta!
@ Nicole: ma io penso che siano le origini toscane ad avvicinarci all'alcool, non credi? ;-) E come pensi di procurartelo il finocchietto, hai un pusher? ;-)
@ Nadia: se la tua mamma è una distillatrice provetta, proponiglielo, è semplice ed originale!
@ Luisa: davvero lo trovi chic? Mi fa piacere, in effetti è particolare!

stefi ha detto...

La prossima volta che il mio amico Angelo mi porta il finocchietto lo provo immediatamente!!!!!!!!
Ciao Onde buon fine settimana!!!!!

sweetcook ha detto...

Mi hai fatto venire in mente che ne ho una bottiglietta presa a Minori nella pasticceria di De Riso che non ho ancora aperto chissà che sapore ha...
Buon we tesoro:)

Simo ha detto...

Dev'essere molto particolare questo liquorino....me lo segno, anche a me piace farli ogni tanto!
Complimenti per il blog e per il fantastico polpettone qui sotto...slurpppppp....
verrò spesso a trovarti, ciao!

Onde99 ha detto...

@ Stefi: se addirittura hai a disposizione un amico che ti rifornisce di finocchietto, questo liquore non te lo puoi perdere
@ Rob: sacrilegio!!! Corri subito ad assaggiarlo!
@ Simo: grazie, sei gentilissima!

Luca and Sabrina ha detto...

Sei una maga, questo liquore è alta magia! Non siamo astemi nemmeno noi, diciamo che un buon bicchiere, un aperitivo, una buona birra, sono piaceri unici. Ovvio che l'esagerazione è un'altra cosa e non ci appartiene.
Baciotti e buon fine settimana da Sabrina&Luca

Sara ha detto...

Deve essere davvero buonissimo....ah ne berrei volentieri un goccino

minnie ha detto...

Mi piace un sacco preparare i liquorini!!!
Ma mannaggia non riesco a trovare il finocchietto!!!

Micaela ha detto...

Sai che c'è stato un anno che ho fatto un sacco di liquori, ne avevo più io che una distilleria!! particolarissimo questo liquore, dev'essere un ottimo digestivo!! da provare sicuramente! un bacione e buon week end carissima

Mariù ha detto...

Wow, che figata!
E' una vita che vorrei cimentarmi con un liquorino fatto in casa ma ancora zero, sono un po' spaventata dall'avventura, un po' come per la panificazione.
E poi che bello, un nuovo impiego del finocchietto che in questo periodo per i blog di cucina impazza.
Brava!
m.

fiOrdivanilla ha detto...

Pure il finocchietto a decantare avevi messo!? E chi lo sapeva! :(
Sei un fenomeno ..
A vederlo mi sembra persino di sentire il profumo di sapore medioevale, come dici tu.. proprio così. Com'è bello Onde.. Complimenti, anche per la pazienza (io avrei passato ogni giorno a controllarlo P_P)..

Ceci ha detto...

Ciao Onde! Se ti va pessa dal mio blog, ci sono due premi per te!!
Complimenti per le tue bellissime ricette!

Ceci

tartina ha detto...

Fondiamo il Club del Finocchietto, ti prego!

Ahahaha

Sì, è vero, ha quel che di Medioevo, tipo pozione o elisir!
Mi piace, sìsì!

*

fiOrdivanilla ha detto...

è la seconda volta che mi sveglio ed ora sono in piedi da una quarantina di minuti.. e così mi sei venuta in mente tu per via di questa cosa fastidiosa che ci accomuna.. Ho pensato di passare per farti un saluto :)

Buon inizio settimana :*

Antonella ha detto...

Ed io rosico! Da quando mi sono trasferita in città il finocchietto selvatico me lo sogno anche di notte. Ho provato ad acquistare delle piccole piantine, le ho coltivate a lungo in terrazzo ma che delusione, non sanno di nulla! E mi avevano anche garantito che si trattava del "selvatico"...grrr

Angie ha detto...

Grazie mille per aver partecipato alla mia raccolta sui liquori! Baci