11 apr 2011

Mirto&Serena pick Herbs to make a Savoury Tart

Mirto and Serena pick herbs

"Come on, Mirto, let's go picking some fresh herbs: I want to make a savoury tart for dinner and may be boil the rest to freeze them and have them ready whenever we miss spring. If I feel like, I want to put some in pots, with vinegar or oil! So, you see, I  need a lot and your help is needed!"

Mirto and Serena pick herbs

"Where's mom? Where the hell's she gone?"   

Mirto and Serena pick herbs

"Here she is! Mooom, I was scared I lost you"

Mirto and Serena pick herbs

"I'm coming, wait for me!!!" (But what the hell she's doing sitting on the grass? Is she transforming into a hare I can hunt? Oh, yes, please mom, become a hare, a quail or some other kind of wild beast  I can hunt)

Mirto and Serena pick herbs

"So what do we have here? Some wild fennel: that would be good for pesto and to fill roasted chicken or as a layer for salmon... I'll put it in a pot, in the meantime, covered with olive oil, afterwards I will decide... and look at those chicories, will they still be sweet enough? Or is it too late for them, will they be bitter already? Those can be good for tarts or just boiled and dressed with olive oil, with goat cheese aside. Maybe later we can check at those bushes, down there, if clematis is ready. That's perfect for omelettes"

Mirto and Serena pick herbs 

"Mom, this job looks quite repetitive, can't we go to the fleamarket, at the village nearby? Plenty of poodles down there... And I'm getting hot and bored"

Mirto and Serena pick herbs

"Ok,I'll go on my own, may be she will reach me later, when she finishes with these stupid herbs... how can't she understand that these annoying daisies are much less interesting than crumbles in front of pork stand, at the market?"

 Mirto and Serena pick herbs
"Mom, have you finished picking the grass? Have you really become a hare? Come, I said"

  Quiche di Erbe di Campo

Ingredienti per la pasta brisée integrale:
Ingredienti per il ripieno:
  • 2-3 pugni di erbe di campo a piacere, lavate e lessate preventivamente per 10 minuti
  • 2 uova
  • 100 ml di panna
  • 100 gr di fontal
  • 2 fette di pancetta
  • sale
  • pepe
  • olio evo
Procedimento:
Preparate la brisée, riducendo le due farine, il sale e il burro in briciole nel mixer, aggiungendo, eventualmente un goccio d'acqua. Rovesciate le briciole in una tortiera imburrata e compattatele per formare il fondo e i laterali.
Mettete in frigo per almeno mezz'ora; intanto grattugiate il fontal e dadolate la pancetta. Cospargete le erbette cotte sul fondo della quiche e conditele con olio, pepe e sale. In una fondina sbattete le uova con la panna e aggiungete il fontal. Rovesciate il tutto nel guscio di brisée, quindi coprite la superficie con i cubotti di pancetta.
Cuocete a 180° per 25' e fate riposare un po' prima di servire.

29 commenti:

cioccapiatti ha detto...

che belle giornate vero???!!!! buon inizio settimana! Lucia

Federica ha detto...

È stato tenerissimo questo viaggio alla ricerca delle erbette di campo. Mirto è un batuffolotto tutto da strapazzare. Un bacione tesoro, buona settimana

Anonimo ha detto...

What a nice photostory, Ondina (little-wave?)my dear.
Lots of kisses!
Danina

lucy ha detto...

come mi riconosco in queste foto.... e nella ricetta!

Simo ha detto...

...che spettacolo di luoghi e di fotoooooo...
sai che mi sembra Poggio a Caiano, dove ho alloggiato io lo scorso anno un week end?
Magari anche qua da me ci fossero luoghi così incontaminati e belli...

Romy ha detto...

Troppo bellina, questa storia...baci :-)))

Micaela ha detto...

bellissime le foto della passeggiata campestre con Mirto!! io non sono proprio capace di raccogliere le erbette di campo... cioè non so distinguerle dall'erba non commestibile... mia mamma invece è bravissima! mi mancano le passeggiate con lei alla ricerca di capperi, origano, erbette, more! Buonissima la torta salata!!!

Elena ha detto...

Ma abiti in posto bellissimo! Io non saprei nemmeno ricoscerle le erbette di campo.
Tenerissimo il tuo cucciolo e la tua storia
Ciao

Wennycara ha detto...

Quanto mi è piaciuta la vostra storiella. Da continuare a leggere per pagine e pagine :)
Un abbraccio grande,

wenny

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesoro che coppia formidabile che siete tu e mirto e che bel posto..come ti invidio tutto quel verde ma una fetta di questa tart nn è da meno!!!bacioni imma

elenuccia ha detto...

Certo che tu e Mirto vi siete fatti una passeggiata meravigliosa in quello splendido scenario. Chissà come si deve essere divertito a girovagare per i prati. Il giovanotto è sempre più bello!!!

Acquolina ha detto...

la pazienza è poca ma il paesaggio magnifico, che bellissima giornata, e ti sei anche procurata la cena! :-D

Saretta ha detto...

Che simpatio questo post e..che carino il tuo Mirto!Non so perchè ma, avevo la convinzione che fosse bianco, ma si può?!!Beh, ti avreia ccompagnata più che volentieri, anche nell'assaggio della torta!!!
bacione e buona settimana!

Carolina ha detto...

Siete adorabili. Vi strapazzerei all'infinito!
Ricordati che prima o poi vorrei tanto aggiungermi a voi... :)

raffy ha detto...

foto splendide... e che dire di questa torta salata... ancora più buona con verdure raccolte in prima persona!!! complimenti tesorooooooo

Kitty's Kitchen ha detto...

Il sole, mirto e una bella passeggiata in campagna. Che meraviglia guarda! Le tue passeggiate alla ricerca di erbette le invidio sempre un sacco (in senso buon o intendo)! Buona la torta odorosa.
Buona settimana

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti e tanti bacini da Mirto!

Nepitella ha detto...

dico solo :-))))))
Un abbraccio

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

complimenti per questa meravigliosa ricetta! bacioni

eli ha detto...

Ihihihihih se ci fosse stata Flick, avrebbe portato lei Mirtino a caccia di conigli!
Che bello andare a raccogliere erbette di campo e poi farne una bella quiche, io non le so distinguere!

Titti ha detto...

Ma che carinoooooo: mi sono innamorata di questo batuffolo di pelo :):)
E la quiche?!?! bè buona come al tuo solito!

Passiflora ha detto...

siete troppo carini! il tuo cane è davvero simpatico :-) e che mamma carina ha!

Mau ha detto...

Che belle foto Serena! Mirto è sempre adorabile, questo post mette una gran voglia di passeggiate, anche se io finirei per avvelenarci raccogliendo chissà cosa!!!

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

che bellini che siete! proprio tanto! e sai che cosa mi piace di più in queste foto? il tuo sorriso, emani luce e felcità, e questo è davvero percepibile proprio dalle foto! un abbraccio

Milen@ ha detto...

Colgo l'occasione per farti una domanda: una quiche preparata al mattino (per esigenze fotografiche o per portarmi avanti con il lavoro), potrei riscaldarla la sera e proporla ad una festa di compleanno? Il gusto ne risente?
Me lo sto chiedendo da alcuni giorni e francamente non so se rischiare ....
Mirto è molto tenero :D

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti, siete fantastici!
@ Milena: non è che puoi, *devi* fare così! O, meglio, io non sempre ho la possibilità di farlo, ma la cosa migliore, quando si parla di quiche è proprio cuocerle, farle raffreddare completamente, e poi scaldarle al momento di servire!

Fra ha detto...

Mirto è assolutamente fantastico! e anche la tua torta salata...il piacere di cucinare ciò che si è raccolto personalmente è impareggiabile!
Un bacione e buona giornata
fra

soleluna ha detto...

Che foto spettacolari! Il tuo cagnolino è bellissimo, la quiche invece golosissima ciao Luisa

Milen@ ha detto...

Grazie per avermi rassicurata: sai com'è, ci saranno anche persone che conosco solo di vista e non vorrei sfigurare ....
Non preparo spesso le quiches e quelle poche volte sempre in ambito familiare: appena le sforno, le servo a tavola :D