24 nov 2010

Dundee Cake

Dundee Cake

Sto per scrivere una cosa che forse vi farà pensare male di questo dolce, ma sappiate che non do a questa affermazione alcuna valenza negativa.
Anzi.
Questo è il cake da preparare se non volete sorprese. Se volete una torta semplice, rustica, casareccia, umida, rassicurante, piena di frutta colorata e allegra che l'addolcisca, una torta che ricordi quelle che ci faceva la mamma quando eravamo piccoli e che avrete voglia di mangiare quando vi svegliate nel cuore della notte, quando tornate stanchi e stressati da lavoro, quando siete un po' tristi o quando volete festeggiare.
E che migliori col passare del tempo, proprio come noi.

Dundee Cake

Ingredienti:

  • 150 gr di farina
  • 100 gr di zucchero bianco
  • 2 cucchiai di miele
  • 150 gr di burro
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di liquore dolce
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 150 gr di frutta disidratata (io ho usato datteri, albicocche e uvetta)
  • 1 manciata di ciliegine candite
  • 1/2 mela
  • 2 manciate di mandorle

Procedimento:

Ammollate la frutta disidratata in acqua tiepida. Sbucciate la mezza mela e tagliatela a fettine sottili, come per le chips.

Frullate la farina, il lievito, lo zucchero, il miele, le uova, il burro e il liquore nel mixer, fino a far montare il composto, quindi amalgamate delicatamente la frutta disidratata e le ciliegine candite.

Versate circa 2/3 del composto in uno stampo da cake rivestito di carta forno e disponete sopra le fettine di mela. Aggiungete il resto dell'impasto e cospargetelo di mandorle.

Infornate, regolate la temperatura sui 180° e, dal raggiungimento di questa, calcolate circa 40 minuti. Prima di sfornare, verificate la cottura del dolce con uno stuzzicadenti, che, conficcato al centro, deve uscire umido, ma pulito.

Lasciate raffreddare prima di sfornare.

Ben sigillato, questo dolce si conserva per diversi giorni, anzi, ne guadagna addirittura.

Dundee Cake

33 commenti:

Simo ha detto...

Ehi sono la prima?! Waow!
Mi segno la ricetta...ho bisogno di ricette rassicuranti in questo periodo, sisisi!
Che bella la tazza mug, mi piace tutto assai!
Bacioni e buona giornata

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ecco serena hai colpito in pieno anche questa volta perche io adoro i dolci rustici che nn danno brutte sorprese e che regalano una dolce pausa relax...lo segno subito anche perche lo trovo perfetto anche come dono di natale!!!bacionisssssssssimi,imma

eli ha detto...

Mmmmm, mi ricorda il "panfrutto" che mangiavo da bambina!

Saretta ha detto...

Niente da dire se non "perfetto" per coccolarsi e rinfrancare lo spirito.
Bacione

Federica ha detto...

Non c’è bisogno di aggiungere altro, è la torta perfetta...sempre! E soprattutto quando si ha bisogno di rassicurazione e calore. Un abbraccio

Luciana ha detto...

Questo dolce mi sa di rustico e genuinità, mi ricorda il calore della casa, il caminetto acceso...grande cara!!! mi piace molto!!!! bacioni

lucy ha detto...

SONO OTTIME le torte rassicuranti, di quelle rustiche che ti aspettano al mattino a colazione e sono ottimeancora di più cion un bel velo di marmellata fatta in casa!baci

sara ha detto...

Ciao!!!mia cugina Mirtilla di Pasticci e Pastrocchi mi aveva detto che ti seguiva....e ora che ti ho letta...neanche io ti mollo!!!complimenti per le ricette e per il blog....se ti va ti aspetto nel mio per consigli e commenti!!!!

elenuccia ha detto...

Come si potrebbe resistere a una torta "semplice, rustica, casareccia, umida, rassicurante"? perfetta per riconciliarsi con il mondo!

Fabiana ha detto...

soffice goloso e colorato.. wow che mega cake!!!

lise.charmel ha detto...

questa era proprio la torta che faceva mia mamma!
le foto sono bellissime, in particolare mi è piaciuta tanto la tazza del caffè col coperchietto

raffy ha detto...

mamma mia che meraviglia... troppo buono questo cake... non ho parole!! bravissima!

steval ha detto...

Che bello il tuo cake complimenti
ciao

Carolina ha detto...

Quanto hai scritto non ha una valenza negativa per me, anzi! È proprio ciò che mi spinge a provarla... :)
L'ultima foto è molto molto bella. Rassicurante.
Un bacio.

kristel ha detto...

Eh ma allora se mi scrivi queste cose corro subito a farla!! Bacioni!!

Wennycara ha detto...

Che buffo nome che ha questo dolce: mi suggerisce paesi lontani e inesplorati... niente di più sbagliato, visto il calore e la vicinanza a casa di cui racconti con tanta delicatezza.
Un abbraccio,

wenny

milav ha detto...

Ciao!
Sei bravissima, foto è molto belli!
questo cake da provare subito:) grazie :)
Milly

SUNFLOWERS8 ha detto...

Poche cose sono rassicuranti come l'abbraccio della mamma, una torta così non lo equivale ma posso anche accontentarmi ;) ce lo vedo bene per la colazione della mattina di Natale...
Un bacione
Sonia

Mau ha detto...

Non sono riuscita a cogliere possibili valenze negative... Buono e la prima foto è veramente stupenda!

Mau ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
la sissa ha detto...

Sono il genere di cake che mi fanno capitolare...
Mi hai conquistata! (quand'è che ci offri un'altra immagine del tuo batuffolino nuovo???)
Ciao!
Sissa

Claudia ha detto...

Buffo il nome di questa torta! No nne avevo mai sentito parlare ma dopo aver visto e letto di che si tratta me la sono sgnata subito la ricetta! Adoro la frutta candita e disidratata e la trovo perfetta per l'inverno, quindi perchè non provare a farla?! Sembra pure veloce, è perfetta! Un bacione

CarlottaD ha detto...

Una torta rassicurante al giorno toglie lo stress di torno.
Mi piace questo cake.

Micaela ha detto...

mi collego solo ora... sono stata tutto il giorno in giro con Gianluca che si è preso un giorno di ferie... Buonissimo questo cake, proprio il genere che piace a me... visto che ho un pò di frutta disidratata voglio provarlo. Però ho zenzero, mango e ananas dici che vadano bene lo stesso?

blunotte ha detto...

Io ci provo!!!!

Gio ha detto...

l'aspetto è ottimo, anche bella colorata...ma io continuo a guardare ammirato il bellissimo piatto che hai usato per la presentazione :)

Milen@ ha detto...

Il mix di frutta che lo arricchiscono è favoloso e lo rende appagante e consolatorio: concedersene una fetta è un bel regalo per se stessi :D

MariLuna ha detto...

quanto mi piace Ondina, tutto ma in particolare la frutta disidratata che proprio ultimamente ho acquistato per deliziarmi prima di andare al letto...questo me lo segno , sarà ottimo durante le prossime feste tutte casa e riposo e coccole!

:))

( parentesiculinaria ) ha detto...

Sì, è bello avere un impasto con cui si va sul sicuro. Che scaldi senza aver bisogno di pensarci troppo su e che ci venga incontro quando abbiamo bisogno di una ricetta collaidatissima.
Io avevo il mio fedele impasto alla ricotta, ma ultimamente non mi riesce più... va a capire il perchè... Mi piace tanto la presenza del dattero.

Bellissima anche la crema di zucca. Quel tocco pomodoroso smorza leggermente il dolce secondo me...
Ho fatto primo e dolce. Manca solo il caffè... anzi, no. E' lì vicino alla fetta di torta :>

manuela e silvia ha detto...

Ciao! allora questo plumcake fà tutto per noi: semplice, casereccio e perfetto per una ottima merenda!
ci aspetti??
baci baci

Amaradolcezza ha detto...

mi hai fatto venire una voglia!!! deve essere delizioso!!
un bacione Giulia

ps l'ultima foto mi piace tanto tanto

Max ha detto...

Sbalordito!!! complimenti...ciao.

FairySkull ha detto...

che bello, ha un'aspetto davvero meraviglioso!!! ;-)