22 giu 2009

Gelato al Caramello e Burro Salato

Come ho accennato a qualcuna di voi, nei commenti alle mirabolanti ricette di gelati e sorbetti che vedo pubblicare in questo periodo, dopo anni di sospiri, sono finalmente riuscita ad appropriarmi di una vecchia sorbettiera proveniente dalla lista di nozze dei miei genitori: l'anno scorso ha compiuto 40 anni, non ha la refrigerazione interna, ma deve essere posizionata in freezer e attaccata a una presa esterna, quando il gelato ha raggiunto la dovuta consistenza la pala si solleva, ma non smette di girare, il che annovera anche lei nella lista degli elettrodomestici "da aspettare che abbiano finito".
Purtuttavia, le sono particolarmente affezionata: oltre al valore emotivo che ci lega, si tratta di un utensile dal design stiloso, come solo in passato si usava, inoltre, a dispetto della sua veneranda età, è ancora perfettamente funzionante, a differenza di molti orpelli di nuova generazione, dichiaratamente progettati per senescere in pochi anni.
Manco a dirlo, è una sorbétière francese, con tanto di ricettario in francese, inconveniente che rende Topy79 del tutto inaffidabile nel suo ruolo di gelataio in seconda.
Eppure, sento che insieme ne vedremo delle belle
Ovviamente, per inaugurarla, non mi ha nemmeno sfiorato l'idea di preparare un economico e praticissimo sorbetto, che minimizzasse le perdite in caso la gelatiera si rivelasse difettosa: nossignore, io cercavo una ricetta grandiosa, che la consacrasse nel mio Gotha degli elettrodomestici.
Non so se ispirata dalla ricetta di una mousse che avevo trovato non ricordo dove, mi sono trovata, quindi, a chiedermi se si potessse realizzare un gelato al caramello con burro salato o se si trattasse di una cosa che mi ero inventata e che non c'era possibilità di approntare.
Detto fatto, ho digitato le parole chiave e dove mi rimanda san Google? Ma qui, da lei... e sì che il suo blog lo frequento, non mi perdo un post della Romy e, nel rileggerla, ho ricordato che questa ricetta mi aveva colpita particolarmente.
Posso solo pensare di essermela dimenticata perché, ai tempi in cui l'aveva pubblicata, non avevo la gelatiera e quindi, pur ammirandola, avevo concluso che questa preparazione non faceva al caso mio.

Dato che, però, le dosi di Romy facevano riferimento a una vaschetta leggermente più grande, come base ho utilizzato la ricetta della base alla crema inclusa nella mia sorbettiera e, come sempre, quando utilizzo in parallelo due ricette, ho estrapolato da ciascuna i passaggi che semplificassero il procedimento e le quantità che rendessero il gelato più leggero, facendo un vero collage.
Inaspettatamente, la mia prima produzione si è rivelata sublime: certo, la consistenza del gelato casalingo non sarà mai quella cremosa e ariosa della produzione professionale, credo soprattutto per un problema di emulsionanti e temperatura del freezer, ma il sapore era proprio quello del gelato che ogni foodie sogna di mangiare.
Ingredienti per il gelato:
  • 500 ml di latte
  • 4 tuorli
  • 30 gr di zucchero

Ingredienti per il caramello:

  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • 1 cucchiaino raso di Fleur de Sel

Procedimento:

Si montano bene i tuorli con lo zucchero e vi si aggiungono 300 ml di latte tiepido. Si rimette, quindi, tutto sul fuoco e si fa addensare, ma senza farla bollire. Se si dovessero formare dei grumi, romperli con il frullatore a immersione. Lasciar raffreddare.

A parte, si prepara il caramello, con pochissima acqua o anche senza, se ve la sentite. Quando lo zucchero avrà raggiunto il livello di doratura desiderato, aggiungervi il burro e il sale (in alternativa, potete usare del burro salato) e il resto del latte, a filo, mescolando e facendo sciogliere a fuoco dolce gli eventuali addensamenti che si dovessero formare.

Si mescola con l'altro composto, si lascia raffreddare e poi si prepara il gelato, seguendo le istruzioni della propria macchina: Romy suggerisce di tenerlo in frigo diverse ore prima di metterlo nella gelatiera e in effetti, a giudicare dall'interminabile lasso di tempo che ha impiegato il mio gelato per solidificarsi al punto giusto, probabilmente è meglio.

34 commenti:

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Buono il tuo gelato!
Una vera tentazione... Favolosa la tua gelatiera vintage! Immagino il design deve essere strepitoso!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ondina come sempre delizioso!!hai ragione gli elettrodomestici di una volta duravano 20 anni adesso a stento 3-4 anni e sono gia da cambiare!!!deve essere davvero una bonta...una cucchiaiata adesso la prenderei volentieri!!baci imma

Nicole ha detto...

Buonooooooo! Mi autoinvito per l'assaggio!!Ho nella lista delle cose da provare proprio il gelato al caramello salato, e non appena mi si libera il freezer (ho avuto un attacco compulsivo di acquisto di pesce surgelato)ti copierò subito!Ma una fotina delle gelatiera??? ormai mi hai messo la curiosità!!!bacioniiiii

Simo ha detto...

...che tentazione...anch'io in questi giorni sto sperimentando i miei primi gelati, però col bimby...
Il tuo dev'essere di un buonooo.....!!!!

Sara ha detto...

Ottimo, ondina ma quella hallo kitty lì, che sbircia la mia coppetta di gelato???? Non avrà mica intenzione di mangiaselo lei...L'adoro, pensa, e mi vergogno anche un po' a scriverlo, che sto facendo la raccolta dei piatti di hello kitty, con il mio fratello che mi deride perchè dice cha a 27 anni non è possibile, cmq tieni lontano da quella splendida gattina la mia coppeta, mi raccomando ondina confido in te!!!!

manu e silvia ha detto...

Ma come ti è ventua l'idea di un gelato al caramelle! non l'abbiamo neppure mai assaggiato! certo che sei proprio mitica! mille risosrse..ma eravamo certe che non avresti postato un "semplice" gelato!
un bacione

Lisa ha detto...

che buono questoi gelato onde, bravissima!

hai avuto un'idea molto, molto originale!!

paola ha detto...

è proprio quello che vorrei adesso...un ricco e goloso cucchiaio del tuo gelato!
buona settimana

Micaela ha detto...

carissima alla fine l'hai detto e l'hai fatto!!! dev'essere buono come gusto, mi ricorda un pò lo sniker, non so perchè!!! ma sai che abbiamo le stesse coppette a forma di mela? a me le aveva regalate mia nonna materna quando era ancora in vita e ne sono molto affezionata!!! un bacione.

eli ha detto...

Uh! per inaugurare la gelatiera, una ricetta bretone :P
Che buono!!!!
Hai ragione sulla durata degli elettrodomestici, Avevo un tritatutto che è durato 25 anni...poi per colpa mia si è rotto (ho fuso il coperchio dimenticandolo accanto ad un fornello acceso):((( Ho ricomprato la stessa marca ed è durato sei mesi.Non ti dico la rabbia!

Onde99 ha detto...

@ Kitty: beh, magari non è ai livelli del Kitchen Aid, però è di stile!
@ Imma: infatti, trovo che sia deprimente dover buttare cose acquistate solo pochi anni prima e pochissimo usate...
@ Nikky: se me lo ricordo, la fotografo appena rifaccio il gelato
@ Simo: anche una mia collega lo fa con il Bimby, viene buonissimo!
@ Sara: ma davvero stai facendo la collezione dei piatti di Hello Kitty? Belli!!!!
@ Manu&Silvia: il gelato al caramello è il mio preferito, ma non si trova facilmente... allora me lo sono fatto da sola!
@ Lisa: l'idea è tutta di Romy, io ho solo riadattato!
@ Paola: accomodati, cara!
@ Micaela: ma davvero hai le mie stesse coppette? Io le ho acquistate in un casalighi, non credevo fossero sul modello di quelle d'antan!
@ Eli: è una ricetta bretone? Davvero? Che emozione, mi sto francesizzando senza nemmeno rendermene conto!!!

Mariluna ha detto...

Ero sicura che dopo averla riparata la mia gelatiera...vecchia pure lei, mancava una vite per far stare ferma la pala...l'avrei utilizzata tutti i giorni...invece noooooo!!! non é che non mi piacciono i gelati é che qui fà fresco e non mi viene proprio voglia di rinfrescarmi di più...mi sà che me la porto in italia.
Questo volevo giusto farlo visto l'abbondanza di burro salato che compro ;-)
Buon pm e baciotti

Juls ha detto...

eccerto! se bisogna iniziare ed inaugurare un utensile, bisogna farlo in grande!! complimenti, anche per la memoria, io dovrei stamparmi e mettermi da parte tutto quello che mi colpisce, se no finisce che mi perdo per strada mezze cose!
baci

Romy ha detto...

Sei stata bravissima! Sai, la consistenza data dalle gelatiere casalinghe varia da modello a modello....anche a me a volte capita di avere un gelato troppo cremoso, o, tutto ad un tratto, che si geli un po' troppo...devi magari aggiustare qualcosa, nei passaggi...ma è cosa da niente: mi sembra proprio che sia venuto buonissimo! Il colore è perfetto, e lascia indovinare una dolcezza meravigliosa....Brava Ondina!

Onde99 ha detto...

@ Mariluna: abbondanza di burro salato??? Sono sempr epiù convinta che la Francia sia il mio paese ;-)
@ Juls: sì, hai ragione, le inaugurazioni devono essere gloriose... ma sai quanta roba avrei buttato via se non avesse funzionato?
@ Romy: inizialmente è cremoso al punto giusto, ma quando lo si lascia in freezer per più di 12 ore diventa un po' duretto...

lise.charmel ha detto...

anch'io voglio vedere una foto della sorbettiera retrò (però che avanti tua mamma a mettere in lista nozze un elettrodomestico simile) e la tua inaugurazione è superchic. anche cavoletto aveva fatto una ricetta simile (gelato al caramello salato), anche se mi pare in maniera diversa, ora mi vien proprio voglia di assaggiarlo, peccato non avere la gelatieraaaaaa

Saretta ha detto...

Impossibile non sbavare daventi a cotanta bontà!Scusa la brutalità ma..sei troppo brava!

Onde99 ha detto...

@ Lise: come ho detto a Nicole, la prossima volta che farò il gelato vi prometto che farò anche una foto alla gelatiera.
@ Saretta: sei più brava tu, che trovi l'ardire di lottare con la pasta madre...

Les recettes de Céci ha detto...

Moi aussi j'adore ça!

bisous

Onde99 ha detto...

@ Céci: j'ai decouvert le caramel au beurre salé exactement en France et j'en suis tombée amoureuse! Sous la forme de glace il devient sublime!

Elga ha detto...

Anche io possiedo una gelatiera vecchiotta, ma le sono tanto tanto affezionata!! Questo gelato è molto goloso!

Luciana ha detto...

La tua ricetta mi ha lasciato senza fiato...semplicemente DELIZIOSA!!!!
Baci e buona settimana!

dada ha detto...

Una goduria che imperversa qui in Francia, brava, brava

lenny ha detto...

Ho sperimentato il gelato al caramello l'anno scorso e quest'anno proverò il tuo con il burro salato: è per golosi doc :))

Camomilla ha detto...

Ho già capito che dovrò prenderla anch'io la gelatiera... di fare il gelato senza non se ne parla, quindi prima o poi so già che sarà mia ;)
Me lo ricordo anch'io il post di Romy e ammetto che sono ancora più curiosa di sapere com'è!
Un bacione

Marilì di GustoShop ha detto...

Mi piace moltissimo l'idea del contrasto di gusto fra la dolcezza del caramello e il salato del burro, deve essere una squisitezza. Non ho ancora mai debuttato con i gelati, sarà che ho sempre così poco tempo che negli ultimi tempi la mia cucina si dedica di più alla sopravvivenza dandoci dentro di pasta e qualche altra piccola cosa...Ciao !!!

Onde99 ha detto...

@ Elga: secondo me, gli elettrodomestici di prima, pur essendo meno pratici, erano più resistenti, quindi tanto vale spendere un po' più di tempo dietro la preparazione, ma essere certi che, una volta affidato il lavoro al marchingegno, non si avranno brutte sorprese
@ Luciana: grazie, cara, ma è tutto merito di Romy
@ Lenny: è una variante che ti consiglio di cuore!
@ Dada: infatti, ho mangiato questa gelato ad Avignone e mi ha così stregata che non potevo non rifarlo!
@ Camomilla: nemmeno io potrei pensare di fare il gelato senza gelatiera, secondo me viene un pasticcio!
@ Marili: i periodi di cucina a puro scopo di sopravvivenza capitano spesso a tutte... e poi, se la pasta ti piace, non c'è niente di male a farla tutti i giorni. Io, odiandola, purtroppo, devo trovare delle alternative

Lo ha detto...

il gelato fatto in casa è squisito...ma una foto della stilosa gelatiera...deve essere un gioiellino...adoro le cose di una volta che si usano e ne hanno ancora molto da dire!

Cenerentola ha detto...

Vedo che avete legato subito tu e la gelatiera!! vogliamo tante altre dimostrazioni del vostro legame affettivo e collaborativo!!! gelato, gelato, gelato e ancora gelato in mille declinazioni!!ciao ciao...:)

Wennycara ha detto...

Ho letto questo post per ultimo, ieri sera, per chiudere la giornata in dolcezza :)
Una meraviglia cara Onde, quando si tratta di burro poi, in tutte le salse (!), sono in prima linea.
Buonissimo :)

wenny

Giò ha detto...

una preparazione mirabolante per battezzare la gelatiera! ho sempre voluto fare questo gelato ma ho paura che senza gelatiera abbia qualche problema!

Fra ha detto...

Amo il gelato al caramello e l'aggiunta del burro salato è un'idea eccellente...lo proverò al più presto!
Un bacione
fra

Mariù ha detto...

Tra i miei ingredienti preferiti: burro salato e caramello. Addirittura assieme, che goduria!
Secondo te posso farlo senza gelatiera?
m.

fiOrdivanilla ha detto...

Onde dillo, dillo che tu mi leggi nel pensiero. Perché dopotutto lo sai, lo sai che amo questi due ingredienti (proprio come te:).. d'accordo, non esiterò a farlo! E lo farò senza gelatiera! A costo di doverlo frullare col minipimer per dieci volte!! (ma tre o quattro come al solito saranno sufficienti;)