02 lug 2009

Sorbetto all'Arancia con Profumo di Menta e Melissa

La preparazione di questo sorbetto mi ha fatto proprio disperare: dopo due ore di freezer e di rotazione incessante della pala, il composto non acennava minimamente a rapprendersi e, ormai stufa di fissare lo sportello del congelatore, prestando l'orecchio a ogni impercettibile cambiamento nel ronzio del motore, che potesse suggerirmi che il braccio si era sollevato, ho deciso d'ufficio di staccare la spina e lasciare che si ghiacciasse da solo, sperando di non ritrovarmi con un iceberg all'arancia.
Quale sorpresa, quindi, quando, nel porzionare il primo assaggio, mi sono trovata di fronte a un sorbetto morbido, dalla consistenza piacevolissima!
Probabilmente, tra le mie varie nevrosi, devo soffrire di una qualche forma di demenza precoce e, mentre la sorbettiera lavorava, mi sono del tutto dimenticata di aver aggiunto alla preparazione una 50ina di ml abbondanti di liquore, che, come sempre accade con l'alcool, le ha impedito di gelare completamente.
Ma perché, invece di tacere sulla mia smemoratezza e non cercare di passare invece per un'avveduta gelataia, perfettamente consapevole dei processi chimico - fisici in corso nel suo congelatore, ve lo racconto?
Beh, principalmente perchè credo che l'idea di sostituire una parte dei liquidi con un alcolico, oltre a giovare molto sul piano del gusto (ovviamente mi riferisco ai gelati riservati agli adulti), possa aiutare tutte le gelatificatrici artigianali che, come me, hanno il problema di conservare sufficiente cremosità alle loro creazioni, anche dopo ore di stazionamento nel freezer domestico, che, notoriamente, raggiunge temperature più basse del bancone delle gelaterie.
Consistenza a parte, era buonissimo: così a occhio potrebbe sembrare banale, l'arancia non è certo il gusto più insolito del mondo... ma il sorbetto industriale non è fatto con il succo appena spremuto di 4 arance polpose (strano reperirle di questi tempi, ma ci sono riuscita)... e la differenza rispetto agli aromi in polvere si sente!!! Credetemi, persino mio padre, che detesta gli agrumi, lo ha trovato squisito. Qualcuno mi contesterà il mancato rispetto della stagionalità, ma mi ci vedete a mangiare il sorbetto all'arancia a Gennaio?
L'idea di profumarlo con la menta e la melissa mi è venuta in corso d'opera, appunto sospettando un risultato troppo scontato, e devo dire che il sapore fresco di queste erbe ha fatto da equilibrato contraltare alla dolcezza della frutta.
Ingredienti:
  • 4 arance grosse
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 175 gr di zucchero
  • 6 foglie di menta
  • 6 foglie di melissa
  • liquore alla cannella, brandy o altro alcolico adatto q.b.

Procedimento
Preparare uno sciroppo, facendo scaldare l'acqua con lo zucchero. Quando avrà raggiunto l'ebollizione, aggiungetevi le erbe e fate cuocere ancora per due minuti. Fate raffreddare coperto, lasciando le foglie di menta e di melissa in infusione.

Spremete le arance e aggiungete al loro succo il liquore sufficiente per raggiungere i 400 ml. Mescolatelo allo sciroppo ben freddo (vi sconsiglio di farlo quando è ancora caldo, perché l'aroma delle arance in parte evaporerebbe) e mettete il tutto nella gelatiera, seguendo le istruzioni.

31 commenti:

Daphne ha detto...

Vero vero vero!l'idea del liquore per far si che resti più cremoso è perfetta!^_^
A me i sorbetti troppo compatti non piacciono.

Wennycara ha detto...

Beh, un'eccezione alla stagionalità si dovrà pur fare no? Credo che quella dei sorbetti sia la più azzeccata di tutte :)
Hai avuto una bella fortuna a trovare arance succose, io ho sempre il terrore di ritrovarmele giallette e secche :|
In ogni caso, se ne adocchio di buone credo che farò questo sorbettino: lo vedo perfetto per un dopocena...
a presto,

wenny

Micaela ha detto...

Carissima tutte tu le combini!!!! Già ti immagino :-)
Be alla fine il risultato è stato perfetto e hai fatto anche la scoperta del'alcool che devo provare quanto prima (sai che ti dicevo che odio la consistenza troppo dura che si ottiene con la gelatiera...mi hai dato la soluzione!)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

esperimento riuscito allora ondina e come se è riuscito!!con il caldo che c'è oggi a napoli ci vorrebbe una vagonata di questo delizioso sorbetto.....possibile che sono l'unica che nn possiede una macchina per gelati???mannaggia devo organizzarmi:-)bacioni imma

Onde99 ha detto...

@ Daphne: bene, se nemmeno tu li ami troppo ghiacciati, puoi rimediare con l'alcool, niente funziona meglio, nemmeno la panna!
@ Wenny: per le arance, devi andare un po' a fortuna, io le avevo comprate per fare altre cose, ma quando ho visto che erano quasi tutte piuttosto dolci ho voluto rischiare
@ Micaela: è vero, anche tu avevi questo problema, non ci avevo pensato a dirtelo prima!!!!
@ Imma: ma io credo che il gelato si possa fare anche senza gelatiera, solo che dopo qualche ora di freezer devi frullarlo, per rompere i cristalli di ghiaccio... è un po' più laborioso, ma non credo che il risultato finale sia molto diverso...

tartina ha detto...

Visto? Mai disperare, o anche la speranza è l'ultima a morire.
Che meraviglia, io adoro i sorbetti :]

*

Saretta ha detto...

Ecco a me piacciono proprio di questa consistenza, mica ghiacciati.E per un sorbettino così invitante, sorvolo su qualsiasi cosa!brava!

stefi ha detto...

Bello questo sorbetto all'arancia!!!!
fresco e molto invitante!!!!!

ilcucchiaiodoro ha detto...

la disperazione quando il risultato è così non è niente ma quando le invezioni non vengono come avremmo voluto è li che c'è da arrabbiarsi....anche io uso il liquore per non farlo gelare completamnete, davvero molto bello complimenti

paola ha detto...

un sorbetto all'arancia fresco e cremoso come il tuo ci vorrebbe proprio in una giornata come quella di oggi!!! Calda umida e afosa!

Onde99 ha detto...

@ Tartina: infatti, io non dispero mai, ma in quel caso mi ero più che altro annoiata di aspettare...
@ Saretta: grazie per la comprensione, prometto che d'ora in poi rispetterò la stagionalità delle verdure!!!
@ Stefi: grazie della visita
@ Cucchiaio: grazie mille, allora il mio metodo è comprovato anche da te, bene!
@ Paola: è vero, oggi c'è un'afa atroce!!!

Barbara ha detto...

Splendido colore e ottima l'idea dell'utilizzo del liquore, copierò anche questa, grazie!

Onde99 ha detto...

@ Barbara: è un onore esserti d'ispirazione! Fammi sapere se ti piace!

Arietta ha detto...

Mi ritrovo nelle tue preoccupazioni in corso d'opera sai? Non so perchè ma mi immagino sempre le altre che spignattano eteree in cucine candide e ordinate, pienamente coscienti di ogni passaggio e di ogni rapporto causa-effetto, mentre io quando cucino sembro in preda a crisi isteriche, ho amnesie sugli ingredienti e faccio un casino indicibile! Comunque nonostante tutto vedo che il sorbetto è riuscito a meraviglia, chissà che buono!
ps. ho tolto il ps. nel post perchè non avevo afferrato ti riferissi solo alle insalate con maionese, pensavo parlassi in generale (delle tue insalate, certo) e quindi ti volevo bonariamente riprendere perchè ti svilisci sempre :-) Scusa!
Bacioni!

eli ha detto...

In questo momento mi mangerei l'intera sorbettiera, sto sciogliendomi dal caldo!

La mia bimba vegetariana ti fa i complimenti per lo tzatziki di carote: se l'è pappato tutto lei esclamando "che buono, che fresco, che bello magro" (è sempre a dieta!)

Io ho praticamente leccato il cucchiaio ehehehe!

Onde99 ha detto...

@ Arietta: secondo me nessuna di noi cucina in modo rilassato, vestita di bianco che rimane bianco anche dopo aver cucinato, con la perfetta consapevolezza del risultato di ogni azione che compie e della dose giusta di ogni spezia... tutte noi ci stressiamo/agitiamo/sbagliamo... solo che noi lo raccontiamo anche!!!
@ Eli: davvero hai fatto lo tzatziki? E davvero tua figlia ha apprezzato? Bene, sono davvero contenta, dalle un bacione da parte mia!

kristel ha detto...

Solo a vederla mi sento più fresca, fa un caldo qui! Peccato non avere la geltiera. Pensi che sia possibile realizzarlo senza? Qui c'é un mercatino che vende delle arance fantastiche, vengono dal marocco e sono super succose. Accidenti a quel piccolo freezer che non mi permette di avere la gelatiera piccolina. Bacioni!!

manu e silvia ha detto...

Bellissimo e profumatissimo allora questo sorbetto! ma ora devi dirci dove hai trovato il liquore alla cannella..siamo troppo curiose di assaggiarlo!!
Per la Silikomart: noi, come tanti altri, abbiamo mandato una mail per fare richiesta..ed abbiamo avuto fortuna che ci hanno risposto subito...
Prova...
un bacione

Elga ha detto...

:)) Sei sempre piacevolissima da leggere, e questo sorbetto è una vera delizia!

manu e silvia ha detto...

Ciao! scusa avevamo dimenticato di risponderti per la crema di salmone: non è esattamente quella per la pasta, è più simile ad un patè ma più cremosa. nell'etichetta la consigliavano in crostini e come condimento per la pasta (a notro parere, diluita con altro però!)

Simo ha detto...

Buonissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Pupina ha detto...

Queste cosine fresche e sfiziose ci stanno che è un piacere con questo caldo!

lenny ha detto...

Sono un colpo d'occhio le tue ultime preparazioni color arancio: danno una sferzata di energia solo ad ammirarle.
Volendo replicare questo sorbetto si potrebbero sostituire le arance con i limoni: che ne pensi?
Ciao

Cenerentola ha detto...

Ciao onde! già mi immagino la scena di te davanti al congelatore!!ihihhi...comunque bravissima, ne è valsa la pena!!!kiss

ilcucchiaiodoro ha detto...

Ciao Onde,ho letto il tuo commento,tranquilla non ti facevo le visite per essere ricontracambiata ma semplicemente perchè ti meriti i complimenti,certo che non disdegno,la tua visita,che per me è un onore!
Non sei la sola che mi dice di avere problemi,ma ancora non sono riuscita a capire da cosa dipende..
Grazie a presto

FairySkull ha detto...

oddio, l'ho visto e mi e' venuta una voglia, io la bocca asciutta ! farebbe al caso mio ora, bello dissetante !

Onde99 ha detto...

@ Kristel: senza gelatiera dovresti congelare il composto e poi trasferirlo in un robot, frullarlo e rimetterlo in freezer. E'un po' più macchinoso, ma penso il risultato non cambi
@ Manu&Silvia: innanzitutto, grazie per le informazioni sul paté di salmone, lo cercherò. Per quanto riguarda la Silkomart, anch'io gli ho scritto, ma non ho avuto risposta. Probabilmente, prima di accettare le collaborazioni valutano i blog e non avranno ritenuto idoneo il mio
@ Elga e Simo: grazie
@ Pupina: infatti, per il caldo un bel sorbetto alla frutta è l'ideale
@ Lenny: assolutamente sì, ma devi arrivare almeno a 350 ml di succo e aumentare la dose di zucchero, direi almeno a 300 gr.
@ Cucchiaio: ti ringrazio, ma per me è un piacere ricambiarti, perché il tuo blog è molto bello!

Onde99 ha detto...

@ Cenerentola: effettivamente, dopo due ore, cominciavo a scocciarmi!
@ Fairyskull: sì, è decisamente molto rinfrescante!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Onde! Il tuo sorbetto all'arancia non è affatto banale poi chiaramente tu sai aggiungere qui e là i tuoi tocchi magici di erbette e profumi. Buon consiglio in generale quello della parte alcolica. Bacioni

minnie ha detto...

Questo sorbetto è decisamente perfetto!!!!
Ma dove hai trovato le arance succose al mese di luglio???
Si vabbè, anche se me lo dici, in questo periodo non riesco neanche a fare la spesa.
Scopiazzo la ricetta per il prossimo inverno!

Luciana ha detto...

Con il caldo che fa il sorbetto è davvero molto gradevole e dissetante, buonissimo!!!